TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

www.beppegrillo.it

Home page

La vita Politica

Lo sport

Cultura

Succede in città

Informazioni turistiche

la nostra E - mail

.

IL COMUNE CERCHERA' DI RENDERE GLI INGRESSI IN CITTA' PIU' BELLI

di Mauro Stefano, dal Quotidiano del 23/04/05

 

L’amministrazione comunale è in questo periodo al lavoro per cercare di abbellire gli ingressi in città puntando, per il momento, a rinnovare o installare ex novo spazi verdi ed aiuole. Si tratta di piccoli interventi che, come affermato dall’assessore all’urbanistica Sergio Abbruzzese, hanno lo scopo di “migliorare l’arredo urbano rendendo più gradevole ed accogliente l’aspetto”. Che la situazione attuale non sia delle migliori è sotto gli occhi di tutti ma, forse, per chi arriva in città da fuori, il confronto con altre realtà (specie se estere) può apparire davvero impietoso. “Vanno bene i nuovi spazi verdi, ma da migliorare sarebbe tutto l’assetto urbano degli ingressi, ad iniziare dalle strade troppo fatiscenti” afferma, infatti, Mario Costa, cittadino casaranese residente, ormai, da trenta anni in Germania, a Stoccarda, ma sempre legato alla sua terra. “Entrando in città dalla provinciale per Ugento, ad esempio, si ha la sensazione di entrare in una città- masseria. Ogni volta che percorro quella strada, nei pressi del passaggio a livello” afferma l’emigrante “mi domando se sono veramente a Casarano. L’asfalto è da terzo mondo, mancano i marciapiedi e la segnaletica è scarsa. Mi domando perché non si prendono adeguati provvedimenti”. Non migliore è la situazione sulle altre arterie di ingresso nel centro abitato. In effetti agli occhi di chi, come il signor Costa, viene a Casarano solo poche volte all’anno (“pur sentendomi sempre un casaranese Doc”), alcune situazioni possono sembrare più evidenti rispetto a chi, in città, vive tutti i giorni e rischia di abituarsi anche alle brutture. Il problema degli ingressi appare tuttavia legato alla solita burocrazia italiana. “Per completare l’opera occorrerebbe l’intervento di altre competenze”, afferma, infatti, l’assessore Abbruzzese, alludendo al fatto che le strade che portano in città sono quasi tutte delle provinciali.