TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

Home page

La vita Politica

Lo sport

Cultura

Succede in città

Informazioni turistiche

la nostra E - mail

.

Associazione Libera

http://www.libera.it

e mail libera@libera.it

L'11 Ottobre 2000 è tornato a Casarano Don Ciotti


    

La cronaca della giornata                      Le riflessioni di Francesco Capezza 

 

V Giornata Della Memoria E Dell'Impegno In Ricordo Delle Vittime  Delle Mafie

21 MARZO 2000

Quest'anno è stata scelta la Puglia, terra di frontiera, nell'appuntamento annuale in ricordo di tutte le vittime cadute per mano delle organizzazioni criminali. L'appuntamento è stato il 21 Marzo a Casarano (Le). LIBERA, ( http://www.libera.it )  l'Associazione creata da Don Ciotti promotrice di questa iniziativa, insieme ad AVVISO PUBBLICO,  già da tempo ha iniziato i contatti con la realtà pugliese in modo di arrivare al 21 Marzo già preparati e informati. Lunedi 13 Marzo a Gallipoli sono incominciati gli incontri, con altre iniziative si coinvolgerà giorno per giorno tutto il Salento. Martedi 14 Marzo Don Ciotti ha incontrato gli studenti dell'ITIS "Meucci" di Casarano. Il messaggio lasciato agli studenti è stato "che la lotta alla mala comincia dalle piccole cose, per interiorizzare il valore della legalità". Il vero cambiamento ha affermato inizia nella quotidianità. Combattendo innanzitutto l'indifferenza. Altro problema importante da affrontare per combattere la mafia, è il lavoro, lavoro che deve essere dato anche agli ex detenuti perchè possano staccarsi dalla dipendenza delle organizzazioni malavitose.

 

Gli altri appuntamenti

15 Marzo - Copertino, Convegno "Quale patto per la sicurezza".

16 Marzo a Trepuzzi incontro con Rita Borsellino

17 Marzo a Taviano convegno sulla "Criminalità minorile"

18 Marzo a Nardò, a Lequile, a Lecce, si sono svolti convegni e dibattiti con il coinvolgimento di scuole, associazioni di volontariato, istituzioni.

Domenica 19 Marzo a Otranto è alla presenza del ministro Bianco, c'èstato lo "Sbarco della legalità" con un natante albanese che è sbarcato nel porto Otrantino con una delegazione di ragazzi albanesi. 

Altre iniziative sono state realizzate a Lecce, 

Lunedi a Calimera e Alessano