TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

www.beppegrillo.it

Home page

La vita Politica

Lo sport

Cultura

Succede in città

Informazioni turistiche

la nostra E - mail

.

I VOLONTARI DELLA PROTEZIONE CIVILE "IN SCIOPERO"

CHIEDONO UNA SEDE PIU' IDONEA

di Mauro Stefano, dal Quotidiano del 26/05/05

 

I volontari della Protezione Civile di Casarano protestano per farsi assegnare una sede più idonea. L’associazione presieduta da Marcello Rizzo, operante sul territorio ormai da un quarto di secolo, già da anni ha segnalato all’amministrazione comunale il proprio disagio nel poter contare solo sull’angusta sede di piazza Diaz, addirittura priva di un bagno. Ora, dopo molte proteste, dalle parole si è passati ai fatti con i volontari che da questa settimana hanno sospeso la loro attività. Si tratta di una decisione non di poco conto visto l’importante ruolo che la Protezione Civile svolge in città e sul territorio. La sospensione è a tempo indeterminato anche se in eventuali  situazioni di emergenza verrà, comunque, garantito l’intervento. La protesta avrà le prime conseguenze già questa sera nel corso della processione del Corpus Domini, una delle più importanti e partecipate della città. A coadiuvare l’azione dei vigili urbani non ci saranno, infatti, i volontari della Protezione Civile, così come sabato prossimo nella maratona organizzata dalla Lega Tumori. Considerata l’importanza degli appuntamenti, con la chiusura al traffico di molte strade ed il coinvolgimento di un gran numero di partecipanti, non è difficile immaginare le possibili difficoltà che la protesta potrà provocare. La sede cittadina della Protezione Civile conta circa 50 operatori ed oltre 100 iscritti e più volte ha visto lodare e premiare il proprio operato dalle istituzioni. In città è da sempre impegnata nelle manifestazioni più svariate (processioni religiose, cortei, eventi sportivi, ed altro ancora) svolgendo un valido ruolo di supporto all’attività degli organi di vigilanza. Fino all’istituzione del distaccamento dei volontari del vigili del fuoco, avvenuta lo scorso novembre, la Protezione Civile  riusciva, inoltre, a garantire con mezzi propri un pronto intervento nelle situazioni di emergenza.