TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

 Home page

 La vita Politica

 Lo sport

 Cultura

  Tutto città

 Informazioni turistiche

 La nostra E - mail

Presentati dall’assessore regionale Sandro Frisullo i Pacchetti integrati di agevolazione

I «Pia» portano 50 milioni

Tredici investimenti di qualità, 200 nuovi posti di lavoro


di Danilo Lupo

Dalla Gazzetta del Mezzogiorno del 19/11/06  


 

Cinquanta milioni di euro di nuovi investimenti nei prossimi due anni nell’a re a del Basso Salento grazie ai Pacchetti integrati di agevolazione (Pia) nel Pit 9 di cui Casarano è capofila. Con queste risorse verranno realizzati 13 nuovi investimenti, anche di imprese non pugliesi, con la creazione di oltre 200 nuovi posti di lavoro. Si tratta di investimenti ad alto valore aggiunto che prevedono attività di ricerca per innovazioni di processo e di prodotto che verranno successivamente industrializzate. Grazie a questa iniziativa della Regione Puglia si raggiungeranno due obiettivi fondamentali. Il primo riguarda il rafforzamento dei settori manifatturieri tradizionali dell’abbigliamento, delle calzature, dell’agroalimentare, con il finanziamento di quattro progetti, di cui uno relativo al tessile tecnico per la produzione di tessuti speciali per sale operatorie. Il secondo riguarda lo sviluppo di nuovi settori, a più alta tecnologia e a più alto contenuto di conoscenza, nel campo dell’informatica, delle biotecnologie, della logica e delle tecnologie mediche.

Grazie a questo secondo obiettivo si potrà avviare una progressiva trasformazione del sistema produttivo salentino verso settori innovativi in grado di rivitalizzare anche i settori tradizionali. I dettagli dell’operazione Pia sono stati illustrati ieri a Lecce dal vicepresidente della Regione,  nonchè assessore allo Sviluppo economico, Sandro Frisullo. Presenti all’incontro anche i sindaci di Casarano, Remigio Venuti, e di Poggiardo, Silvio Astore.Frisullo ha spiegato come il successo del bando Pia, che permetterà di realizzare 250 milioni di euro di investimenti in tutta la regione, rappresenta un ulteriore rafforzamento della strategia di politica industriale della giunta regionale.

La previsione è che tale strumento possa essere riproposto nella nuova programmazione 2007-2013. In questa fase, infatti, l’assessorato guidato sa Sandro Frisullo è impegnato nella definizione dei due assi strategici della programmazione 2007-2013 relativi a «ricerca e innovazione» e a «sistemi produttivi locali». Strumenti come i Pia costituiscono un ponte fondamentale tra ricerca e industrializzazione  dei risultati. Va detto, infine, che nei 13 progetti del Pit 9 sono coinvolte numerose strutture di ricerca, in particolare quelle dell’Università di Lecce e del Consorzio Cetma di Brindisi.


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

2000 - 2006 www.tuttocasarano.it All rights reserved.