TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

 Home page

 La vita Politica

 Lo sport

 Cultura

  Tutto città

 Informazioni turistiche

 La nostra E - mail

Miracolo Prato contro la Italgest

Al.Pi. Prato - Italgest Salento d’amare 32-29

 

Di Davide Barlabà

Casarano, 02/02/2008

 

 

Italgest Salento d’amare: Fovio, Modrusan, Arcuri, Buffa, Kammerer 1, Torbica 5, Baroni, Radovcic 5, Lovecchio, Tarafino 4, Ivancic 12, Lisicic 2, Kovacevic. All. Ivanisevic

Al.Pi. Prato: Ognjenovic 6, Dei, Stankovic, Matosevic 8, Mannocci, Pipinic 4, Meoni, Rossi 1, De Michiel, Volpi 3, Vunjak 7, Romano, Miranda, Carmignani 3. All. Kobilica

Arbitri: Chiarello - Pagaria

 

La Italgest Salento d’amare cade a Prato dopo aver disputato una prestazione opaca contro una squadra arcigna che le ha dato filo da torcere per lunghi tratti dell’incontro. Questa sconfitta riapre le sorti del campionato. Ora i Campioni d’Italia possono gestire solo tre punti su Bologna e Conversano, vittoriose su Albatro SR e Indata Merano. I padroni di casa, costretti a vincere per sperare nella salvezza, hanno messo in campo un gran cuore insieme ad una notevole volontà e disponibilità di energie, grazie anche ai nuovi innesti e ad una strepitosa prestazione del portiere Stankovic, che hanno consentito loro una sorprendente quanto insperata vittoria.

 

Il tecnico dei toscani Kobilica, nonostante l’assenza del terzino Alessio Bisori e un Carmignani a mezzo servizio, è riuscito nell’impresa di fermare la corazzata rosso - azzurra. Partenza all’insegna dell’equilibrio: Prato sblocca il risultato con Matosevic, ma gli ospiti non si fanno attendere e replicano prontamente con Radovcic e Ivancic. La partita ha un nuovo sussulto e i toscani si ribaltano il risultato con Vunjak e con il nuovo innesto Pipinic. A questo punto, la Italgest tira fuori le unghie e con un gioco corale, che si estende spesso anche sulle ali, scava un solco importante, fino ad arrivare sul 9-6 in proprio favore dopo venti minuti. L’Al.Pi. non è doma e si rifà sotto grazie ad un inesauribile Matosevic, che sigla la rete del -1 a tre minuti dal termine. E’ lo stesso terzino a suonare la carica per il 13-13 che chiude un’interessante primo tempo.

 

Nella ripresa, apre le danze capitan Tarafino per il nuovo vantaggio della Italgest. La partita vive di sottili equilibri, con i padroni di casa che mantengono un ritmo sostenuto. Si sbloccano Lisicic e Kammerer, ma non bastano per contenere le sfuriate di Prato. Con Pipinic, Vunjak e Matosevic l’Al.Pi. riapre e capovolge una partita che appariva nelle mani dei Campioni d’Italia. La Italgest Salento d’amare non può niente davanti all’imperiosità degli attacchi dei padroni di casa, che infliggono ai salentini severi e pesanti parziali. Nel finale, Prato congela il risultato positivo che consente di guardare con più ottimismo al futuro. 32-29 il punteggio finale Per la Italgest, un duro ko. Non c’è tempo per piangere questa sconfitta: i Campioni d’Italia sono attesi da tre match nel giro di una settimana.

 

Prato deve essere considerato un capitolo chiuso, si riparte venerdì e sabato con gli impegni di Ehf Cup contro la fortissima formazione ucraina del Portovik Youznhy.



 

 

 

 

  


 

Nessuno tocchi Clementina

 

www.astronomiacasarano.it

 

Percorsi d'Arte è in Via Matino, vieni a trovarci

 

 

 

  01/02/08 Addio Angelo... Per Giovanni Coletta.

Di Sabine Schirinzi

 

 

  30/01/08 60° anniversario della morte di Gandhi

 

 

  30/01/08 Omaggio a Giovanni Coletta.

Di Cosimo Toma

 

 

  29/01/08 Un saluto a Giovanni Coletta.

Di Giovanni Fracasso

 

 

  28/01/08 Un silenzio assordante. (Dedicato a Giovanni Coletta).

Di Maria Rosaria De Rocco

 

 

  27/01/08 E' morto un uomo. (A Giovanni Coletta)

Di Gianni Bellisario

 

 

  26/01/08 Fastidisoso come una zanzara. "Dedicato a Giovanni Coletta".

Di Davide Barletta

 

 

  26/01/08 Cristo si è fermato in via Corsica?

Di Remo Tomasi

 

 

  23/01/08 Il popolo incolto è destinato al decadimento.

Di Graziano De Paola

 

 

  22/01/08 Contemporaneità.

Di Gabriele Bastianutti.

3 commenti

 

 

 

2000 - 2008 www.tuttocasarano.it All rights reserved.