TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

www.beppegrillo.it

Home page

La vita Politica

Lo sport

Cultura

Succede in città

Informazioni turistiche

la nostra E - mail

.

maggiore collaborazione fra comune e pro loco

per il bene di Casarano

di Francesco De Vita, Casarano 05/05/05

 

 

La Pro loco ha chiesto ufficialmente un chiarimento con l'Amministrazione Comunale.

 

Sottopongo una personale riflessione, senza coinvolgere altri Soci e Dirigenti Pro Loco.

 

I Consiglieri Comunali, senza distinzione di appartenenza, pensano di dover intervenire, costruttivamente e non polemicamente, nella questione sollevata ?

 

I vari Partiti e Movimenti riterranno opportuno offrire un costruttivo contributo politico? All''opinione pubblica ed agli Amministratori dovrebbero far comprendere:

- il ruolo di una Pro Loco nel contesto della valorizzazione e promozione del territorio;

- il significato del disposto legislativo che impone, quale componente di diritto nel Consiglio di Amministrazione, del Sindaco o di un suo delegato?

- Le opportunità che, la Città, le varie Associazioni ed Organismi presenti sul territorio e la stessa Amministrazione Comunale, possono cogliere dalla collaborazione con la Pro Loco per le peculiarità riconosciute dalle leggi in materia di promozione turistica, salvaguardia ambientale, valorizzazione della storia, dell'arte e della cultura, individuazione e promozione dei prodotti tipici e dell'artigianato, organizzazione del servizio di assistenza ed accoglienza turistica, il tutto nel contesto territoriale di un Salento che, freneticamente, sta cercando di proporsi ed imporsi come meta qualificata nel panorama del turismo di qualità.

 

Altrimenti la disattenzione, la voluta indifferenza e gli artefatti ostacoli che vengono perpetrati da più parti, continueranno a causare un improprio sospetto sui Soci ed il Direttivo, come se questi rivendicassero una particolare proprietà.

 

Posso affermare invece che Soci e Direttivo, tutti motivati da un alto senso di altruismo, ritengono con convinzione la Pro Loco ( che tradotto in italiano significa a favore del luogo) un patrimonio di tutta la Città alla quale, nelle sue svariate forme organizzative ed istituzionali viene chiesta, con tanta passione e non con arroganza, solo la sensibilità per una doverosa collaborazione finalizzata a migliorare efficienza ed efficacia per quanto si intende svolgere nella forma di volontariato gratuito.

 

Ma forse, chi non ne è all'interno per sua volontà, prende atto poi solo delle competenze e delle peculiarità riservate dal legislatore a tali Associazioni e non anche delle incombenze e, per sola questione di atavica gelosia ed invidia, nega qualsiasi forma di collaborazione o addirittura si diverte nell'ostacolarla.

 

Diversamente non si spiegherebbe come mai l'Associazione Pro Loco, nella Città di Casarano,  negli ultimi vent'anni è stata costituita più volte da vari nuclei che pur credendo non sono stati creduti, anzi sempre ostacolati  finendo per gettare la spugna.

 

Sono convinto che questa compagine vuole distinguersi solo per l'impegno e, con tale forza, vorrebbe riuscire nell'intento di una sensibilizzazione circa le opportunità e la valenza di tale Associazione nel solo interesse della visibilità e prestigio della Città, onorando anche l'impegno di coloro i quali precedentemente hanno creduto.