TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

  oggi vi segnaliamo il blog: genitori scuola salento

Elezioni 2009: 20 facce nuove

 

 

 

 

Di Giuseppe Semeraro

pino.seme@gmail.com

Casarano, 27/09/08

 

La politica vive da oltre un decennio una crisi profonda, le cui radici - a torto - si pensa che affondino nei lontani primi anni '90, che semmai hanno certificato, anche con avvenimenti tragici, il logorio di un sistema e dei suoi protagonisti. Purtroppo l'attuale crisi parte sì dagli avvenimenti riconducibili alla fine della prima repubblica, ma il suo protrarsi da oltre 15 anni ha ragioni che vanno oltre i suddetti fatti.

Si può esprimere qualsivoglia giudizio, etico e/o morale, sui protagonisti della politica di quegli anni, ma non si può negare la loro preparazione politica e la statura culturale: i vari Andreotti, Craxi, Forlani, Berlinguer, Almirante, Spadolini, i Cossiga, Pertini, Scalfaro, Ingrao, Donat-Cattin, Iotti, Fanfani e altri che dimentico.

C'è qualcuno che sui parametri citati vuole confrontare i suddetti con gli attuali soggetti che ci governano o che sono all'apposizione, naturalmente con rare eccezioni, che peraltro confermano la regola?

Inoltre c'è un'altra peculiarità che differenzia le due generazioni: la prima, forse perché aveva ancor vivo il ricordo del ventennio e della guerra, mai e poi mai ha messo in discussione i dettami della nostra carta costituzionale, mai ha varato una riforma elettorale che di fatto usurpa il popolo del suo diritto fondamentale di indicare da chi farsi rappresentare, da quale persona e non da quale simbolo.

Fatto questo doveroso cappello, cito gli uomini politici che nella prima repubblica sono stati protagonisti a Casarano: F. Ferrari, A. Turco, L. Memmi, M. Toma e scusate se anche stavolta mi sfugge qualche nome. Da ciò che mi ricordo, da quello che ho letto e dai racconti dei nostri anziani, persone con gli attributi, culturalmente e politicamente difficilmente confrontabili con gli attuali politici di casa nostra.

Ecco questo decadimento culturale dei protagonisti della politica determina il protrarsi della crisi della politica, ed essa è più accentuata nei luoghi e nei posti ove i "politici" determinano, con il loro agire quotidiano, la non cultura nella popolazione. Non voglio dire che noi casaranesi siamo degli ignoranti ma.......io parlo della cultura del rispetto, la cultura del luogo pubblico come bene comune, la cultura dei nostri luoghi storici, degli spazi riservati ai portatori di handicap, dei sensi unici e dei parcheggi, del rispetto delle regole del vivere in una comunità. Insomma parlo di civiltà, di CIVISMO. E' giusto che ognuno di noi si prenda la sua fetta di colpa, è altresì giusto che una parte di colpa sia assunta da chi questa città la governa e dovrebbe attivarsi per far crescere in ognuno di noi il senso di responsabilità e il rispetto verso il prossimo.

Sabato ho assistito alla tavola rotonda organizzata nell'ambito della festa di Liberazione e tutte le mie convinzioni sono uscite rafforzate. Se è vero che l'attuale amministrazione ha le sue colpe, è giusto, direi doveroso ricordare il livello, basso, bassissimo in cui versa l'opposizione a Casarano. Da entrambe le parti non c'è un'idea, uno spunto originale, uno scatto di orgoglio, scopro con stupore che i problemi di Casarano sono le buche nelle strade e la mancanza di un sistema di archiviazione nell'ufficio tecnico, e il vicesindaco che mi dice? dopo mesi e mesi di proclami e annunci, che il più grande obiettivo non raggiunto è l'innovazione tecnologica !!!!!!!!

Guarda te, la migliore figura la fanno l'avv. Ferrari e l'ing. Morgante, il primo (l'unico) perché ha il coraggio di proporre qualcosa di nuovo (termovalorizzatore), senza le paure legate all'impressione che tali idee potrebbero avere sulla cittadinanza, il secondo perché riesce a spiegare senza demagogia e autoreferenzialità l'importanza del PRG e inoltre, davanti ad una platea non certo della stessa idea, afferma chiaramente senza tentennamenti il suo favore verso termovalorizzatore, radiofarmaci e nucleare.

Ancor di più sono convito che Casarano ha bisogno di discontinuità e che questa sia di par condicio, a destra come a sinistra. Sogno un consiglio comunale nuovo, con facce nuove, magari con poca esperienza, ma vogliose di costruire un futuro migliore; persone libere da condizionamenti vetero-politici, economici e imprenditoriali, a cui far riferimento per rendere Casarano una cittadina moderna, attiva, e magari i casaranesi orgogliosi e rispettosi di tutto ciò che vivono quotidianamente. Mi auguro 20 nuovi Ferrari, Morgante, anche Mastroleo, mi auguro che abbiano il coraggio di vivere questa esperienza fino in fondo, io li appoggerò. In fin dei conti i sogni sono vita e la vita vale sempre la pena di essere vissuta.

 

 

 

 

Martin Luther King "I have a dream"

 

 

               

 
Non voglio dimostrare niente, voglio mostrare. Federico Fellini

 

Free Tibet

 

www.astronomiacasarano.it

 

 

  25/09/08 Il coraggio dei vigliacchi.

Di Anselmo Ciuffoletti

 

 

  25/09/08 Il  video su Youtube di un ingorgo in via Ombrone

 

 

  24/09/08 PRESIDIO Per la salvezza della Chiesa bizantina di San Salvatore

 

 

  24/09/08 Pancho Pardi: La truffa dell段mmondizia rimossa

 

 

  22/09/08 Bernardo Secchi a Parigi: un esempio per Casarano. Di Giovanni Fracasso

 

 

  21/09/08 Pescatore di Fannulloni? E' Acchiappafantasmi!

Di Giorgio Greco

 

 

  19/09/08 Lodo Gibaud.

Di Marco Travaglio

 

 

  19/09/08 Siamo tutti Abdul.

Di Sergio Stefàno

 

 

  18/09/08 Marco Travaglio  La politica delle puttane

 

 

  16/09/08 Casaranopoli.

Di Giuseppe Semeraro

 

 

  16/09/08 PoLITIcando.

Di Paolo Memmi

 

 

  15/09/08 Proposta di coalizione politica del centro-destra. Comunicato stampa n.1  Di Francesco De Vita

 

 

 15/09/08 Non rinnegare. Non restaurare.

Di Anselmo Ciuffoletti

 

Ogni lunedi alle 14.00

 

 

http://www.pieroricca.org/

 

 

2000 - 2008 www.tuttocasarano.it All rights reserved.