TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

www.beppegrillo.it

Home page

La vita Politica

Lo sport

Cultura

Succede in città

Informazioni turistiche

la nostra E - mail

.

 

 

Il presidente del consiglio comunale chiede al sindaco i motivi dello stallo, che dura ormai da un anno. Commissioni Ato bloccate, Zompì all'attacco
di Alberto Nutricati, dalla Gazzetta del Mezzogiorno del 20/10/2005

 

 

E' trascorso circa un anno dall'ultimo incontro fra le commissioni interessate ed il responsabile dell'Ato, (Ambito territoriale ottimale) Francesco Causo, per discutere di nettezza urbana e di raccolta differenziata a Casarano. Un tempo troppo lungo per il Presidente del Consiglio, Paolo Zompì, che oggi chiede lumi. Nel corso dell'ultimo consiglio comunale, Zompì ha posto la domanda direttamente al sindaco, chiedendo «Perché queste commissioni non sono state più convocate e che fine hanno fatto le richieste di delucidazioni al responsabile dell'Ato fatte in quella circostanza»? E la risposta non si è fatta attendere. «Non seguo direttamente, se non attraverso la lettura dei verbali - risponde il sindaco Remigio Venuti - il lavoro delle commissioni. Tuttavia se c'è da dare un seguito alla riunione delle commissioni interessate alla questione del servizio di raccolta rifiuti, allora questo va fatto». La questione, che come è evidente non riguarda solo gli ecologisti e gli ambientalisti, appare delicata, sia per l'importanza dei temi in gioco, sia perché coinvolgerà l'intera cittadinanza. «Tra l'altro - precisa Zompì - in quell'occasione avanzai una richiesta che ancora attende risposta dal responsabile dell'Ato. Una volta che, in seguito alla raccolta differenziata, si realizzeranno degli introiti, in che modo e secondo quali modalità e percentuali questi introiti verranno ripartiti tra guadagni della ditta e detrazione per gli utenti?»