TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

 

L'uomo che trascinava il vento

Un libro di Gabriele Marra

presentazione

Libreria Dante Alighieri 7 marzo - ore 18.00

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

oggi vi segnaliamo il blog: genitori scuola salento

Casarano

Ciccio e Tore

 

 

 

Di Liborio Primiceri

liborio.primiceri@libero.it

Casarano,  28/02/2008

 

La notizia del ritrovamento dei poveri resti dei Due Fratelli di Gravina, è una sconfitta per l’intera Nazione.

 

Questo, azzardo a dire, e’ un motivo per il quale il Sindaco di quella citta’,  il responsabile   delle ricerche effettuate all’epoca,  l’assessore alle politiche familiari della Regione Puglia, assistenti sociali, qualora ve ne fossero, dovrebbero tutti quanti  dimettersi dalle rispettive cariche e tutti quanti dovrebbero riflettere sul fallimento di questa tragica vicenda.

 

Nell’Italia dell’anno 2008 non possono morire in questo barbaro modo due piccole anime, che chiedevano solo di poter vivere serenamente la loro fanciullezza.

 

Questa non e’ una sconfitta ed una perdita solo per quel sciagurato Padre e per quella povera Madre, questa e’ una sconfitta che ricade su tutti   iniziando  dal  Signor Presidente della Repubblica sino al Parroco della Parrocchia di appartenenza dei poveri Fanciulli.

 

Ciccio e Tore  chiedevano solo la loro “gioiosa  Fanciullezza”,  non sapendo che questa adesso per la societa’ Italiana non e’ piu’ un valore da salvaguardare  ma da sopprimere perche’ fastidiosa ed impegnativa.

 

Ciccio e Tore chiedevano solo una Famiglia che li amasse, non sapendo che la “Famiglia” e’ oggetto, nella nostra Societa’ Post-Moderna, di attacchi da tutti i fronti.

 

Non trovo niente in contrario che un Padre si innamori di un'altra persona ed abbandoni il nucleo familiare, ma quel Padre deve salvaguardare l’integrita’ ed il Valore Sacro dei propri Figli.

 

Qualora questo non fosse all’altezza dovrebbero intervenire le Istituzioni, a qualsiasi livello, a sopperire della mancanza .

 

Dove stanno le Istituzioni?

Dove stanno i Politici ?

Dove stanno i Preti ?

Dove stanno gli Assistenti Sociali?

Dove stanno gli Insegnanti ?

 

Queste “ ISTITUZIONI” sono morte in quella cisterna maledetta, perche’ non hanno saputo ascoltare il grido di due povere anime innocenti.

 

Insieme a quei due poveri corpicini  giacciono buona parte dei “Valori” fondanti la nostra Storia d’Italia.

 

25 Febbraio 2008:  i Politici dal loro piedistallo sono presi e intenti a stilare programmi e proclami, non vedendo e non sentendo il totale fallimento delle loro direttive siano esse di Destra che di Sinistra.

 

25 Febbraio 2008: i Giornalisti, categoria per buona parte asservita alla politica,  si pongono solo il problema di come mai al Festival di Sanremo sono calati gli ascolti,  non ascoltando il grido di dolore che ancora oggi si eleva da quella cisterna.

 

25 Febbraio 2008: e’ assordante il silenzio del Mondo Cattolico.

 

25 febbraio 2008:  ritengo  a dir poco discutibile il silenzio del Presidente della Repubblica.

 

25 Febbraio 2008!!!

 

Cari Ciccio e Tore  mi vergogno di  vivere in questa societa’ che non ha saputo rispettare il Vostro Grande Valore  - La Fanciullezza -.

 

Non so, e non voglio neppure saperlo, se dopo qualche Politico o qualche Sindaco vi innalzera’ una statua o vi intitolera’ una strada.

 

So’ solo che il 25 Febbraio 2008 una parte della mia Anima e’ morta con Voi in quella Cisterna.

 

 

 

29/02/08 DOPO TRE GIORNI TROVO ANCHE IO IL CORAGGIO DI DIRE QUANTO MI VERGOGNO DI VIVERE IN QUESTA SOCIETA', CHE NON E' PIU ATTENTA A CAPIRE IL DISADATTAMENTO, IL DISAGIO, LE PREOCCUPAZIONI DI TANTI, SPECIALMENTE DEI BAMBINI CHE SPESSO LANCIANO URLA DI AIUTO SILENZIOSE MA CHE NOI ADULTI NON RECEPIAMO.

 QUESTA SOCIETA' CHE ORAMAI NON HA PIU' PUNTI DI RIFERIMENTO  NE'  VALORI, FA' SI CHE, CHI E' PREPOSTO IN NOME DELLA LEGGE A EMETTERE UN GIUDIZIO NON TENGA CONTO CHE QUELLE DUE POVERE ANIME FORSE VIVEVANO UN RAPPORTO DISAGIATO CON IL PADRE, E SE E VERO CHE IN QUEL POZZO SONO CADUTI PER NASCONDERSI DAL PADRE, BISOGNEREBBE RIFLETTERE MOLTO E A LUNGO.
NON SI PUO' SENTENZIARE IN NOME DELLA LEGGE SENZA TENERE CONTO DELLA VOLONTA' DI CHI NON PUO' DECIDERE PER SE STESSI PERCHE MINORENNI, MA DEVONO SUBIRE UNA DECISIONE, FORSE ADESSO CICCIO E TORE VIVREBBERO NELLA POVERTA CON LA LORO MADRE MA DI SICURO SAREBBERO VIVI.

NON VOGLIO RIPETERMI COME HA GIA DETTO LIBORIO, MA ANCHE IO HO AVUTO LA STESSA SENZAZIONE QUEL GIORNO, MI SONO SENTITO MORIRE DENTRO, E ALLO STESSO TEMPO PARTE DELLA MIA ANIMA.

Rosario Scorrano

rosario.scorrano@alice.it

 

 


 

 www.tuttocasarano.it 

              

 
Non voglio dimostrare niente, voglio mostrare. Federico Fellini

 

 

www.astronomiacasarano.it

 

Percorsi d'Arte è in Via Matino, vieni a trovarci

 

 

  26/02/08 Foibe: Azione Giovani risponde al sig. Miraglia e Panico

 

 

  26/02/08 Breve ed opportuna considerazione sulle Foibe.

Di Francesco Casciaro

 

 

  25/02/08 Riguardo le Foibe.

Di Emanuele Miraglia

 

 

  25/02/08 Foibe, inganno storico.

Di Andrea Panico

 

 

  24/02/08 A proposito del nuovo.

Di Gabriele Bastianutti

1 commento

 

 

  24/02/08 Aborto a Napoli, tutto secondo legge? Di Enrico Giuranno

 

 

  24/02/08 La situazione politica, il neonato Partito Democratico e le prospettive politiche di Casarano. Associazione Idee Insieme

 

 

  24/02/08 Raccolta differenziata...

Di Giovanni Torsello

 

 

  20/02/08 Iniziativa simbolica: il Tricolore Italiano a difesa della Chiesa di San Pietro dei Samari MONUMENTO NAZIONALE

 

 

  17/02/08 Un anno fa ci lasciava Pino De Nuzzo-

Di Angela

 

 

  17/02/08 Piu´ campagne elettorali = piu´ lavoro.

Di William Ghilardi

 

 

  17/02/08 Principio di responsabilità.

Di Gabriele Bastianutti

 

 

 

 

2000 - 2008 www.tuttocasarano.it All rights reserved.