TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

Tuttocasarano

Ringrazia Gigi Iaia per l'aiuto prestato

Home page

La vita Politica

Lo sport

Cultura

Succede n città

Informazioni turistiche

la nostra E - mail

.

 

 

Ecco le nuovissime sale operatorie
Rollo: «Passaggio di consegne da chi le ha realizzate e chi lavorerà per la salute dei cittadini»

di Antonio De Matteis, dalla Gazzetta del Mezzogiorno del 25/10//2005

 

 

Bando alle ciance e politici, c'erano dei due Poli, una volta tanto tutti zitti. Si è svolta così, alle 12,30 di domenica, con una cerimonia molto sobria, l'inaugurazione delle quattro nuove sale operatorie dell'ospedale «Francesco Ferrari» che già ieri mattina erano operative. Quasi a sintetizzare questa sobrietà ci ha pensato il direttore generale dell'Ausl Lecce/2, Rodolfo Rollo, che prima del taglio del nastro, rivolgendosi ai presenti, soprattutto operatori del nosocomio e politici, ha detto: «abbiamo accellerato affinchè questa iniziativa avesse luogo il più presto possibile perchè abbiamo ritenuto di rendere fruibili queste Sale quanto prima». «Più che di una inaugurazione secondo i canoni possiamo parlare - ha proseguito - di un passaggio di chiavi da chi ha lavorato per renderle funzionanti a chi da domani (ieri, per chi legge, ndr) lavorerà per la salute dei cittadini». Il vescovo di Nardò-Gallipoli, monsignor Domenico Caliandro, intervenuto per la benedizione, ha sollecitato «impegno a non declassare mai il rapporto da uomo a uomo e a non ridurre ad una semplice prassi quanto viene fatto disponendo invece occhi e cuore capaci di amare i sofferenti». Ha, quindi, letto le implorazioni di rito e benedetto i nuovi ambienti. A tagliare il nastro è stato il vice presidente della Giunta Regionale, Sandro Frisullo, unitamente con la mano del sottosegretario alla Difesa, Rosario Giorgio Costa, mentre a far corona c'erano gli onorevoli Lorenzo Ria ed Antonio Rotundo, il consigliere regionale Rocco Palese, il consigliere provinciale Claudio Casciaro, il sindaco, Remigio Venuti, il presidente del Consiglio comunale, Paolo Zompì, il vice sindaco Gabriele Caputo ed altri assessori ed amministratori. A rendere gli onori di casa Gabriella Cretì ed Anna Maria Paolini, rispettivamente direttore sanitario e direttore amministrativo dell'ospedale, Franco Sanapo e Sergio Marsano, l'uno direttore sanitario e l'altro amministrativo dell'Ausl Lecce/2, oltre a primari e medici di diversi reparti. In precedenza il cappellano dell'ospedale, don Antonio Mergola, aveva celebrato la santa messa nella cappella dell'ospedale. Lo stesso al momento della preghiera dei fedeli ha letto, con emozione un'invocazine, che «uno di voi - ha detto - mi ha fatto scivolare fra le mani». Sul volto di tutti evidente la soddisfazione per il traguardo raggiunto: il completamento funzionale del terzo monoblocco con le Sale operatorie; la numero 1 per Chirurgia pediatrica, la 2 per Urologia, terza e quarta per Chirurgia.