TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

 Home page

 La vita Politica

 Lo sport

 Cultura

  Tutto città

 Informazioni turistiche

 La nostra E - mail

Italgest Casarano, un anno da ricordare!

 

 

 

 

Di Davide Barlabà

Casarano, 28/12/07

  

 
Sta per concludersi un anno straordinario per la Italgest Salento d’amare. La squadra di pallamano, che solo tre anni fa non poteva iscriversi al campionato di B, si è laureata Campione d’Italia al primo anno di Serie A d’Elite. L’ambiziosa e giovane società, capitanata da Ivan De Masi, ha partecipato per la prima volta nella storia della pallamano salentina al massimo campionato nazionale con risultati a dir poco stupefacenti, vincendo tutto quello che c’era vincere e portando a termine il Grande Slam in Italia.

Infatti, mai una neopromossa era riuscita ad imporsi sul tetto d’Italia con tale autorevolezza e determinazione. I tifosi rosso – azzurri hanno sostenuto giocatori che hanno vissuto da protagonisti gli ultimi anni della pallamano Made in Italy, quali Tarafino e Fovio, ai quali la sagacia del direttore sportivo Giuseppe Isernia ha amalgamato l’imprevedibilità e la spregiudicatezza dei giovani talenti Radovcic e Lovecchio e l’esperienza dei vari Lisicic, Kovacevic e Ivancic. Sotto l’impronta tecnica di uno dei migliori tecnici europei qual è Javier Bujanda Barrios che aveva sostituito a Gennaio mister Realmonte, la Italgest Salento d’amare ha conquistato due trofei nel giro di soli quattro mesi: alla vittoria di febbraio nella Final Eight di Coppa Italia fece seguito il tricolore vinto in tre round contro il Bologna.

La compagine salentina, così, acquisì il diritto di partecipare al turno preliminare di Champions League. Ad agosto, pagando l’inesperienza del primo appuntamento europeo e l’infortunio di giocatori importanti, i rosso – azzurri hanno fallito l’appuntamento della fase a gironi della massima competizione europea per club, ma l’Europa non aveva ancora chiuso loro le porte: ad attendere i Campioni d’Italia, infatti, si presentava una nuova avventura, quella della EHF Cup, dove hanno centrato lo storico accesso agli Ottavi di Finale, traguardo mai riuscito ad altre squadre italiane.


A settembre si concretizza l’ultimo anello del Grande Slam, la Supercoppa Italiana, alzata al cielo nuovamente da capitan Tarafino davanti al pubblico del Pala Italgest. Nel campionato in corso, i ragazzi di mister Barrios guidano la classifica con sei lunghezze di vantaggio su Conversano e Bologna, confermandosi, qualora ce ne fosse ancora bisogno, i più forti in Italia. La Italgest vuole continuare a far parlare di sé e lo farà anche nel 2008, un anno che si delinea altrettanto vincente per i colori rosso – azzurri.

 

 

 

 

  


 

Nessuno tocchi Clementina

 

www.astronomiacasarano.it

 

Percorsi d'Arte è in Via Matino, vieni a trovarci

 

 

 

  17/12/07 E' in edicola "il tempo e la musa" la prima pubblicazione di Davide Barletta

 

 

 12/12/07 Quando le nostre scelte, per negligenza o per scelta,  ricadono sugli altri.

Di Gabriele Bastianutti

 

 

  11/12/07 William Ghilardi sul nostro Forum prova ad immaginare lo sviluppo economico della nostra città e chiede il vostro contributo di idee.

 

 

  11/12/07 Femore rotto durante una passeggiata in bicicletta ad Otranto, per colpa di una buca.

 

 

  11/12/07 Il Patto di ferro del centrodestra. Di Francesco De Vita. Un commento

 

 

 

 

 

 

 

2000 - 2006 www.tuttocasarano.it All rights reserved.