TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

Home page

La vita Politica

Lo sport

Cultura

Succede in città

Informazioni turistiche

la nostra E - mail

.

 

CENTRO PRIMA ACCOGLIENZA DI CASARANO  

  15 ANNI DI TESTIMONIANZA

 

COMUNITA' EMMANUEL CASARANO
Appello ai cittadini che vogliono dare un pò del loro tempo, per aiutare i bambini nel doposcuola

La testimonianza di Maresa Danese            

di Francesco Capezza   

Il  27 / 5 / 2000  il  C.P.A. di Casarano  ha celebrato i 15 Anni di attività . Siamo usciti dal nostro naturale silenzioso operare non per autocelebrarci ma per dare, alla Città di Casarano, una piccola e sentita  testimonianza Il Centro sorse nel 1985 a causa di eventi purtroppo tragici che videro protagonisti ragazzi  morti per overdose, eventi che   determinarono in alcuni cittadini la forte volontà di dare una qualche  risposta operativa al drammatico problema dei disagi e delle devianze giovanili .

  “Uno non sa mai quanto può fare finché non si alza e ci prova “.

 Ed infatti un piccolo primo gruppo di volontari, sotto l’insegna raffigurante una tenda su cui risaltano  le parole ACCOGLIERE  e  CONDIVIDERE iniziò il suo cammino  giunto sino ad oggi e lungo 15 Anni .   Da subito il nostro Centro, attraverso i suoi volontari, diventa punto di riferimento non solo per Casarano ma anche per  gli altri Comuni del circondario. L’idea portante  su cui fondava e fonda le sue solide

radici la nostra attività, come quella di tutta la Comunità,  sta nell’essere  “con” e “per”  l’uomo : servire condividendo sino all’estremo la sorte degli Ultimi.

 In questi 15 Anni non ci siamo mai posti e, mai lo faremo, in alternativa alle varie Istituzioni pubbliche, anzi con queste abbiamo  sempre cercato e cerchiamo  il dialogo e la collaborazione,  consapevoli che il ruolo del volontariato non era e  non è di supplenza alle deficienze delle Istituzioni pubbliche e dei loro servizi, ma di complemento, di innovazione, di progettualità nonché di sensibilizzazione degli utenti e di segnalazione dei nuovi bisogni emergenti.

 Oggi  il servizio del  nostro Centro, anche alla luce delle esperienze  maturate e delle necessità del territorio, si articola in tre settori: 

A) Settore  Alcooltossicodipendenza :   Centro Ascolto e Scuola Genitori . 

B) Settore Prevenzione : Centro Socio-Educativo . 

C) Settore Extracomunitari : in considerazione che ogni uomo è un valore al di là della razza, della cultura, della religione e consapevoli delle loro povertà,  i  volontari del  Centro si  sono affiancati anche a queste nuove silenziose  presenze .  

In 15 Anni dal nostro Centro sono passate tantissime persone:   

 chi per necessità : 299 tossicodipendenti e tanti altri sono solo passati per una o due sere; dei 299  l’80%  si è pienamente recuperato; preadolescenti – adolescenti con  una media  di 46 / 50  ragazzi / e  ad anno ( 46 x 15 Anni  = 690 ) con punte anche  più alte e ciò in

riferimento a determinati periodi dell’anno; extracomunitari  tanti da marocchini ad albanesi  di cui oggi questi ultimi sono una nutrita comunità ; 

chi  per svolgere servizio : di queste, purtroppo,  alcune si sono perse per strada per le più svariate ragioni ma, indipendentemente da ciò , noi siamo andati avanti ugualmente e andremo avanti  e questo perché  crediamo profondamente nel servizio che  svolgiamo a favore degli Ultimi  radicati fortemente nella vocazione  Emmanuel capace di arricchirci e rigenerarci in continuazione .   

Desidero, anche a nome di tutti gli Operatori del C.P.A. di Casarano di cui oggi sono semplice portavoce,  terminare con un augurio utilizzando le forti parole della Pasqua 2000

che Padre  Mario ha dedicato a tutti i volontari Emmanuel : “ che ci sia sempre una nuova stagione pasquale di servizio generoso e di partecipazione convinta, creativa e gioiosa alla vita e alla missione di tutta la   Comunità “ .

Un ultimo pensiero non può non andare a chi ci è stato vicino in questi anni percorrendo le nostre stesse strade con la sua professione e con  il proprio calore umano e che prematuramente ci ha lasciati, tra tutti  ricordiamo, con immenso affetto, il dr. Andrea De Donno  e il dr. William Ingrosso . Diceva Madre Teresa di Calcutta  il grande male è l’indifferenza” noi, in 15 Anni,  nel nostro piccolo e con tutti i limiti, ci siamo sforzati di non essere indifferenti  siamo consapevoli  del lavoro svolto e di ciò che ci attende  continueremo,  senza inutili clamori,  ad operare in silenzio uniti in quel “ legame” che genera e rigenera relazioni per il bene di tutto l’Uomo.   

Casarano, 27 maggio 2000