TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

 

L'uomo che trascinava il vento

Un libro di Gabriele Marra

presentazione

Libreria Dante Alighieri 7 marzo - ore 18.00

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

oggi vi segnaliamo il blog: genitori scuola salento

Riguardo le Foibe

 

 

 

 

 

Di Emanuele Miraglia

emanuele86mir@hotmail.it

Casarano,  25/02/2008

 
Credo sia essenziale fare un po' di chiarezza riguardo alla confusione sulle Foibe.
Certo tre parole scritte sul muro non sono il modo migliore di fare politica (credo anche che non meritino dalla politica più attenzione delle ingerenze del capitale).
Credo che il potere di Tito sia una chiara rappresentazione di generazione burocratico-stalinista del Socialismo.
 
Premesso ciò è ora essenziale andara alla luce dell'argomento storico.
Il confine tra Italia e Jugoslavia è il primo banco di prova per le squadre fasciste che vengono assoldate dalle borghesie locali per sopprimere le associazioni di mutuo soccorso nate dallo spirito di classe dei lavoratori Italiani e Jugoslavi senza distinzione alcuna.
Successivamente a questo primo attacco il fascismo viene utilizzato per dividere il più possibile i lavoratori grazie all'inganno etnico, impedendo la rinascita di proteste che potssero impenzierire il capitale.
Poi arriva la guerra con la distruzione senza pietà. Gli squadroni inviati dagli italiani nel territorio socialista sono tra le più sanguinarie presenti sui territori di guerra.
L'esercito di Tito alla fine ha la meglio sulle truppe italiane e le frustrazioni causate dalla sottomissione al bastone fascista, unito alla freddezza della macchina burocratica di Tito portano a numerosi atti di vendetta, spesso di una freddezza inconcepibile per noi che non abbiamo vissuto la guerra.
La maggior parte delle vittime delle Foibe sono comunque il frutto degli scontri di guerra e anche tra i morti per esecuzioni la maggior parte era rappresentata da torturatori fascisti.
Anche sui numeri delle foibe non c'è mai stata chiarezza, poichè sono state riviste diverse volte sia le dimensioni delle foibe stesse (per larghezza e profondità) sia il numero di cadaveri ritrovati al loro interno.
 Dunque sì, quello che ci viene offerto dal tg2, da berlusconi e dal suo giorno del ricordo è un inganno, che serve solo ad oscurare quello che fu il terrore dei fascismi e del nazismo, in Italia, in Europa e nel Mondo.
E' un  inganno nella misura in cui distorce la storia affidandola alla pura demagogia e alla sofferenza di un paese senza prospettive politiche.
E' un inganno nella misura in cui distorce la realtà, per paura della nostra libera interpretazione da uomini liberi.
 
Non credo nella visione acritica delle cose, in nessun senso essa sia applicata.
la Jugoslavia di Tito era una dittatura di tipo Stalinista, soffriva delle stesse derive burocratiche dell' Urss sotto Stalin.
E' anche vero che la rivoluzione Jugoslava fu comunque possibile solo grazie alla spinta propulsiva dei lavoratori e fece comunque fare un grande passo avanti alla jugoslavia in campo economico e sociale.
 

 

 


 

 www.tuttocasarano.it 

              

 
Non voglio dimostrare niente, voglio mostrare. Federico Fellini

 

 

www.astronomiacasarano.it

 

Percorsi d'Arte è in Via Matino, vieni a trovarci

 

 

  25/02/08 Foibe, inganno storico.

Di Andrea Panico

 

 

  24/02/08 A proposito del nuovo.

Di Gabriele Bastianutti

1 commento

 

 

  24/02/08 Aborto a Napoli, tutto secondo legge? Di Enrico Giuranno

 

 

  24/02/08 La situazione politica, il neonato Partito Democratico e le prospettive politiche di Casarano. Associazione Idee Insieme

 

 

  24/02/08 Raccolta differenziata...

Di Giovanni Torsello

 

 

  20/02/08 Iniziativa simbolica: il Tricolore Italiano a difesa della Chiesa di San Pietro dei Samari MONUMENTO NAZIONALE

 

 

  17/02/08 Un anno fa ci lasciava Pino De Nuzzo-

Di Angela

 

 

 

 

2000 - 2008 www.tuttocasarano.it All rights reserved.