TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

www.beppegrillo.it

Home page

La vita Politica

Lo sport

Cultura

Succede in città

Informazioni turistiche

la nostra E - mail

.

 

 

Cassaintegrati senza il sussidio di mobilità da mesi: l'ira dei VERDI contro l'immobilismo istituzionale
Di Enzo Schiavano, dal Nuovo Quotidiano di Puglia, 15/10/2005

  

 

“E’ il solito scaricabarile all’italiana”. Il presidente dei Verdi di Casarano, Massimo Del Genio, reagisce duramente sulla vicenda relativa al ritardo dei pagamenti del sussidio di mobilità ai circa 700 lavoratori del settore calzaturiero. “Possibile che non si comprende della grave situazione in cui vivono da tempo questi lavoratori? – si domanda Del Genio – queste persone hanno seri problemi a tirare avanti e sostenere la famiglia e gli uffici che fanno: si rincorrono le responsabilità. I soldi ci sono e questi litigano sulla pelle delle persone”. Il presidente cittadino dei Verdi chiama alle proprie responsabilità anche i parlamentari locali, “di destra e di sinistra”. “Cosa aspettano ad intervenire presso il Ministero per sbloccare la situazione? Agli interessati – conclude Del Genio – dico di non rimanere passivi, ma di andare tutti all’Inps a rivendicare i propri diritti. Non è giusto attendere 6 mesi per ottenere il sussidio”. Il caso era stato sollevato nei giorni scorsi da Antonio Campoverde, dirigente della Femca-Cisl, che accusava del ritardo l’Inps di Casarano. Il dirigente della sede cittadina, Vittorio Liguori, aveva risposto che le cause del ritardo erano da attribuirsi “alle difficoltà incontrate dal Ministero del Lavoro a determinare ed a chiarire le percentuali di liquidazione e di riduzione afferenti gli anni di competenza”, assicurando tuttavia che l’Inps stava operando “per far pervenire quanto prima ai lavoratori interessati le competenze dovute”.