TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

 

Disoccupato, chiede un consiglio e se possibile un aiuto

Inseriti tre commenti

 Home page

 La vita Politica

 Lo sport

 Cultura

  Tutto città

 Informazioni turistiche

 La nostra E - mail

Italgest Salento d’amare, la Coppa Italia è tua!

 

 

Di Davide Barlabà

Lecce, 06/04/2008

 

 

Indata Merano – Italgest Salento d’amare 26-30 (11-14)

 

Italgest Salento d’amare: Fovio, Modrusan, Buffa, Arcuri, Kammerer, Torbica, Baroni, Radovcic, Lovecchio, Tarafino, Ivancic, Lisicic, Ionescu, Pavlovic. All. Ivanisevic

Indata Merano: Larcher, Gertsgrasser, Querin, Gufler, Prantner, Popov , Garcia, Boninsegna, Mall, Brzic, Kamper, Lang, Loncaric, Gagovic. All. Brzic

 

Arbitri: Iaconello - Iaconello

 

La Italgest Salento d’amare batte in finale l’Indata Merano 30-26 e conquista la sua seconda Coppa Italia in due anni. E’ una vittoria notevole per la squadra del presidente Ivan De Masi che, nonostante un calendario tutt’altro che semplice, ha difeso il trofeo vinto a Lecce nella passata stagione, riuscendo a ripetersi oggi al Pala “Lo Bello” di Siracusa. Possono festeggiare giocatori, società e tifosi, perché questa squadra ha dimostrato ancora una volta di essere la numero 1 in Italia, mettendo in luce le sue principali caratteristiche, quali l’umiltà, la determinazione e il cinismo. Questo importante trofeo, il secondo della stagione 2007\08, concede alla compagine salentina la possibilità di ripetere il Grande Slam del 2007: una prima tappa è stata appena completata.

 

I rosso – azzurri hanno evidenziato anche in finale l’attenzione e la completezza delle grandi squadre, nonostante quella di oggi fosse la terza partita in tre giorni e la pesante assenza di Ivancic. Un po’ di stanchezza si è fatta sentire, ma è lecito accusarla dopo tre match giocati su altissimi livelli. Partono bene i ragazzi di Ivanisevic, che dopo soli tre minuti conducono 3-1 sul Merano. Le due squadre rispondono colpo su colpo. Il Merano subisce due esclusioni temporanee e la Italgest Salento d’amare allunga sugli avversari: al 10’ i Campioni d’Italia sono avanti 5-2. Lisicic e Radovcic sono le spine nel fianco per la difesa meranese, che aggredisce costantemente i portatori di palla rosso – azzurri. I ragazzi di Brzic adottano delle marcature ad uomo sui terzini della Italgest ma Tarafino lancia la sua squadra sui cinque gol di vantaggio. I rosso – azzurri amministrano senza patemi d’animo e chiudono la prima frazione 14-11.

 

La ripresa si apre sotto l’impronta della corazzata rosso – azzurra, che con Tarafino e Lisicic incrementa il gap sui bianco – neri. Al 40’ i rosso – azzurri sono sul 21-14, che anticipa la vittoria della Coppa da parte dei Campioni d’Italia. Al 45’, i salentini conducono 24-18 bissando la conquista del trofeo. Negli ultimi minuti di gioco, Merano accorcia le distanze, ma la determinazione della squadra casaranese non consente al Merano di tornare in partita.

Il match si conclude sul 30 a 26 per la Italgest Salento d’amare, che consegue un altro successo in questa meravigliosa stagione.

Il capitano Alessandro Tarafino ha alzato la sua nona Coppa Italia in carriera, la seconda in terra salentina. I ragazzi di Ivanisevic festeggiano insieme a dirigenti e presidente, perché questa è un’altra vittoria da raccontare, da sognare, da ricordare, da consegnare alla storia. Si ricorderanno questi magnifici giocatori sollevare al cielo un altro trofeo conquistato, l’ennesimo, e regalare al Salento questa bellissima festa di sport interra siciliana. 


 

 

 

  


 

 

Non voglio dimostrare niente, voglio mostrare. Federico Fellini

 

 

www.astronomiacasarano.it

 

Percorsi d'Arte è in Via Matino, vieni a trovarci

 

 

  06/04/08 Trovato un barboncino bianco, cercasi padrone.

Di Gabriele Malagnino

 

 

  05/04/08 Quali i prossimi scrutatori?

Di Remo Tomasi

 

 

  04/04/08 Meglio un uovo oggi che un Ferrara domani.

Di Marco Travaglio

 

 

  04/04/08 Chi vivrà, vedrà! Di Francesco Casciaro

 

  02/04/08 Un aborto troppo facile.

 

 

  02/04/08 Alberto Cavallo ricorda nel terzo anniversario della sua morte Giovanni Paolo II

 

 

  30/03/08 Cantine, fabbriche fantasma di automobili, aziende mai aperte "Report" indaga sullo scandalo della legge 488

 

 

  29/08/03 Attenzione ai brogli elettorali.

Di Enzo Schiavano

 

 

  29/03/08 Libertà per il Tibet!

 

 

  28/03/08 Lettera aperta di una operaia al sindaco di Casarano, dott. Remigio Venuti >> inseriti due commenti

 

 

 

2000 - 2008 www.tuttocasarano.it All rights reserved.