TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

www.beppegrillo.it

Home page

La vita Politica

Lo sport

Cultura

Succede in città

Informazioni turistiche

la nostra E - mail

.

 

 

Concluso il secondo raduno delle famose Piaggio organizzato dalla Pro Loco. Vince l'intramontabile fascino della Vespa

di Alberto Nutricati, dalla Gazzetta del Mezzogiorno del 13/07/2005

 

 

Si è concluso domenica scorsa il secondo raduno vespistico, organizzato dalla Pro Loco in collaborazione con il Vespa Club Lecce ed il Vespa Club Salentino. Sono stati ben 120 gli iscritti che hanno sfidato il caldo estivo, preferendo al richiamo del mare quello delle due ruote. Il mito dell'intramontabile vespa ha potuto così rivivere in tutto il suo splendore per due giorni. Tra i partecipanti al raduno, che quest'anno era inserito nel circuito nazionale dei Vespa Club, c'era chi veniva da Ostuni, da Bari e, addirittura, da Termoli. A sottolineare l'ampio respiro che la manifestazione sta iniziando ad avere, dopo essere nata lo scorso anno dalla passione che per questo mezzo nutre Ippazio Pedone, vicepresidente della Pro Loco e anima della manifestazione. Il raduno, però, è stato anche l'occasione per visitare gli splendidi centri storici dei comuni di Casarano, Matino e Parabita, tutti e tre coinvolti all'interno di una manifestazione che il prossimo anno potrebbe ampliarsi ancora di più, «magari coinvolgendo - precisa Francesco De Vita, segretario della Pro Loco - anche le marine». Nel corso della manifestazione sono state premiate la vespa più malridotta, quella meglio restaurata, quella meglio conservata e quella più antica, una 125 del 1948 detta «bacchetta» per la particolare struttura del cambio marce. Premio anche al partecipante più anziano. Tuttavia i premi più attesi e più ambiti sono stati quelli relativi alla categoria Fiv, in quanto permettono di accumulare punti, conteggiati sulla base dei chilometri percorsi per giungere alla sede del raduno moltiplicati per il numero di partecipanti, da utilizzare nelle competizioni nazionali ed internazionali nelle quali sono impegnati i vari Vespa Club. Questa la classifica: al primo posto il Vespa Club di Bari con ben 5 partecipanti, al secondo posto il Vespa Club Santo Spirito, un partecipante più passeggero, al terzo posto il Vespa Club Crispiano, al quarto il Vespa Club di Ostuni, al quinto il Vespa Club Sud Salento di Racale e al sesto il Vespa Club Terra d'Otranto. Soddisfazione da parte del presidente della Pro loco, Walter Vergari, e dai presidenti dei Vespa Club accorsi, che già pensano con entusiasmo all'edizione del prossimo anno.