La sola cosa necessaria per la tranquillità del mondo, è che ogni bambino possa crescere felice.

Capo Dan George (Pellerossa dei Salish)

 

 

 

 

 TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

 

 

Per la pubblicità su www.tuttocasarano.it

scrivi a bannertuttocasarano@virgilio.it   

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

oggi vi segnaliamo il sito: http://www.tiamobastardo.com/  

Considerazione


 

 

 

Di Loredana Toma

lorytizy@gmail.com

 Casarano, 20/10/09

 

Sfogliando il giornale "PEOPLE CASARANO" mi sono soffermata nelle pagine in cui il PDL chiede "Agibilità e Decoro" x i giardini delle scuole di via Agnesi:e siccome sono delle dichiarazioni che ho già sentito precedentemente, mi preme fare una considerazione.

Io sono daccordissimo con il fatto che le scuole debbano avere adeguate condizioni igieniche e che non ci debbano essere soppellettili pericolose, sono anche d'accordo che se l'Asilo "Giovani Marmotte"(perchè è di quello che stiamo parlando, visto che la scuola materna adiacente ne è dotata) fosse dotato di n cancello con apertura automatica è di un citofono sarebbe più sicuro, ma visto che mia figlia ha cominciato a frequentarlo circa 3 anni fà, già allora la situazione era la medesima.

Considerando che alcuni esponenti del PDL che ora hanno sollevato la questione facevano già parte della precedente Amministrazione Comunale perchè non hanno fatto niente per migliorare la situazione??? non avrebbero potuto risolverla prima?????

secondo me , invece di preoccuparsi di queste "piccolezze" e visto che il personale presente nell'Asilo nido a cominciare dalla coordinatrice, dalle zie e dalle collaboratrici, che sono tutte persone molto attente premurose ed in grado di proteggere i nostri bambini, infatti non a caso non è mai stato mensionato per episodi negativi, anzi al contrario, soprattutto da noi mamme che abbiamo avuto l'esperienza e la possibilità  di frequentarlo non ci stanchiamo mai di lodare  la struttura e chi ne fà parte, e penso che anche le amministrazioni dovrebbero dare atto di questo ed essere presenti alle varie iniziative svolte gratificando il personale.

Dovreste invece impegnarvi a trovare il modo di far iniziare in pieno le attività di queste strutture e far si che nuovi bambini inizino a frequentare  l'asilo ed a far iniziare quanto prima il servizio mensa nelle scuole materne poichè noi mamme che lavoriamo abbiamo serie difficoltà,nei paesi limitrofi è già più di una settimana che il servizio è attivo,qui a Casarano non si sà quando. Inoltre questo ritardo incide anche sul lavoro degli insegnanti che non riescono ad organizzare in pieno le attività che i bambini devono svolgere .

Concludo dicendo che: è giusto che il vostro ruolo sia di stimolare l'amministrazione a risolvere i problemi,ma quelli veri..........

perchè da voi esposti sembrano solo  cavilli dopo una cattiva digestione della perdita elettorale.

Cordialmente vi saluto                     

                                           

__________________________________________________________________________

21/10/09 Ormai se rendono conto tutti: le "interrogazioni" e le sollecitazioni della minoranza sono prive di contenuti e piene di malizia e faziosità. Concentrate tutte sul pungolamento dell'amministrazione e non sui problemi dei cittadini. Ma ormai non c'è nemmeno da lamentarsi, questo ci passa il barone a Casarano e noi possiamo solo scegliere se farli andare alla maggioranza o all'opposizione. Ed è altrettanto evidente che non è ancora sceso il boccone amaro della sconfitta.

Però piuttosto che le mere figure rimediate in Consiglio Comunale, questi signori potrebbero avere miglior spirito d'iniziativa visto che in queste settimane le migliori proposte sono pervenute dai cittadini che scrivono su tuttocasarano.

Nessuno, ad esempio, parla più del centro storico e dei palazzi importanti ormai in stato di degrado totale. Eppure mi sembra che in campagna elettorale tutte e 4 le coalizioni abbiano dedicato parecchio tempo e spazio a questo problema. Il Sindaco ne ha parlato durante la lettura delle linee programmatiche, ma qualcuno non era in aula.

Le case popolari sparse in diverse zone di Casarano, sia come immobili sia come ambiente circostante, sono ridotte ai minimi storici, sporche e mal tenute, ma qui si fanno interrogazioni sull'asilo o si richiedono dei soldi che in realtà sono già arrivati (non ricordo bene la questione ma ricordo una delle solite interrogazioni di Claudio Casciaro e la figura scaturita dalla risposta dell'Assessore ai Servizi Sociali e della Persona, che specificava che il problema era già ampiamente stato risolto).

Si richiede maggior cura per le scritte sui muri esterni della sede succursale di Via Sesia del Liceo Vanini e non si tiene conto che quella stessa sede sta cadendo lentamente a pezzi, che quando piove i ragazzi devono mettere i bicchieri o le bottigliette vuote per il gocciolare dai muri ed in alcuni punti rischiano cadute fragorose e pericolosissime perchè il pavimento si allaga. Per non parlare poi dello spazio adibito all'educazione fisica (che mi rifiuto di chiamare "palestra"). 

Quindi piuttosto che fare i professori ed interrogare in continuazione, questi signori farebbero meglio a sedersi al banco ed iniziare a studiare.

Distinti saluti,

Simone Totaro

slug_lot@hotmail.com

 

23/10/09 Non è questo l'argomento per soddisfare la mia curiosità, ma l'intervento del sig. Totaro mi da lo spunto per fare una riflessione. Mi pare di aver seguito la campagna elettorale, e se ben mi ricordo la signora Fersino era una dei tre avversari del sig. De Masi. Poco mi interessa ormai il percorso (ahimè incoerente) che abbia fatto la nuova "assessora", ma mi sembra alquanto ridicolo sentire la destra sconfitta della principessa di Casarano che salta sul carro dei vincitori e bacchetta la destra sconfitta del Barone di Maglie perchè fa il suo mestiere. Non ce ne frega nulla delle vostre lotte interne, tra gli ex-protagonisti del partito delle "libertà"e gli attuali, o delle ripicche che vi volete fare. L'opposizione, di destra o di sinistra che sia, deve fare l'opposizione; certo, non bisogna scomodare il consiglio con un interrogazione se il sindaco, starnutendo, non si è coperto la bocca con la mano, ma è normale e giusto che si discuta democraticamente nelle apposite sedi se qualcosa non va come deve andare. Non dimentichiamoci che dopo aver profetizzato per le strade del paese la parabola delle tre "effe" (una Casarano Forte, Fiera e Felice se mi ricordo bene), la signora "effe" avrebbe dovuto sedere accanto al consigliere farmacista, implementando così la funzione importante ed essenziale che avrebbe dovuto svolgere dopo l'esito elettorale. Ma poi è arrivata la fata smemorina, bidibibodibibù.. ed ecco qui che basta un vestito nuovo per ottenere al palazzo del Principe (che per quanto mi riguarda è lo stesso di Macchiavelli, secondo il quale il fine giustifica i mezzi) nuova credibilità, nuovi incarichi, nuove "speranze"... Informiamo la nuova principessa che questo incantesimo durerà massimo 5 anni, dopodicchè arriverà anche per lei,... la mezzanotte!

In quanto a Lei, sig.ra Toma, non crede che una risposta adeguata al ruolo che ricopre potesse essere meglio "ci adopereremo per trovare al più presto la giusta soluzione", (come del resto hanno già risposto degli assessori di questa giunta per altre questioni) e non "ma voi dov'eravate tre anni fa?". Dobbiamo tenere sempre a mente quale sia la nostra carica, soprattutto per l'esempio che dobbiamo dare, anche se siamo inesperti e al primo incarico. Ma avverto che il Ghedinismo oggigiorno si fa sempre più evidente negli dibattiti politici, e che oramai si prende spunto dalla cafonaggine despotica del famigerato "mavalà" per creare altre accomodanti risposte, inconcludenti, censorie e da scaricabarile.

Un saluto a tutti

Francisco La Manna

flamanna77@yahoo.it

 

 

24/10/09 Volevo chiedere  al Sig.La Manna:ci conosciamo? non mi risulta!!! Mi spiega che ruolo io ricopro?avrà per caso fatto confusione di Loredana?se è così la prossima volta prima parlare si informi bene.  

Ci tengo a precisare che io non ricopro nessun ruolo a livello politico,non ho nessun incarico nel comune ne tantomeno faccio parte dell'amministrazione comunale,io parlo nel ruolo di cittadina casaranese,che continua a vedere ancora attacchi come se fossimo ancora in piena campagna elettorale.

La mia opinione in merito è che :  innanzitutto la nuova amministrazione comunale è ancora da troppo poco tempo in vigore per poterla giudicare,ma comunque si nota la buona volontà che stanno impiegando per venire incontro alle persone,cercano di intraprendere  strade nuove per creare nuovi stimoli,stanno anche ad ascoltare le esigenze dei cittadini e danno anche delle risposte positive o negative che siano almeno rispondono,mentre la precedente ha agito nell'indifferenza totale,lasciandoci una bella dote di debiti e problemi.

Saluti a presto

Loredana Toma

lorytizy@gmail.com

 

 

 

24/10/09 Vorrei rispondere al signor La Manna per fare delle precisazioni.

La prima è sempre la stessa: per TUTTA la campagna elettorale ho dichiarato che in sede di ballottaggio, se non fosse arrivata Francesca Fersino, avrei votato Ivan De Masi, al quale sono legato per diversi motivi. Quindi non vedo la mia incoerenza.

Seconda cosa, ho già pagato i miei errori "politici" e la storia del salto sul carro del vincitore. Sono stato fra i primi a criticare certe modalità di conduzione di questo famigerato "salto".

Terza cosa, vorrei far capire al signor La Manna che vede tutto rosso come i tori e carica a testa bassa, che non c'è credibilità a sparare a zero senza contenuti. Perchè questo sta facendo lui e tutta la parte politica alla quale è legato. Mi dispiace per lo zio Gabriele che è una persona che stimo tantissimo, ma un conto è la campagna elettorale un conto è adesso, dove per forza di cose, per sottostare come legge vuole alla volontà degli elettori, bisogna aspettare di vedere i risultati dell'Amministrazione De Masi.

Quarta cosa: io non ho MAI detto che il PDL non debba fare opposizione, ho solo detto che la sta facendo in modo sbagliato e non costruttivo, in modo tendenzioso e privo di credibilità. E' un parere come un altro, se a voi piace che l'opposizione faccia interrogazioni e poi venga smentita il secondo successivo perchè le cose richieste sono già state fatte, bene per voi ma non per me.

Quinta cosa: il candidato Fattizzo si è defilato in questi mesi, presumo non perchè abbia perso la parola perchè nemmeno iddio gliela può togliere, ma perchè ora anche lui è passato AD OSSERVARE, ed ad aspettare un tempo più credibile per definire dei risultati e muovere, eventualmente, delle critiche, ammettendo anche lui (davanti ad un caffè) che i nuovi amministratori stanno mettendo l'anima, cosa già buona e cara.

Voi invece siete buoni a fare i processi alle intenzioni. E a me fa piacere, perchè tanto la fine che avete fatto a livello Nazionale l'avete fatta anche a Casarano dove non c'è nessuno che vi rappresenta nelle Istituzioni.

Forse perchè i cittadini non ritengono costruttivo una continua denigrazione basata su fondamenta magari giustissime, ma ancora tutte da verificare.

Quindi, in ultimo, il solito consiglio: date tempo al tempo.

Cordialmente,

Simone Totaro

slug_lot@hotmail.com

 

 

25/10/09 la replica di Francisco La Manna

24/10/09 Vorrei rispondere al signor La Manna per fare delle precisazioni.

La prima è sempre la stessa: per TUTTA la campagna elettorale ho dichiarato che in sede di ballottaggio, se non fosse arrivata Francesca Fersino, avrei votato Ivan De Masi, al quale sono legato per diversi motivi. Quindi non vedo la mia incoerenza.

Seconda cosa, ho già pagato i miei errori "politici" e la storia del salto sul carro del vincitore. Sono stato fra i primi a criticare certe modalità di conduzione di questo famigerato "salto".

25/10/09 Innanzitutto non ho dato direttamente dell’incoerente a Lei, ma forse lo ha capito per deduzione. E’ la sig. Fersino che, sempre a mio modesto avviso, ha sbagliato le sue scelte. E’ normale che dopo aver appoggiato un candidato sindaco incoerente, da Lei ci si aspetta un periodo di silenzio al fine di rendere credibile questo cospargimento di ceneri sulla testa. Non basta ammettere di aver sbagliato, di aver commesso errori politici e poi far finta di nulla, in quanto ritengo che chi sbaglia debba pagare, e il silenzio è il minimo che ci si può aspettare da Lei.  Noto che non solo parla, ma addirittura lo fa per polemizzare contro il partito di cui faceva parte e dentro il quale la sig. Fersino “ci ha lasciato il cuore”. Qui magari un po’ di incoerenza ci sarebbe. Ma si figuri se io possa essere scontento se grazie alla spregiudicatezza del condannato Fitto, Lei avesse capito di che pasta è fatto il partito del pluricondannato e pluriprescritto Berlusconi. Non è mai troppo tardi..

Terza cosa, vorrei far capire al signor La Manna che vede tutto rosso come i tori e carica a testa bassa, che non c'è credibilità a sparare a zero senza contenuti. Perchè questo sta facendo lui e tutta la parte politica alla quale è legato. Mi dispiace per lo zio Gabriele che è una persona che stimo tantissimo, ma un conto è la campagna elettorale un conto è adesso, dove per forza di cose, per sottostare come legge vuole alla volontà degli elettori, bisogna aspettare di vedere i risultati dell'Amministrazione De Masi.

Non credo che la mia “parte” politica si stia comportando come Lei sostiene, anzi, troppo silenziosa è rimasta. Ma sicuramente ciò è dovuto alla legittima delusione che è calata dopo l’esito elettorale, in quanto constatare che la cittadinanza casaranese sia disposta a fare la scimmietta siciliana piuttosto che cercare di cambiar pagina ed uscire dalla fatiscente situazione politica, non è proprio facile da accettare. Ciò porterebbe Lei e chi condivide il Suo pensiero a rafforzare le sue opinioni sulla bontà di questa amministrazione, ma ad un occhio più attento e più “sensibile” non sfuggirebbe inosservata la mancanza di spina dorsale dell’elettorato. La mia personale reticenza non è dettata da particolari motivazioni di carattere meramente politico, in quanto dovrei essere contento nel vedere che il centrosinistra sia seduto tra i banchi della maggioranza (al contrario di Lei), ma da una propensione verso la legalità che mi porto dentro dalla nascita e dall’incapacità di credere che oggi un imprenditore sia un buon governante, di destra o di sinistra che sia. Per quanto riguarda mio zio, è comprensibile che Lei lo stimi, in quanto forse è una delle pochissime persone coerenti a Casarano.

Quarta cosa: io non ho MAI detto che il PDL non debba fare opposizione, ho solo detto che la sta facendo in modo sbagliato e non costruttivo, in modo tendenzioso e privo di credibilità. E' un parere come un altro, se a voi piace che l'opposizione faccia interrogazioni e poi venga smentita il secondo successivo perchè le cose richieste sono già state fatte, bene per voi ma non per me.

Ripeto il concetto. Dopo i suoi errori politici, da Lei ci si aspetta il silenzio. Si lascia lavorare il sindaco se si lascia in pace l’opposizione, che faccia il suo lavoro. Fa brutte figure? Sia l’Amministratore o chi per lui a metterlo in risalto.

Quinta cosa: il candidato Fattizzo si è defilato in questi mesi, presumo non perchè abbia perso la parola perchè nemmeno iddio gliela può togliere, ma perchè ora anche lui è passato AD OSSERVARE, ed ad aspettare un tempo più credibile per definire dei risultati e muovere, eventualmente, delle critiche, ammettendo anche lui (davanti ad un caffè) che i nuovi amministratori stanno mettendo l'anima, cosa già buona e cara.

Premettendo che ciò che fa il dott. Fattizzo ora non mi interessa, in quanto non ricopre nessun ruolo e non siede su nessuna poltrona, essendo così libero di FARE CIO’ CHE VUOLE della sua vita politica e professionale, le confermo la mia stima immutata verso di lui; ho la fortuna di conoscerlo e di annoverarlo tra i miei amici più intelligenti e più preparati, e ricordo perfettamente che per lui, questo sindaco era “il Male assoluto” per la nostra città; mi riesce difficile perciò credere che abbia cambiato idea, visto che il passato del De Masi non è cambiato, né tantomeno si è mai espresso contro l’impianto Heliantos 2. E poi un caffè non si rifiuta a nessuno!

Voi invece siete buoni a fare i processi alle intenzioni. E a me fa piacere, perchè tanto la fine che avete fatto a livello Nazionale l'avete fatta anche a Casarano dove non c'è nessuno che vi rappresenta nelle Istituzioni. Forse perchè i cittadini non ritengono costruttivo una continua denigrazione basata su fondamenta magari giustissime, ma ancora tutte da verificare.

Sa com’è..il processo non sono solamente io a volerlo fare, ma da quanto mi risulta è anche la magistratura che è interessata agli ex affari dell’attuale sindaco ( e mi permetta di confessarLe che proprio da questo nasce IL MIO PERSONALE ENORME RIGETTO verso De Masi, unitamente alle sue scelte di apparentamento politico!) e da quanto ne so c’è una “leggera” ammissione di colpa. Ma capisco anche che se Berlusconi è l’esempio, su questo Lei non ci trovi nulla di male.  Ed è proprio per questo che a me fa piacere non essere rappresentato all’interno di queste purulente Istituzioni. Siamo pochi ma buoni! Sicuramente non fascisti nell’epoca plebiscitaria fascista, né conniventi mafiosi nell’epoca populista e immorale pidiellina.

Quindi, in ultimo, il solito consiglio: date tempo al tempo.

Un “contro consiglio”: i Suoi suggerimenti con me, non ne abbia a male, sono sprecati. L’unico tempo che posso concedere è per attendere la… SENTENZA!

Cordialmente,

Simone Totaro

Cordialmente

Francisco La Manna

flamanna77@yahoo.it

 

P.S. Chiedo scusa per il fraintendimento alla sig. Loredana, ma ciò non cambia il senso di quello che ho espresso.

 

 

26/10/09 Mi dispiace deluderla Sig. La Manna ma pioverà fuoco il giorno in cui io starò zitto. 

Bisogna SEMPRE dire la propria idea di qualcosa, come bisogna SEMPRE schierarsi, SEMPRE scegliere. E saper riconoscere degli errori.

Voi vedete una mancanza di spina dorsale nell'elettorato, lo vedete da 15 anni in Italia, lo vedete da non so quanto a Casarano. Questo, come tutto del resto, è opinabile: io vedo un gruppo politico che ormai non riesce più a rispondere alle istanze ed agli ideali che si prefigge di andare a rappresentare per la sua storia ed il suo credo.

Questo, dal mio punto di vista, è un logoramento di un intero movimento politico. Un'incapacità di lasciare da parte certi metodi ormai obsoleti ed inutili di fare politica.

Dal vostro punto di vista, come dal suo Sig. La Manna, sono invece gli elettori che non capiscono mai.

Tutto qui, ribadisco che se siete contenti voi non possiamo non esserlo noi.

Ultima cosa, sono sempre quei 15 anni che aspettate LA SENTENZA!!!

Cordialmente,

Simone Totaro

slug_lot@hotmail.com

 

 

 

27/10/09 Caro sig. Totaro, non sarò di certo io, con le mie opinioni personali, a poter stabilire se una persona può parlare o meno, ma dovrebbero essere il Suo buonsenso e la Sua coscienza a suggerirLe quando sia più opportuno farlo. Il resto del Suo discorso a mio parere sono solo ovvietà miste a demagogie. Per quanto riguarda il blateramento sul gruppo politico (che deduco sia quello a cui appartengo) Le rispondo subito facendoLe notare che  nessun buon cristiano si permetterebbe mai di discutere la bontà dei fondamenti della propria religione solo perchè la Chiesa ha dovuto affrontare numerosi scandali nel corso della storia: dai tempi delle simonie, delle crociate, della santa inquisizione, ai più recenti scandali economici dello Ior, ai numerosi casi di pedofilia, agli alti prelati con connivenze mafiose. Non sono le idee ad essere in crisi, ma come sempre lo è la natura degli uomini. E gli elettori sono anch'essi uomini! Quindi non parliamo di istanze e di logoramenti per cortesia. E' per esempio molto più facile affrontare il problema dell'immigrazione con le egoistiche contromisure della destra xenofoba piuttosto che risolvere i problemi più "cristianamente" con la tolleranza della sinistra sociale, ne prenda atto.

Concludo dicendo che continuo ad essere fiducioso non solo nella Giustizia, ma soprattutto nella Verità, che con il tempo non tarderà a venir fuori, come sempre, in folle contrapposizione con la realtà dei fatti.

E comunque, ci tengo a precisare che LA SENTENZA che aspetto riguarda il Suo amico DE MASI; forse Lei è poco informato ma ci tengo a darLe  la lieta notizia che per quanto riguarda la banda bassotti ( Berlusconi, Dell'Utri, Previti..) sono stati già condannati. E non solo: pensi che , nonostante nessuno lo dica perchè in Italia è tabù.. ma anche quel "sant'uomo" di Giulio Andreotti, supervotato e super-approvato dagli elettori, è stato PRESCRITTO, in quanto è stato MAFIOSO sino alla primavera degli anni 80... poi forse si è pentito! E quante volte è stato presidente del consiglio? Sette! E io mi dovrei fidare degli elettori?Se non ci fosse la lentezza processuale, chissà quanti piangerebbero in Italia...

Nel nostro modesto Paese la gente va a votare spesso e volentieri per fare un favore all'amico che gli sarà "sicuramente" riconoscente, recandosi al seggio con l'intenzione di scaricare le proprie responsabilità su qualcuno, e non certo con la volontà di partecipare attivamente alla vita pubblica. Siamo un popolo di tifosi, i quali pensano che la squadra del cuore possa risolvere i veri problemi, quelli che ci angustiano la vita! Interessarci della politica? Nooooo..  e che votiamo a fare? Tanto ci sono "loro"! ..E poi quando "loro" faranno i porci comodi propri... ci lamenteremo, ma ora lasciamoli lavorare.. diamo tempo al tempo! 

Prima di chiudere la lettera, vorrei suggerire a tutti la visione di questo video, http://video.unita.it/media/Tutte_le_bugie_di_Berlusconi_718.html , giusto per far vedere dove siamo arrivati a furia di fidarci della volontà del Popolo Sovrano.

 

Cordialmente

Francisco La Manna

flamanna77@yahoo.it

 

 

 

 


 

L'AMORE VA OLTRE - GATTO PANCERI
 

 

 

               

 

 

http://www.percorsidarte.org/

 

www.livingcasarano.it

 

------------------------------

 

 19/10/09 Gli italiani e Media Rai. Meno fiducia nel Tg1

 

 

 18/10/09 Lettera a Berlusconi, "Ora basta!"

Di Giovanni D'Agata

 

 

 14/10/09 Dividi et impera. Di Piergiorgio Caggiula

1 commento

 

 

 12/10/09 "De Proponentia".

Di Marco Rocco Cavalera

2 commenti

 

 

http://www.pieroricca.org/

 

 

 

 

2000 - 2009 www.tuttocasarano.it All rights reserved.