TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

www.arteuncinetto.altervista.org

Home page

La vita Politica

Lo sport

Cultura

Succede in città

Informazioni turistiche

la nostra E - mail

.

 

 

Un super Casarano stende il Rosolini 35-18

di Davide Barlabà, Casarano 06/03/2006

  

E’ il malcapitato Rosolini ad inchinarsi all’inarrestabile marcia della Salento d’amare Italgest Casarano che stravince 35-18 davanti ad un pubblico sempre più appassionato a questo sport che sta spopolando in città. Partita senza storia, la difesa aggressiva dei padroni di casa ha fatto il bello e il cattivo tempo e soprattutto ha disputato la sua seconda miglior prestazione in casa, dopo quella contro il Noci, subendo solo 18 gol. Il Rosolini pratica molto possesso palla, ma non riesce trovare spazi per il tiro. Una formazione rimaneggiata quella siciliana, ma con Ivanov pilastro della squadra, che con alcuni suoi lampi negli ultimi minuti ha reso il gap meno pesante. Infatti a 5 minuti dal termine della gara, il Casarano si trovava sul 35-14. Una bella prestazione da parte dei rossoblu che hanno costruito più volte stupende trame di gioco. I marcatori: Lovecchio 7gol, Salipante, Mata Sanchez 6, Ionescu e Buffa 4, Bartolomeo e De Rinaldis 2, De Nuzzo e Narracci 1. “Ora guardiamo tutti dall’alto, dobbiamo vincere tutte le partite rimanenti per andare ai play-off. Il nostro cammino non è proibitivo, tutt’altro perciò faremo di tutto per mantenere questa posizione!”, ci ha dichiarato il secondo portiere Scarpa.

Soddisfatto anche mister Realmonte: “Questa era una partita a cui tenevamo tanto perché all’andata abbiamo una pessima figura a Rosolini. I ragazzi erano molto concentrati, determinati e da subito hanno fatto loro la partita!”. Il presidente De Masi ha riservato parole d’elogio per i ragazzi: “Finalmente siamo riusciti a conquistare la prima posizione in classifica, dopo ¾ di torneo in cui abbiamo espresso quasi sempre il nostro gioco. Abbiamo questa piccola, grande responsabilità di guidare questo girone e spero che manterremo questa piazza fino alla fine del torneo!”. In questa giornata il Noci ritrova sé stesso battendo l’Albatro 28-24, pareggio nello scontro salvezza tra Messina e Mazara 35-35, crolla la rivelazione Terranova a Crotone 37-21, derby marsalese al Giovinetto che surclassa l’Handball Marsala 32-24, e la Puntese conquista tre punti importantissimi per la salvezza vincendo contro il fanalino di coda CUS Catania, da questa giornata matematicamente retrocesso in Serie B. in classifica guida la coppia Italgest Casarano e Noci a 43 punti, con 5 punti di vantaggio sull’Albatro. In caso di arrivo a pari punti tra Casarano e Noci conteranno la differenza reti degli scontri diretti, saranno i rossoblu ad andare direttamente ai play-off e i baresi a disputare il triangolare tra le seconde degli altri gironi, la cui vincitrice parteciperà ai play-off. Prossima giornata non facile per le prime. New Handball Noci andrà a far visita alla fortezza del Terranova (solo il Casarano ha vinto in quel campo), mentre i casaranesi andranno a Marsala, in cerca di punti per la matematica salvezza.

Continua il cammino della Salento d’amare che a sole 5 partite dal termine sta coronando un grande sogno e ha un piede nei play-off.