Home page La vita Politica Lo sport Cultura Informazioni turistiche In città la nostra E - mail

 

 

Con Legambiente: Puliamo Casarano
Di Enzo Schiavano, dal Nuovo Quotidiano di Puglia, 30/09/2005

  

 

Una settantina di volontari, armati di guanti e ramazze e al grido di “Puliamo Casarano”, hanno preso l’impegno di rendere meno sporca la propria città. I volenterosi cittadini, infatti, hanno aderito all’evento “Puliamo il mondo”, l’iniziativa di “Legambiente” giunta alla dodicesima edizione che vede coinvolti 1.800 comuni italiani, tra cui il nostro, che si svolgerà domenica prossima. La manifestazione è un’occasione dedicata non solo al recupero ambientale di strade, parchi e spazi periferici, ma anche a creare un rapporto di scambio tra cittadini ed istituzioni locali che si uniscono per testimoniare il proprio rispetto verso il territorio.

L’azione ambientale decisa dall’amministrazione comunale è rivolta in particolare agli ingressi della città. In queste zone, secondo le segnalazioni degli uffici comunali, persisterebbe un vero e proprio stato di degrado a causa di innumerevoli rifiuti che vengono depositati in maniera spropositata, a cominciare dalle bottiglie di birra vuote, gettate negli spartitraffico e nelle rotatorie. “Abbiamo aderito all’invito di Legambiente perchè riteniamo importantissimo lanciare un messaggio forte per il recupero ed il rispetto del territorio – sottolinea il sindaco, Remigio Venuti – abbiamo invitato le associazioni cittadine di volontariato le quali hanno dimostrato una grandissima sensibilità e parteciperanno, con i propri iscritti, all’azione che abbiamo ritenuto rivolgere agli ingressi della città”.

L’appuntamento per i 70 volontari (numero che potrebbe aumentare fino a domenica) è alle ore 7.30 in piazza San Domenico, nei pressi del Municipio. Non è esclusa una partecipazione di qualche amministratore. La squadra degli improvvisati operatori ecologici sarà assistita dai dipendenti e dai mezzi della società che cura lo smaltimento dei rifiuti per la raccolta del materiale che sarà recuperato. “Lo spirito della manifestazione – prosegue il sindaco – è quello di lanciare un messaggio forte a quei cittadini distratti e un pò disordinati che usano gli spazi pubblici per disfarsi dei propri rifiuti. Sono certo che l’azione sarà positiva e lascerà il segno. Approfitto  - conclude Venuti – per ingraziare anticipatamente tutte le associazioni che hanno aderito all’iniziativa con la loro partecipazione e tutti i cittadini sensibili al tema ambientale”.