TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

 

La Lega Italiana contro i Tumori e il CSVS

Eventi stressanti, emozioni, disturbi e strategie di adattamento per bambini e adulti.

- convegno -

Gallipoli 18 marzo

 Home page

 La vita Politica

 Lo sport

 Cultura

  Tutto città

 Informazioni turistiche

 La nostra E - mail

Italgest, eccoti qui

 

 

Di Davide Barlabà

Casarano, 14/02/2008

 

 

Italgest Salento d’amare – Junior Fasano 35-26

 

Italgest Salento d’amare: Fovio, Modrusan, Arcuri 5, Kammerer, Torbica 11, Baroni, Radovcic 6, Lovecchio, Tarafino 1, Ivancic, Lisicic 11, Kovacevic 1, Grinishin. All. Ivanisevic

Pol. Junior Fasano: Junior Fasano: Sirsi, Lapertosa, Beharevic 6, Bogovcic 4, De Santis L., Pranjic, Popovic 1, Farar 3, Tumbarello 2, Rubino 1, Fanizza 3, Masia 4, Messina, Giannoccaro 1. All. Trapani

 

Arbitri: Bassi - Scisci

 

E’ tornata la Italgest Salento d’amare conosciuta in Italia e anche in Europa per la sua tenacia e determinazione. Questa sera al Pala Italgest di Lecce i Campioni d’Italia hanno disputato un incontro incredibile contro lo Junior Fasano, giunto nel Salento con il chiaro intento di violare la roccaforte rosso – azzurra e riportarsi a ridosso della prima piazza in classifica. Di fronte, però, hanno trovato una squadra che è emersa con tutta la sua imperiosità e aggressività nel momento più delicato della stagione.

Buona partenza di entrambe le squadre. Va avanti la Italgest con capitan Tarafino, ma la Junior Fasano replica con un tiro di rigore realizzato da Beharevic. Padroni di casa nuovamente in vantaggio con una rete dell’ala Radovcic, ma ancora il terzino montenegrino di Fasano ristabilisce la parità. Le due squadre rispondono colpo su colpo, con la Italgest che trova il vantaggio ma è puntualmente ripresa dai ragazzi di Trapani. Al 12’ i rosso – azzurri trovano un break di 3-0 e volano sul 9-6. A metà primo tempo, gli ospiti si rifanno sotto ad una rete dai Campioni d’Italia, ma ci pensano Lisicic e Radovcic a ristabilire le distanze. Fovio si mette in mostra parando un tiro di rigore a Beharevic e la sua squadra vola sul +4 con un’ottima difesa e nonostante le esclusioni temporanee ravvisate dagli arbitri a Torbica e Radovcic.

 

Nel finale di tempo, i brindisini ritornano a ridosso della Italgest con Tumbarello, Farar e le parate di Sirsi. La prima frazione di gioco si chiude sul 15-14 in favore della Italgest, che nella ripresa incrementa il passivo con un gol su rigore di Blazo Lisicic. La difesa della Italgest soffre la velocità e la potenza fisica della Junior, ma continua a condurre l’incontro grazie anche ad un super Fovio. Il gap tra i due team è minimo e al Pala Italgest si vive una grande serata di sport in campo e sugli spalti, grazie all’incitamento caloroso ma corretto di entrambe le tifoserie. I rosso – azzurri cambiano marcia al 40’ e infilano un break di 6-0 grazie a Torbica e un Lisicic da Bundesliga. La Italgest continua a macinare gioco e per il Fasano è tempo di chiudere i battenti. “La capolista se ne va”, intona il pubblico di fede rosso – azzurra al Pala Italgest.

Questa sera la Italgest Salento d’amare ha disputato un incontro di grande quantità e qualità ed è tornata la squadra schiacciasassi che tutta l’Italia conosce. Il match termina sul chiaro punteggio di 35-26. Per i Campioni d’Italia non c’è tempo di soste: sabato al Pala Italgest arriva il Gammadue Secchia Rubiera.



 

 

 

 

  


 

 

Non voglio dimostrare niente, voglio mostrare. Federico Fellini

 

 

www.astronomiacasarano.it

 

Percorsi d'Arte è in Via Matino, vieni a trovarci

  13/02/08 Aborto, la squallida vicenda di Napoli.

Di Enzo Schiavano

 

 

  13/02/08 La Pro Loco ricorda Pino De Nuzzo

 

 

  12/02/08 Ottimismo e nuove generazioni. Le sorti del PD cittadino.

Di Davide Barletta

 

 

  12/02/08 In ricordo di Pino De Nuzzo.

Di William Ghilardi

 

 

  11/02/08 In ricordo di Pino De Nuzzo.

Di Giovanni Fracasso

 

 

  09/02/08 Il bene del paese per il bene di tutti.

Di Giorgio Greco 1 commento

 

 

  09/02/08 Palme comprate per abbellire piazza Diaz adesso ne sono rimaste tre, secche al cimitero!

Di Daniele Corvaglia. 1 commento

 

 

  08/02/08 10 febbraio: "Giornata del Ricordo dei martiri delle foibe".

 

 

  06/02/08 Lettera aperta alla Madonna di Lourdes. Ritornano Berlusconi, Casini, Fini, Mastella e Storace!

Di Paolo Farinella  1 commento

 

 

  06/02/08 Che fine ha fatto Casarano? Di Michele Di Noia

 

 

 

 

 

2000 - 2008 www.tuttocasarano.it All rights reserved.