Il piacere puo' fondarsi sull'illusione, ma la felicita' riposa sulla verita'  (Anonimo americano)

 

 

 

 

 TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

  oggi vi segnaliamo il blog: genitori scuola salento

Omar Sarcinella replica alla lettera di Sergio Stefàno

 

 

 

 

Di Omar Sarcinella

ombradelvento@alice.it 

Casarano, 19/10/2008

 

Carissimo Sergio, era da un pò di tempo che speravo in un gesto del genere da parte di un militante del PD, non entro in merito a beghe politiche altrui, quindi non giudicherò la questione "Pellegrino", ma ritengo comunque che il tuo gesto sia molto significativo, per misurare l'inadempienza del PD nel contesto locale.

 

Mi meraviglio sinceramente come persone come te possono far parte di un sistema, perchè di un sistema di potere si tratta e non di un partito politico, programmato ad avere e gestire nel migliore dei modi il potere, fin dalle sue forme più becere,  come il non accettare semplici confronti publici, tra il suo primo rappresentante e le altre forze politiche del paese, passando poi per la gestione economica e strutturale delle maggiori cariche del potere cittadino a persone fidate, avallando comportamenti macchiavellici di nuovi personaggi che chi sà, magari un giorno potrebbero anche far comodo per eventuali accordi politici, questo comportamento caro Stefano, oltre ad azzannare alla gola madame giustizia, allontana il cittadino dalla politica, primo, e secondo, getta alle ortiche la fiducia dell'elettorato casaranese in tutte quelle persone che volente o nolente militano nel partito democratico, senza distinzioni, tra " gestori del potere " e " semplici militanti " a questi ultimi comunque io personalmente imputo la mancanza di coraggio di gesti forti, proprio come la tua lettera, non sono dell'idea che si rimane " nel partito " per fare opposizione, o meglio, questo comportamento lo si può avere in altri partiti credo, ma non nel PD di casarano, dove l'unica opposizione che si può fare è quella di esere con loro, oppure contro.

 

Dall'esterno, il PD a Casarano sembra una nave che sta affondando, e i suoi comandanti non se ne accorgono, forse perchè sono impegnati a banchettare nel salone della nave, e non vedono l'acqua che entra dalle paratie di chi si trova in sala macchine, quindi caro Stefano per la stima che con questo tuo gesto si è rafforzata nei tuoi confronti, ti dico salvati finchè sei in tempo, insieme a tutte quelle persone che sono la parte sana del PD, lasciali andare a picco, i comandanti, quando sentiranno l'acqua bagnargli i piedi, sarà troppo tardi, la nave sarà già su di un fianco, nonostante l'sos, lanciato molto tempo prima della tragedia non ci sarà più nulla da fare...

 

 

 

 

19/10/08 Caro Omar,

ci conosciamo e ci confrontiamo da non so quanto tempo, e da entrambe le parti mai si è giocato a nascondere le carte. Io conosco il tuo pensiero, tu il mio.

Così come detto tante volte direttamente, si milita in un partito perché se ne condividono i valori e gli obiettivi; e valori e obiettivi, grazie alla loro natura di assoluto, mai possono essere “sporcati” dalle azioni di singoli, per quanto queste non perfettamente in linea con i suddetti valori. Inoltre se così non fosse, nessun partito si potrebbe dire migliore di un altro.

Da sempre, a meno che non si voglia far riferimento al ventennio in Italia, alla vecchia Unione Sovietica o alla Cina, i partiti sono associazioni democratiche, cioè chi ha più voti governa; non è così anche nel tuo?

E a livello amministrativo, Omar, coloro cui fai riferimento tu hanno avuto il mandato di governare la città dai propri concittadini, e che piaccia o meno come ciò sia fatto, ne hanno tutto il diritto e anche il dovere. Siamo in democrazia, pertanto la città ha sempre la possibilità di premiare o bocciare il loro operato.

Non sono del parere che a Casarano sia tutto nero o tutto bianco, credo che si potesse certo ottenere di più, forse con modi diversi, ma questo è il mio pensiero. Ora io ti chiedo, avere una visione diversa  da chi governa il partito significa mollare tutto e andare via? Non credi sia più gratificante, moralmente ed eticamente giusto battersi affinché le proprie idee abbiano la meglio? E mollare senza “combattere” non è una sconfitta peggiore?

Io difendo le mie idee, tenendo sempre presente che non esiste mai una sola verità, che non sono infallibile e sbaglio come tutti, che sicuramente il dialogo, il confronto, la compartecipazione sono il modo migliore di affrontare ogni tipo di situazione e risolvere ogni problema.

E per finire, Omar, sono fiero di far parte del PD, dei suoi valori e obiettivi, sono fiero del suo Statuto e del suo Codice etico, e proprio perché ci credo mi adopererò affinché siano sempre più applicati, in provincia come a Casarano. E’ questo il senso della mia lettera.

Con amicizia,

Sergio Stefàno

sergio.stefano@tiscali.it

 

 

 

 

20/10/08 Spero di cuore che tu riesca nel tuo intento, caro Sergio, oltre a guadagnarci in democrazia e trasparenza, Casarano ne guadagnerebbe anche in qualità politica, quella stessa qualità che con questi rappresentanti è venuta a mancare dopo il primo giorno della loro elezione. Sinceramente, non vedo molte possibilità di riuscita al tuo piano, per il semplice motivo che chi ora governa il nostro paese, non si ferma come noi a confrontarsi, ma agisce soltanto per giustificare il loro unico interesse! IL POTERE!!!

Omar Sarcinella

ombradelvento@alice.it 

 

 

     

 

 

 

               

 
Non voglio dimostrare niente, voglio mostrare. Federico Fellini

 

Free Tibet

 

www.astronomiacasarano.it

 

 

 

  19/10/08 Se Stai soffrendo.

Di Roberta Carechino

 

 

  18/10/08 Solitudine in aumento "Un danno per la salute"

 

 

  17/10/08 Il ritorno del principe. Di Roberto Scarpinato (video)

 

 

  17/10/08 Nucleare? Se ne parla su La 7

 

 

  17/10/08 Il ritorno di Corrado Carnevale

 

 

  17/10/08 Poesia.

Di Sergio Stefàno

 

 

  16/10/08 Giornalisti/ Travaglio condannato per colpa delle virgolette

 

 

  16/10/08 Derivati alla deriva.

D Pino Montedoro

 

 

  Renato Brunetta - Ministro per la Pubblica Amministrazione

 

 

  16/10/08 Alle donne che soffrono.

Di Roberta Carechino

 

 

http://www.pieroricca.org/

 

 

2000 - 2008 www.tuttocasarano.it All rights reserved.