TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

 

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

  oggi vi segnaliamo il blog: genitori scuola salento

Studenti

I giovani e i loro problemi

 

 

 

 

 

 

Mario Casto

europea008@alice.it

Casarano, 09/01/09

 

Mi sia permesso di intervenire in questo dibattito innescato dal Sig. Eugenio e che riguarda il mondo dei giovani e i loro problemi. Personalmente ho contatto ravvicinato con questo mondo da molti anni, precisamente nel campo dello sport, e credo che molte delle argomentazioni svolte sull'argomento, tante acrobazie intellettualistiche, riflessioni spesso puramente retoriche ammantate di autoreferenziali capacita' di lettura psicologica della questione, quasi sempre sono totalmente lontani, secondo il mio punto di vista, dall'affrontare le reali problematiche che generano situazioni quali si evidenziano oggi nelle nostre nuove generazioni. 

Non c'è bisogno di addentrarsi in cervellotiche o articolate ricerche con la pretesa di voler individuare come essere di aiuto ai giovani; non c'è bisogno voler dare loro consigli a tutti i costi,organizzare noi ,per loro,dibattiti o altro che li riguardi. Non è la presenza ,spesso ansiosa e paternalistica, dei genitori o educatori in genere che è motivo di crescito per i giovani. Essi hanno bisogno solo di sicurezze, di esempi , di punti di riferimento.

Hanno bisogno di riferimenti autorevoli soprattutto in famiglia, e finchè la nostra società favorirà lo sgretolamento di questo primo e importantissimo nucleo di aggregazione,e in seno alla famiglia stessa i genitori non sapranno darsi a vicenda quell'autorevolezza che gli compete , pur se in forma diversa, ogni successivo passo sarà piu' difficile.

 

I giovani hanno bisogno di sentire AUTOREVOLEZZA in molti altri campi,ma essi non sono disposti a regalarla a chi non la merita. E nella nostra Società il livello di perdita di autorevolezza ha raggiunto limiti catastrofici.

E allora dobbiamo noi abbandonare i dannosi e ipocriti modelli di vita che ci propongono, facciano i nostri governanti un esame di coscienza e leggi giuste evidenti che risveglino in tutti,e specialmente nei giovani, un barlume di speranza.

Cerchi ognuno di meritare il proprio ruolo nella società e chi ha responsabilità maggiori paghi piu' duramente i propri misfatti.

Pensiamo a tornare a fare seriamente i  "grandi" noi grandi e ai giovani diamo solo affetto, nella sostanza piu' che nella forma; diamo loro anche piu' resposabilità . 

Lodiamo i loro pregi ma sappiamo correggerne i difetti, e cio' sarà piu' accettato da loro se avremo quell'autorevolezza di cui prima. Quella stessa che imporrà loro il rispetto e la stima per il proprio Professore, per il Vigile urbano,per il Politico, e per chiunque altro . Io penso che iniziando da questa strada possiamo recuperare molto sullo strapotere nefasto che privilegia la "società dei consumi" nel rapporto con i nostri giovani; altrimenti non ne usciamo. 

 

 

 

 Casarano - Piazza Armando Diaz "distrutta"

 

 

 

               

 
Non voglio dimostrare niente, voglio mostrare. Federico Fellini

 

Free Tibet

 

http://www.percorsidarte.org/

 

 

08/01/09 Ci vuole amor proprio.

Di Giuseppe Toma

 

 

08/01/09 Elezioni Amministrative dell'anno 1  AC

( Avanti Coletta).

Di Pino Montedoro

 

 

08/01/09 l'appello di Pancho Pardi: "Berlusconi al Quirinale MAI"

 

 

07/01/09 Riflessioni sulla campagna elettorale.

Di William Ghilardi

 

 

06/01/09 Al di là delle parole.

Di Gianluigi Mastroleo

 

 

05/01/09 Zibaldone nazionale.

Di Anselmo Ciuffoletti

 

 

05/01/09 Quando tu fai l'elemosina.

Di Gabriele Bastianutti

 

 

 

http://www.pieroricca.org/

 

 

2000 - 2009 www.tuttocasarano.it All rights reserved.