TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

 Home page

 La vita Politica

 Lo sport

 Cultura

  Tutto città

 Informazioni turistiche

 La nostra E - mail

Smentito il presunto buco di bilancio da un milione di euro. Stamane se ne parla a Palazzo dei Domenicani

«Cartelle pazze», il Comune corre ai ripari

Gabriele Caputo: «Gli errori saranno corretti e i cittadini rimborsati se la Regione non approverà il Prg»


di Danilo Lupo

Dalla Gazzetta del Mezzogiorno del 29/11/06  


 

«Cartelle pazze» dell’Ici, il Comune ammette «qualche errore» e tenta di disinnescare la bomba-tributi. «E se la Regione dovesse bocciare il Prg - assicura Gabriele Caputo - rimborseremo i cittadini». La vicenda non è semplice, perché coinvolge tre diversi strumenti urbanistici (il nuovo Prg, il vecchio Pdf e i piani particolareggiati collegati a quest’ultimo), una norma della finanziaria 2005 e degli errori nella banca dati dei contribuenti cittadini. La sostanza è che nelle famiglie casaranesi sono arrivate cartelle esattoriali che considerano (e tassano) come edificabili zone agricole. «C'è qualche errore materiale, dovuto all’incrocio di banche dati diverse - spiega il vicesindaco, dopo un incontro con la San Marco, concessionaria di riscossione dei tributi - che hanno valutato come zone 167 delle aree che invece sono agricole: lì basta correggere e i cittadini non pagheranno più del dovuto ».

Più complicata la questione delle aree edificabili nel nuovo piano regolatore (e tassate come tali) anche se il Prg aspetta l’approvazione degli uffici regionali. «Lì l’accertamento è formalmente corretto - sottolinea Caputo - in base alla legge del 2005 del governo Berlusconi che noi siamo costretti ad applicare». Una soluzione però si profila: un regolamento comunale che fa leva sulla poca chiarezza della legge e stabilisce la nullità delle sanzioni per il periodo tra il 2001 e il 2005. «Lo faremo entro l’anno - assicura ancora Caputo - per venire incontro a questo disagio inaspettato, visto anche che i termini per il ricorso scadono a gennaio ».

E se l’escamotage non dovesse andare in porto e la Regione non dovesse approvare il Prg, mantenendo la destinazione agricola di zone per cui però sono state pagate tasse più alte? «In questo caso rimborseremo i tributi ai cittadini che hanno versato più del dovuto» risponde il vicesindaco, che smentisce anche l’allarme di Forza Italia: il partito azzurro aveva parlato di un buco di bilancio di un milione di euro a causa degli accertamenti sballati. «Non so da dove prendano queste cifre - ribatte - visto che abbiamo stilato un bilancio prudente, che non risentirà di queste correzioni». Polemiche chiuse? Tutto da vedere, visto che la questione si affaccerà sicuramente nel Consiglio di questa mattina.

 

 

28/11/06 La degradante situazione dello stadio sta esasperando i tifosi del Casarano

 

 

26/11/06 Ennesima intrusione nella sede del mensile “Il Tacco d’Italia”.

 

 

 

25/11/06 Il vescovo incontra i giovani... nel pub

 

 

2000 - 2006 www.tuttocasarano.it All rights reserved.