TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

 

 
 
 
ARCHIVIO  

 VIDEO

 CHAT

ECONOMIA

CHIESE

MONUMENTI

AGRICOLTURA

VOLONTARIATO

BUONE NOTIZIE DA PIAZZA DIAZ

di Eugenio Memmi, Casarano 17/03/05

 

 

Stavo per andare in Tibet, deluso dalla stagnante indifferenza di una grossa percentuale di concittadini, quando mi sono giunte diverse comunicazioni, ho capito che quel viaggio non potevo farlo perché dovevo informare quella parte di casaranesi che apprezza il nostro impegno quotidiano e così sono ritornato sui miei passi ed eccomi qui a scrivere. Apro una parentesi per dire qualcosa attinente al mio sfogo di ieri ma questa volta per sottolineare la bontà e l’operosità di tanti casaranesi, ne salterò centinaia o migliaia, ma a loro va il mio sincero grazie. Don Antonio Minerba e tutte le comunità parrocchiali, l’associazione Centro Storico con cui sta portando avanti anche quest’anno “U Santu Lazzaru” i cui ricavati saranno devoluti ad una bambina ammalata. Ringrazio i volontari della Comunità Emmanuel che da decenni si preoccupano del doposcuola di tanti bambini sfortunati. Tutti gli altri volontari conosciuti o sconosciuti che operano nelle tante associazioni operanti in città, CRI, Protezione Civile, AIDO, Vocabolario di Dio, ADOVOS, la Lega per la lotta contro i tumori, CSV, la Pro Loco, Cittadinanzattiva - TDM, Primavera e Vita, Casarano nata per vincere ect. Un pensiero particolare, a quelle persone, soprattutto anziane che hanno dei figli ammalati o disabili, preoccupati nel loro intimo perché non sanno cosa succederà al loro figlio/a quando loro non ci saranno più, un riverente grazie ai loro tanti sacrifici fatti quotidianamente per stare vicino ai loro figli, sacrifici fatti ma con l’amore di padre o di madre che cancella ogni goccia di sudore.

Piazza Diaz ripulita.

 

Le strisce più scure color terra è il basolato intatto

 

La carreggiata ribasolata

e riaperta al traffico

Gli operai continuano a lavorare

 

Il quadro della piazza è decisamente cambiato, oggi è possibile camminare in buona parte di piazza Diaz

Ah, ritorniamo al motivo per cui stavo scrivendo, Piazza Diaz, finalmente delle buone notizie! Dopo la recente rimozione del materiale di risulta e dei basoli tolti per gli scavi effettuati, che ricoprivano completamente la suddetta piazza, e la riapertura della viabilità del tratto piazza Garibaldi – piazza Bonifacio IX, si è potuto vedere meglio lo stato del basolato rimasto intatto e che non necessita di grossi interventi di ristrutturazione, che non sia limitato alla sola bucciardatura (martellate date ai basoli per non scivolare) e al trattamento delle fughe uguali a quelle riposizionate, per dare un senso omogeneo ai lavori. Per tanto, visto che di basolato ben conservato c’è ne’ più di quanto se ne immaginasse, è sicuro che i tempi di consegna della piazza finita e splendente non sarà la fine di giugno ma possa avvenire molto prima. L'impresa ce l'ha promesso, dopo aver visto la piazza ripulita. Noi ce lo auguriamo di cuore perché i commercianti di questa piazza possano quanto prima riavere quello che adesso non hanno, ribadendo però un concetto personalissimo forse sbagliato giuridicamente ma che ritengo giusto moralmente; per questi commercianti così a lungo penalizzati, si dovrebbe cercare una qualche forma rimborso, che non si può limitare al parcheggio gratuito, all’esenzione dell’ICI o della tassa pubblicitaria.

Sayonara