TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

www.beppegrillo.it

Home page

La vita Politica

Lo sport

Cultura

Succede in città

Informazioni turistiche

la nostra E - mail

.

 

 

DS: piazza Diaz diventi un'area pedonabile.

di Danilo Lupo, dalla Gazzetta del Mezzogiorno del 24/09/2005

 

 

«L’amministrazione chiuda piazza Diaz, la città è con noi». Una posizione nettissima, quella dei Democratici di Sinistra della città che, dopo un dibattito svolto per lungo tempo nel chiuso delle riunioni di maggioranza, hanno deciso di venire allo scoperto. Indicando una strada che coincide con quella indicata da tempo dal sindaco (anch’egli Ds) Remigio Venuti: chiudere piazza Diaz al traffico, con l’obiettivo di rendere pedonale il centro antico, in tutto o in parte. La posizione della Quercia era nota, ma la «mossa» di una nota ufficiale sulla controversa questione indica anche il tentativo di portare alla luce il dibattito interno alla maggioranza, dove qualche esponente teme ricadute negative di consenso da parte dei commercianti. Non a caso la nota del segretario diessino Rocco Morgante parte da una premessa. «Questa nostra volontà non deve essere considerata come una scelta “contro qualcuno” – dice Morgante – ma semplicemente il modo in cui noi intendiamo “vivere” la nostra città. Piazza Diaz non può che essere l’inizio di una più ampia zona pedonale che comprenda altre piazze e strade limitrofe e, naturalmente, il centro storico». Per i Ds, quindi, la chiusura alle auto del centro città può significare una Casarano diversa. «Strade pulite, palazzi restaurati, case tinteggiate, negozi, locali commerciali che sfruttano le piazze o le strade per la loro attività, tavolini vicini ai bar, panchine per leggere giornali, persone che passeggiano»: questo lo scenario vagheggiato da Morgante. «Può sembrare un sogno – ammette il segretario diessino - ma con semplici accorgimenti, con la collaborazione dei commercianti, con la partecipazione di comitati ed associazioni cittadine, con la partecipazione dei cittadini e, soprattutto, con la volontà dell’amministrazione, questo nostro modo di vivere il centro storico di Casarano possa diventare realtà». Ora tocca all’amministrazione, appunto: i Ds chiedono al Comune di «non perdere tempo» e chiudere immediatamente alle auto piazza Diaz per poi procedere nella direzione indicata dalla Quercia. «Anche perché – conclude la nota della segreteria diessina -  crediamo di essere in sintonia con la volontà e le esigenze della maggior parte dei cittadini casaranesi»