Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo. (Mahatma Gandhi)

 

 

 

 

 TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

 

 

Per la pubblicità su www.tuttocasarano.it

scrivi a bannertuttocasarano@virgilio.it   

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

 

 

Il Casarano non può nulla contro il Conversano

 

 

 

Di Davide Barlabà

Casarano, 10/11/2009

 

Italgest Casarano – Indeco Conversano 20- 33 (9-14)

CASARANO: Fovio (K), Scarpa, Lovecchio, Ognjenovic 2, Carrara 4, Opalic 2, Telepnev 3, Stevanovic 1, Kokuca 1, Scepanovic 2, Torbica, Ferrantelli, Buffa 3, Stritof 2. All. Trapani.

CONVERSANO: Tsilimparis, Sampaolo, Minunni 1, Kajganic 2, Napoleone, Gaeta 3, Reznicek, Di Maggio 4, Vainstein 3, Tarafino 3, Arcuri 2, Radovcic 6, Marrochi 5, Muraru 4. All. Trillini

Arbitri: Boscia-Pietraforte (sezione di Milano).

Note: spettatori: 700 ca. Tiri di rigore: Casarano 2\4, Conversano 5\5. Esclusioni temporanee Casarano 4, Conversano 6.

Parziali ogni dieci minuti: 2-4; 5-9; 9-14; 11-19; 16-26; 20-33.

LECCE – Capitan Tarafino è tornato a giocare per la prima volta da avversario proprio nel Pala Italgest in cui negli anni passati si era confermato grande. Mister Trapani porta a referto l’infortunato Torbica e Fovio e febbricitante, mentre coach Trillini è costretto a fare a meno di Corzo.

La Italgest Casarano è costretta a cedere all’Indeco Conversano per, al termine di un incontro che ha visto i baresi avanti per tutti i sessanta minuti. tirato per tutti i sessanta minuti di gara. Il Pala Italgest conosce la seconda sconfitta stagionale e il team di Trapani interrompe la striscia di vittorie consecutive a quota quattro.

Meritato l’acuto della squadra barese, che ha messo in mostra con chiarezza i limiti del team salentino, che eppure aveva intrapreso con buona lena l’incontro portandosi in vantaggio in due occasioni.

Tarafino e compagni, però, dopo aver preso le misure, hanno imposto agli attacchi della Italgest poca mobilità e fantasia. L’assenza di Torbica pesa come un macigno sul rendimento del Casarano, ma la prova negativa dei rosso – azzurri non è sicuramente imputabile a ciò, ma ad una globale prova negativa della Italgest. La gara ha avuto poco da dire, ha evidenziato lo strapotere fisico degli ospiti capaci di mettere alle strette i Campioni d’Italia dopo venti minuti, nonostante la grande affluenza sugli spalti del palasport leccese.

Prossimo appuntamento per i colori casaranesi tra dieci giorni al Pala “Lo Bello” di Siracusa.  


 

 

 

Don Tonino Bello: " In piedi, costruttori di Pace "

 

 

 

 

               

 

 

http://www.percorsidarte.org/

 

www.livingcasarano.it

 

 

 09/11/09 Lettera aperta al Ministro della Pubblica Istruzione Mariastella Gelmin. Di Daniele Manni

 

 

 08/11/09 Addio università pubblica.

Di Marta Melgiovanni

 

 

 06/11/09 Strisce blu: sconcerto Assoluto.

Di Roberto Spennato

La replica dell'assessore Attilio De Marco

 

 

 03/11/09 Vaffansilvio - Tony Troja

 

 

 02/11/09 ZTL: la proposta di area democratica Casarano (PD) e le motivazioni a sostegno. Di Michela Provenzal   

 

 

 31/10/09 Alcune domande sul nuovo sito internet del comune. Di Beppe Fasano. Risponde la segreteria del Sindaco

 

 

http://www.pieroricca.org/

 

 

 

 

2000 - 2009 www.tuttocasarano.it All rights reserved.