Siamo tutti con Giorgia

Una malattia costringe la 12enne di Taurisano a cure costosissime in Florida (Stati Uniti).

L’Associazione Idee Valori e Solidarietà spiega come aiutarla.

 

 

 

 

 TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

  oggi vi segnaliamo il blog: genitori scuola salento

Italgest pallamano

La Italgest chiude al 2^ posto l’Handball Trophy

 

 

 

 

Di Davide Barlabà

Casarano, 20/09/2008

 

Italgest Salento d’amare Casarano – Indeco Conversano 27-34 (13-16)

 Italgest Salento d’amare Casarano: Prskalo, Bozovic, Di Leo, Carrara, Ognjenovic, Opalic, Fovio, Amendolagine, Buffa, Kammerer, Stritof, Torbica. All. Trapani

Indeco Conversano: Fantasia, Vainstein, Gaeta, Di Maggio, Kokuca, Radovcic, Uelington, Sampaolo, Doknic, Marrochi, Pavan Lopez, Corso Gomez, Di Ceglie. All. Svensson

Arbitri: Iaconello - Iaconello

La Italgest Salento d’amare Casarano chiude al secondo posto il suo Handball Trophy dopo la sconfitta in finale per 27-34 rimediata per mano dell’Indeco Conversano. I baresi hanno conquistato così la loro seconda rassegna pre-campionato dopo quella del 2006, ma i Campioni d’Italia non hanno sfigurato entrando in campo con grande determinazione e convinzione nei propri mezzi. I rosso – azzurri chiudono quest’edizione dell’Handball Trophy forti di quattro vittorie contro Prato, Fasano, Bologna e Siracusa che lasciano ben sperare per l’avvento della Serie A d’Elite. L’atteggiamento in campo della compagine salentina è comunque positivo: i ragazzi di Trapani hanno aggredito sin dai primi minuti i bianco – verdi prima con una difesa 6:0, poi con una 4:2 e infine con una 5:1 con Ognjenovic pilone offensivo.

Partenza all’insegna dell’equilibrio: la Italgest, trascinata da Prskalo, va avanti 2-0, ma si fa riprendere sul 3-3 al 7’ complice qualche fallo di troppo in difesa. Al 10’ i rosso – azzurri conducono 4-3, ma il Conversano ribatte colpo su colpo dando vita ad un incontro entusiasmante. In tredici minuti i Campioni d’Italia vengono puniti spesso dalla coppia arbitrale composta dai fratelli Iaconello con diverse esclusioni temporanee: prima è la volta di Carrara per proteste, poi di Prskalo e infine anche di Bozovic. A metà primo tempo i ragazzi di Svensson mettono la testa avanti sul 7-5. Kokuca e compagni volano anche sul +4 ma Prskalo e Carrara riducono le distanze: al 20’ il risultato è di 10-8 per i baresi. Lo stesso Carrara e Janko Bozovic firmano il pari a quota 10, ma due errori in fase offensiva consentono al Conversano si allungare sul 13-10 al 24’. La gara è un continuo tira e molla, Ognjenovic e il centrale Piero Di Leo riportano la Italgest a una lunghezza di svantaggio al 25’ (12-13).

Il primo tempo si chiude sul punteggio di 13-10 per l’Indeco; nella ripresa la Italgest Salento d’amare continua a lottare su ogni palla. Al 34’ Campioni d’Italia ancora sotto 15-17 ma premono il piede sull’acceleratore e pervengono al pareggio con Ognjenovic cinque minuti più tardi: 18-18. Al 45’ Conversano nuovamente avanti 24-20 grazie all’impulso dell’ex Radovcic e del centrale Kokuca. Due minuti dopo Ognjenovic si lamenta con i direttori di gara per la condotta del match e poco dopo viene espulso per fallo da dietro su Radovcic. L’episodio del rosso cambia definitivamente l’inerzia della partita. Negli ultimi minuti si continua a giocare per onor di firma poiché in cinque gare i test hanno dato ormai le indicazioni necessarie a mister Trapani. Il match si conclude sul 27-34.

Archiviata la tre giorni di Rubiera comunque con il sorriso sulle labbra e con in tasca altri match nelle gambe, la Italgest Salento d’amare ritorna a Casarano per programmare l’esordio in campionato di venerdì prossimo a Teramo, dove i tre punti in palio inizieranno a pesare!

 

 

 

VOLEVO SOLO DIRTI  - NicCo Verrienti (Casaranese doc.)

 

Si può ascoltare nelle diverse radio di tutta Italia, si può  richiedere su Radio Ciccioriccio -
ciccio@ciccioriccio.it oppure tramite messaggio al 388 0584141

 

               

 
Non voglio dimostrare niente, voglio mostrare. Federico Fellini

 

Free Tibet

 

www.astronomiacasarano.it

 

Percorsi d'Arte è in Via Matino, vieni a trovarci

 

 

 

  21/09/08 Pescatore di Fannulloni? E Acchiappafantasmi! Di Giorgio Greco

 

 

  19/09/08 Lodo Gibaud.

Di Marco Travaglio

 

 

  19/09/08 Siamo tutti Abdul.

Di Sergio Stefàno

 

 

  18/09/08 Marco Travaglio  La politica delle puttane

 

 

  16/09/08 Casaranopoli.

Di Giuseppe Semeraro

 

 

  16/09/08 PoLITIcando.

Di Paolo Memmi

 

 

  15/09/08 Proposta di coalizione politica del centro-destra. Comunicato stampa n.1  Di Francesco De Vita

 

 

 15/09/08 Non rinnegare. Non restaurare.

Di Anselmo Ciuffoletti

 

 

http://www.pieroricca.org/

 

 

2000 - 2008 www.tuttocasarano.it All rights reserved.