TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

 

 
 
 
ARCHIVIO  

 VIDEO

 CHAT

ECONOMIA

CHIESE

MONUMENTI

AGRICOLTURA

VOLONTARIATO

PER IL 2005 AUGURO A TUTTI AMORE E LAVORO

di Eugenio Memmi, Casarano 01/01/05

 

 

Questo è il mio augurio per tutti Voi, che viviate i vostri giorni con affianco una persona che vi ami e che voi amiate, o comunque di vivere in una famiglia dove il volersi bene è il desiderio più ricercato; e che possiate trovare un lavoro se lo cercate. Mi sembrano più che sufficienti la presenza di questi due auspici nella vita di ogni persona. Magari tutti ce l’avessimo, AMORE & LAVORO. Metto l’Amore al primo posto ed il lavoro al secondo perché sono convinto che avere un compagno/a affianco nella propria vita, che condivide le nostre gioie, le nostre ansie, speranze, il nostro dolore sia la condizione essenziale per poter vivere pienamente la propria vita. Al secondo posto metto il lavoro, perché solo attraverso il frutto del lavoro ogni persona può realizzarsi, permettersi una casa, sfamare la propria famiglia, godersi un bel film al cinema. Non tutti concorderanno questa mia classifica, soprattutto chi un lavoro non ce l’ha, mentre è probabile che chi ha un lavoro ma non ha l’amore forse sarà d’accordo con me. Qualcuno potrebbe dire, perché non ci auguriamo pure salute, soldi, fortuna, ect. ect. be, il problema secondo me sta proprio in quel ect. ect. che viene dopo troppe cose, e il cercare troppo a volte ci porta a dimenticare quali cose sono veramente importanti nella nostra vita, così ho ridotto all’essenza le mie richieste, AMORE & LAVORO. Ma la salute? E’ ovvio che non vado a baciarmi in bocca un appestato, ma cercate di comprendere il mio messaggio, cerchiamo prima di vivere intensamente la nostra vita, di dare un senso a ciò che facciamo, sarebbe già tanto poter avere queste cose, io mi sentirei già ricco così, mi sembrerebbe di chiedere troppo al fato aggiungerci altro. Alla salute ci penseranno i medici, per me è più importante sapere in che modo voglio vivere piuttosto come morire. Così, non mi preoccupo della salute, sono troppo preso dal vivere bene la mia giornata, che la vorrei con un dolce risveglio che mi accompagna per tutta la giornata lavorativa dove cerco di dare il meglio di me stesso per onorare il posto che occupo e che mi permette di mangiare, di vestirmi, di abitare sotto un tetto con i miei affetti che attendono con gioia che io ritorni dal lavoro e poi trascorrere con loro tutto il tempo che posso nel migliore dei modi, terminando la giornata felice e sereno, in pace con me stesso e con il mondo…… (Psssssssssss Eugenio, svegliati….. stai sognando!!!!!!!) ….. lo sapevo; porca puttana!!!