TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

 " Rompiamo il silenzio " - Firma l'appello di Libertà e Giustizia  

Il diavolo ti fa bello

 

 

 

Di Antonella Pino

pino.antonella@gmail.com

Casarano, 11/03/09

 

E’ da oltre un mese che nella mia famiglia si discute sulla opportunità di appoggiare la candidatura di De Masi a sindaco della città.
Da una parte (favorevoli) mia madre, mio suocero e mio marito, dall’altra (scettici, se non contrari) io, mio fratello e mio padre; gli argomenti sono sempre gli stessi: “basta con la solita politica, le solite facce, è necessaria una ventata d’aria fresca” e via con i soliti luoghi comuni; argomenti, lo ammetto, a cui è difficile controbattere.

Stamattina ero in giro con mio marito, per faccende affaccendati, e chi ti andiamo ad incontrare? Il nuovo, il rinnovamento, il toccasana di tutti i mali di Casarano, il mito dei tifosi di calcio: IVAN DE MASI.
Embè? Direte voi, chissenefrega!
In effetti ...... ma sapete da chi era accompagnato?
Alla sua destra un certo sig. Dei Baroni De Rose, da una vita dietro le quinte della politica casaranese, già PCI, già PDS, già DS, ora PD, da sempre all’ombra del nostro sindaco, dott. Venuti.
Alla sua sinistra un certo sig. Pisanò, da una vita all’ombra di tutti coloro che hanno contato qualcosa politicamente in questo paese, già DC, già PDS, già DS, attualmente addetto stampa del comune di Casarano, pagato con i soldi di noi contribuenti.
Immaginate la mia gioia. Quanti splendidi argomenti da utilizzare nelle discussioni in famiglia.....

Ora che ci ho preso gusto voglio andare oltre, non mi va di fermarmi e, dando una occhiata attenta, ............ chi è che spinge De Masi e la sua candidatura?

In ordine sparso.....

Paolo ZOMPI’:
una vita in politica, già DC, già POPOLARI, già FORZA ITALIA, già UDEUR, già MARGHERITA, già PD (che velocità eh?), ora attratto da idee polibortoniane. Tra le sue perle una candidatura a sindaco 10 anni fa contro Venuti e una in suo sostegno 5 anni dopo.
Marcello TORSELLO:
una vita in politica, assessore in carica, leader dei VERDI, conosciuto per aver sottoscritto 5 anni fa il patto di coalizione per Venuti sindaco, e averlo rotto dopo 24 ore per non aver avuto dallo stesso la certezza di un assessorato. Il primo, ed unico, esempio di un candidato sindaco che raccoglie quasi il 20% di preferenze in meno rispetto alla lista che lo sostiene (non lo hanno votato neanche i suoi compagni di partito!!!!!!).
Salvatore STANCA:
una vita in politica, consigliere comunale in carica eletto nelle liste dei DS, gia DC, già PCI, già PDS, di cui è stato anche segretario cittadino, già DS, già simpatizzante del movimento SALENTO REGIONE, pare ora attratto da idee polibortoniane.
I SOCIALISTI:
una vita in politica, questa è una categoria veramente particolare. Spariscono completamente dalla scena politica casaranese per intere consiliature, ricompaiono come ectoplasmi ogni 5 anni in occasione delle tornate amministrative ..... e pretendono pure di fare la voce grossa. Andatevi a vedere quanti voti hanno racimolato 5 anni fa – stendo un velo pietoso.
Enzo SARCINELLA:
una vita in politica, esempio raro, se non unico, di partito composto da una sola persona. In periodo in cui il trend nazionale del suo partito è in netta crescita lui è riuscito a far fuggire i simpatizzanti casaranesi per la pretesa di voler imporre il suo candidato. Un vero esempio di democrazia.

Sono certa di aver dimenticato qualcuno, a cui chiedo umilmente scusa per non avergli fatto pubblicità, uno l’ho omesso di proposito per rispetto al suo vissuto; così come molti (tutti di vecchio pelo – politicamente parlando) finora hanno deliberatamente omesso di pronunciarsi per opportunità politica, ma basterà attendere per vederli comparire.

Allora, liberi tutti di appoggiare il nuovo messia Ivan De Masi, ma – per favore – abbiate la compiacenza, il buon gusto, il rispetto per la nostra intelligenza di non farcela passare per una operazione di rinnovamento, né per il vento nuovo che attraversa Casarano. E’ solo una pura e semplice, e un poco squallida, operazione di maquillage per una classe politica che, allo sbando e senza più appeal, cerca di rifarsi una verginità.

 

 

13/03/09 Gentile Signora Pino, sinceramente il suo intervento non mi sembra costruttivo in quanto fa solo delle critiche ad alcuni politici locali e niente più; visto che è così preparata, almeno così vuole farci capire, perchè non scrive un bel programma elettorale e indichi i progetti e le idee che ha per la nostra città?
ah un'ultima cosa... come mai non ha citato il Dr. Casciaro? E' per caso parente della madre del Dottore la signora Venerina Pino?!

Marco Stefano

 

 

13/03/09 Carissima signora Pino, le faccio i miei più sentiti e sinceri complimenti per la sua lettera, “l’unica pecca che vi ho trovato, è quella che nel suo articolo cita soltanto rappresentanti o pseudo tali che orbitano nell’attuale centrosinistra… ma dall’altra parte sono tutti santi????”  dopo aver smaltito la sbornia di compiacimento e felicità che la sua lettera mi ha portato; mi chiedo: nella più totale e sincera trasparenza e senza la benché minima malizia, perché una donna coraggiosa e intelligente come lei, non scende in prima persona a portare materialmente quel tanto sperato cambiamento????? Casarano ha bisogno di persone come lei, indipendentemente dall’appartenenza politica, se ci fossero più “militanti” che parlassero, facessero, “politica” con la sua schiettezza, chi ne guadagnerebbe in maniera assoluta sarebbe CASARANO!!!

Cordiali saluti

Omar Sarcinella

ombradelvento@alice.it

 

12/03/09 Condivido tutto: virgole, punti, parentesi e punti esclamativi compresi !

ledicolantepazzo

ledicolante.p@tiscali.it

 

12/03/09 Complimenti. Gentile Signora Pino, da interventi come il suo si rinforza l'auspicio che la nostra città  possa riappropriarsi di quel coraggio e di quel senso civico  che da anni sembrano latitanti nella speranza di un vero e sostanziale cambiamento

Gabriele Bastianutti

gbastianutti@tiscali.it 

 

 

12/03/09 Questa si che è una donna con le palle! Già il fatto di "lottare" contro il marito e la madre per rivendicare la bontà della sua idea, depone a suo favore. Tuttavia, il vero salto di qualità Antonella lo compie quando, senza timori, senza ipocrisie, senza perifrasi paludate, ci offre un excursus  sul percorso politico di quanti appoggerebbero la novità incarnata da Ivan De Masi...

In verità, che dietro l'eventuale candidatura di De Masi ci sia anche una parte cospicua di quella nomenklatura che puzza di vecchio, lo sanno anche i bambini (quelli ai quali si chiedeva cosa ne pensassero di un parco giochi tutto per loro...). Anzi, a spingere quella candidatura ci sono proprio quelli più inclini ad indossare la casacca dell'accolito che, dopo aver individuato il padrone vincente, si esibisce in ogni sorta di acrobazia linguistica (operata utilizzando la lingua...)! Certo Antonella non rappresenta lo stereotipo della donna al quale si rifanno questi politici lungimiranti. Invero, siffatti strateghi credono ancora di ingraziarsi il gentil sesso esponendo manifesti di auguri per la loro festa (8 marzo) o rivolgendo, da un pulpito istituzionale, saluti ed auguri di facciata. No, credo che Antonella simboleggi una rivendicazione dell'enorme valenza della donna, della parità rispetto al sesso forte, se non della superiorità, in virtù di qualità da ricercare nell'intelletto, nella forza morale, nella tempra, nella capacità di vedere oltre, nel coraggio. Per tutto questo, le rivolgo un ringraziamento sincero ed affettuoso.  

Enrico Fattizzo

e.fattizzo@libero.it

 

 


 

Facciamo di Casarano un Comune Virtuoso

 

 

 

 

 

 

               

 
Non voglio dimostrare niente, voglio mostrare. Federico Fellini

 

Free Tibet

 

http://www.percorsidarte.org/

 

09/01/09 I giovani e i loro problemi.

Di Mario Casto

 

 

10/03/09 Condono preventivo. Di Alessandra Isernia

 

 

08/03/09 Obama difende la sua finanziaria. "Pronto alla lotta contro le lobby"

 

 

08/03/09 Grillo lancia le liste civiche "Governo incostituzionale"

 

 

08/03/09 La donna…un fiore ancora spesso calpestato. Di Chiara De Rose

 

 

 06/08/09 A voi donne.. per l'8 marzo

 

 

 

06/03/09 La delusione d'amore

 

 

05/03/09 ... Sono molto delusa

2 commenti

 

 

04/03/09 La vera vergogna.

Di Fernando Giorgino

2 commenti

 

 

http://www.pieroricca.org/

 

 

 

2000 - 2009 www.tuttocasarano.it All rights reserved.