TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

  oggi vi segnaliamo il blog: genitori scuola salento

Quando la disonestà intellettuale diventa insostenibile

 

 

Italgest

www.italgest.it

Casarano, 26/05/08

 

Chi ha la pretesa di ergersi a paladino dell’ambiente e della vita farebbe bene a documentarsi e, soprattutto, a leggere e riportare correttamente le notizie, almeno quando parla di biomasse. Alludo, in particolare, ad una lettera pubblicata il 25 maggio scorso su TuttoCasarano, dove è scritto: “Il servizio comunitario di informazione in materia di Ricerca e Sviluppo (CORDIS) riporta la notizia di come studi epidemiologici abbiano dimostrato che gli effetti sulla salute delle emissioni derivanti da combustione da biomassa sono analoghi a quelli delle emissioni da combustibili fossili e comprendono difficoltà respiratorie e cancro al polmone, precisando che lo studio tiene conto della localizzazione sul luogo della centrale e non considera quindi l’ulteriore aggravio d’inquinamento dovuto al trasporto”.

 Ecco un chiaro esempio di manipolazione e strumentalizzazione: nel documento in questione, infatti, non compare mai la parola “centrale”! Esso, al contrario, si limita a rivelare che “l’inquinamento da carbonio, nei mesi invernali (solo in questo periodo, dunque!), deriva per il 50-70% da fonti quali focolari nelle abitazioni e negli edifici e la combustione di rifiuti agricoli e di giardinaggio”. Come dire: i roghi dei contadini che bruciano le stoppie e i nostri focolari domestici inquinano molto più di quanto si pensi! Facciamo più attenzione.

Questo l’unico messaggio che si vuole lanciare. Nient’altro. Niente “centrale” e, soprattutto, aggiungerei “scarto solido”, nel caso preso ad esempio dal comitato, e non “oli vegetali”, come nel caso Italgest. Niente di paragonabile! Nello stesso articolo apparso sul “Journal of Geophysical Research” si parla anche di soluzioni concrete e alla portata di tutti: “l’inquinamento si potrebbe ridurre in misura significativa con una combinazione di sviluppi tecnologici e restrizioni di legge”. Niente di più. Gli araldi della disinformazione si rassegnino: lo sviluppo non si frena con le falsità e le bugie di chi è convinto che la nostra gente non sappia ancora leggere. Vergogna!!!

 

 

Negramaro - Un passo indietro

 

 

 

 

 www.tuttocasarano.it 

              

 
Non voglio dimostrare niente, voglio mostrare. Federico Fellini

 

Free Tibet

 

www.astronomiacasarano.it

 

Percorsi d'Arte è in Via Matino, vieni a trovarci

 

 

 

 

  24/05/08 Emendamento salva Rete4, la logica del privilegio

 

 

  24/05/08 Attenzione alla "Travaglite".

Di Alberto Cavallo 2 commenti

 

 

Ogni lunedi alle 14.00

 

   

http://www.pieroricca.org/

 

 

2000 - 2008 www.tuttocasarano.it All rights reserved.