TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

oggi vi segnaliamo il sito: http://www.tiamobastardo.com/  

cerco  - offro LAVORO: i vostri annunci

Il manto stradale continua a darci buca!!!

 

 

 

 

Di Tiziano Cosi

shadowtiziano@libero.it 

Casarano, 22 Novembre 2009

 

Salve,

come per molti casaranesi che vivono lontano dal proprio paese, questo sito rappresenta uno dei pochi modi che si ha per essere sempre al corrente di come e cosa vive la nostra città.

Io spesso scrivo delle lettere perché ritengo che la voce del popolo debba emergere in qualche modo, e oggi con questa tecnologia lo si può fare con semplicità e trasparenza.

 

A malincuore oggi lascio Casarano per tornare al nord dove lavoro!

Cerco con costanza di seguire la mia città e tra le tante cose belle e brutte non posso fare a meno di cercare delucidazioni o quantomeno risposte al problema del dissesto totale in cui si trovano le strade, tutte le strade della città!

 

È vero, Casarano è stata attraversata dal ciclone delle elezioni comunali, ma ora che gli assetti politici si sono stabilizzati, credo che grossa attenzione deve essere posta dal sindaco e dall’amministrazione tutta a questo problema di degrado urbano.

 

Ho fatto una ricerca su internet sulle relazioni delle varie giunte comunali e ne ho trovata una molto interessante datata 3 marzo 2009 (di cui vi riporto il link http://casarano.areasistema.it/263448762.pdf ), in cui il consigliere Bastianutti, il Sindaco e l’assessore Sabato parlano proprio di questo problema.

 

Ho notato che sono spuntate un sacco di strisce blu, spariti i parcheggiatori ma aumentate notevolmente anche le buche… Ah, fa ridere che le strisce blu le hanno fatte anche sopra le buche…ahahahahah incredibile!

 

Ho percorso la maggior parte delle strade del paese e non c’è una e dico una che non  abbia delle buche!

L’unica che vedevo integra era corso XX Settembre e tra me e me ho pensato:”almeno questa che è la principale si è salvata!!!”. E invece no signori miei, mercoledì sera c’erano gli operai al lavoro con il cartello: “no alle strade senza buche!”; hanno bucato anche l’unica strada dall’asfalto nuovo e integro. (ovviamente la storia del cartello è una battuta ironica, ma che credo faccia capire in che situazione ci troviamo).

 

Capisco che il paese è stato martoriato dai lavori per portare il metano a tutte le famiglie, ma ormai sono passati anni…

La cosa che mi fa più ridere sapete qual è? Oggi mettono l’asfalto nuovo su una via, domani devono spaccare tutto perché devono mettere un tubo. Io dico, chi si trova negli uffici tecnici, chi si occupa della manutenzione dell’ambiente urbano, non può mettere in ordine cronologico le cose? È così difficile fare prima i lavori per mettere il tubo e poi fare il manto stradale nuovo?

…e non mi si venga a dire che non si può fare perché esiste una cosa che si chiama programmazione, in cui si programmano i lavori stradali facendo conciliare le cose senza fare il doppio del lavoro.

 

Come citava l’assessore Sabato, il problema rilevante sta anche nel fatto che i lavori sono fatti veramente MALE! Viene fatto male il lavoro sia quando viene riasfaltata nuovamente tutta strada, sia quando vengono fatte le “toppe” di asfalto per ripristinare il manto stradale dopo aver fatto scavi di vario genere. Che serve spendere soldi per un asfalto che dopo poco inizia a spaccarsi, inizia a prendere forme di buche sottostanti (che evidentemente non vengono spianate)???

A cosa serve spendere soldi in lavori per fare toppe di asfalto per poi scoprire che dopo neanche un giorno, l’asfalto o è sparito o si è staccato totalmente dall’asfalto originario della strada?

 

I lavori non sono fatti assolutamente con criterio, però vengono fatti con i nostri soldi!

Mi faccio e vi faccio una domanda: come mai qui la vita tecnica di un rifacimento del manto stradale è così breve??? Come mai dopo avere richiuso una buca e messa una toppa di asfalto, quest’ultima in brevissimo tempo si trasforma nuovamente in buca? E poi soprattutto, non ho mai visto che per chiudere una buca, si mette dell’asfalto che non si ricongiunge a livello con il resto dell’asfalto ma ci lasciano una collinetta…tanto poi ci pensa l’automobilista con le ruote a spianare la cosa giusto?

 

Mi rode davvero fare i confronti con il nord, ma vi posso assicurare che esistono altre tecniche che su permettono di rattoppare l’asfalto senza che, passandoci con la macchina, rischi di saltare nell’abitacolo. Io proporrei ai tecnici e alle aziende che vengono incaricate dai lavori di fare un corso avanzato su come si portano a termine certi lavori…che vadano al nord per scoprire nuovi mondi e fare nuove scoperte! Lo dico in modo ironico ma credo che si debba riflettere! La nostra è una terra stupenda, visitata e elogiata da tutti, ma perché dobbiamo peccare in queste cose così semplici e banali?

 

Signori miei non è possibile… lo sapevate voi che esiste una specie di asfalto liquido (di cui ignoro nome e come sia fatto) che viene fatto colare nella fessura tra il resto del manto stradale e la “toppa di asfalto” nuova che consente di non creare proprio quel noioso dislivello stradale? Mai usata questa tecnica giù da noi!

 

Io non sono competente in materia, ma mi chiedo come mai al nord le strade vengono fatte con criterio e qui no? Questo è solo buttare inutilmente e continuamente soldi. Se un lavoro viene fatto bene, non c’è bisogno di rifare una strada ogni anno. Invece no, noi abbiamo il potere di fare la strada oggi e domani di riaverla con le buche!

 

Questo mio sfogo credo sia lo sfogo di molti cittadini che si sono stancati di portare la macchina dal meccanico a cambiare le sospensioni! Per girare a Casarano tra un po’ ci vorrà una jeep e non un’utilitaria!

 

Spero di non essere stato noioso o ripetitivo; spero di non essere stato uno dei tanti che ha posto una questione risaputa e per tale motivo va messa da parte; spero e ne sono sicuro che questa mia lettera la leggeranno in molti tra cui quella parte dirigente che si occupa di questo insieme agli uffici tecnici del comune.

 

Tengo a sottolineare e a precisare che quanto scritto sopra non ha colore politico. A me non importa la politica ma solo la mia città!

 

Grazie per la cortese attenzione e grazie a chi pubblicherà questa mia lettera sul sito.

Siete grandi ragazzi!!!!

 

 

                                                                                                                      Tiziano Cosi

 

Angelo Branduardi - Francesco "Festa e Letizia"

 

 

 

               

 

No al processo breve più di 300 mila firme"

Martin Luther King

Riparte la rassegna cinematografica "Giovedi d'autore" al cineteatro-Manzoni"

 

19/11/09 FERMATI A LEGGERE.

Una meravigliosa presentazione che TuttoCasarano vi consiglia di vedere e leggere

 

 

 20/11/09 Il crocifisso e le radici cristiane.

Di Francesco Primiceri

 

 

 20/11/09 Politica, l'arte del confronto.

Di Pergiorgio Caggiula

 

 

 20/11/09 Un invito al nostro Sindaco in tema di piante (palme) e tutela del verde.

Di Antonio Stea

 

 

 19/11/09 Il signor nessuno. Movimento per la vita

 

 

 19/11/09 Antonio Di Pietro Privatizzazione acqua: le lobby ringraziano

 

 

 19/11/09 Lettera per un Crocifisso mai tolto.

Di Daniele Morelli

 

 

 19/11/09 Una via per tre illustri salentini.

Di Matteo Gambettino

 

 

 17/11/09 Sfogliando un pò. Di Marco Rocco Cavalera

 

 

 17/11/09 Luci di Natale.

Di Enrico Cacciatore

 

 

http://www.pieroricca.org/

 

 

 

 

2000 - 2009 www.tuttocasarano.it All rights reserved.