Il piacere puo' fondarsi sull'illusione, ma la felicita' riposa sulla verita'  (Anonimo americano)

 

 

 

 

 TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

  oggi vi segnaliamo il blog: genitori scuola salento

Casarano: la città dove tutti si distrugge e nulla si migliora

 

 

Di Francesco De Matteis

francesco.dematteis@email.it  

Casarano, 08/12/2008

 

Mancava solo il buio. ebbene sì miei concittadini, questa è la novità che la nostra carissima amministrazione comunale ha presentato ai nostri occhi.

I nostri amministratori che ormai da anni guidano la nostra città si danno da fare per aggiustare le strade, per cambiare luci e lampioni solo nei mesi precedenti alle elezioni amministrative.

 

Ma nonostante ciò non ci riescono! Apportare miglioramenti alla città e quindi alla comunità casaranese non fa per tutti. Ci vogliono professionalità e competenza nei campi in cui si agisce e queste qualità nel governo della cosa pubblica, purtroppo, a Casarano mancano da parecchio, da troppo tempo.

Io mi chiedo: Come si fa a portare una città alla recessione, ad una crisi del commercio e ad un degrado sociale mai visto prima? E’ vero che ci troviamo in una crisi di proporzione mondiale, ma è pur vero che se ci giriamo intorno non c’è altra città, altro paese che si trova nella nostra stessa situazione.

 

Casarano è una città completamente svuotata sotto il profilo culturale e sociale. E’ una città dove si è perso perfino il gusto di camminare e passeggiare. Le famiglie non escono, i giovani evadono da una città che ormai non offre nulla e la nuova illuminazione  non è altro che la rappresentazione del degrado sociale ed economico che si sta vivendo in città.

Qualcuno direbbe: ma dovevamo sfruttare i finanziamenti della Comunità Europea!

Personalmente non sono contrario e nessuno penso sia contrario a sfruttare i finanziamenti, anche perché  sono stati sempre la nostra salvezza. Ma è pur vero che i soldi “facili” non devono far venir meno o rendere superficiale lo studio  che deve star dietro ad un progetto oggetto di finanziamento.

 

In questo caso abbiamo assistito ad una superficialità progettuale più unica che rara. L’impianto è stato attuato senza uno studio adeguato del raggio di luce e della potenza che un lampione dovrebbe avere al fine di inquinare poco ma di rendere comunque luminoso il centro storico.

Non so chi sia stata la mente di quest’opera, ma ormai non mi scandalizzo più di tanto in quanto da anni sono abituato a vedere luminari dell’urbanistica e dell’architettura che si prodigano per il bene della mia città.

Ora vado a dormire…è già “buio”…!

 

 

 

[Qui Milano Libera] Incontro con D'Alema/3

 

 

 

 

               

 
Non voglio dimostrare niente, voglio mostrare. Federico Fellini

 

Free Tibet

 

 

 

 06/12/08 Il PD di Berlusconi.

Di Enrico Fattizzo

 

 

  05/12/08 Questione Morale.

Di Marco Mastroleo

 

 

  04/12/08 Il nuovo sistema di illuminazione del centro storico? A me piace!

Di Claudio Memmi

 

 

04/12/08 Zagrebelsky: “Corruzione a sinistra, cacicchi scatenati”.

 

 

 04/12/08 Concorso europeo del Movimento per la Vita: "Cara Europa ti scrivo…sogno, realtà, futuro"

 

 

 02/12/08 Considerazioni...

Di Luisa Mazzeo.

2 commentI

 

 

 02/12/08 Illuminazione nel centro storico, l'opinione di Luigi Carbone (video)

 

In vendita esclusiva sul

Deejay Store di Radio Deejay

il singolo dei SUD SOUND SYSTEM

DANE CULURE

IL RICAVATO SARA’ DEVOLUTO

IN BENEFICENZA ALLA

LEGA CONTRO I TUMORI DI LECCE

 

http://www.pieroricca.org/

 

 

2000 - 2008 www.tuttocasarano.it All rights reserved.