TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

Sabato 17 marzo

Teatro Fondazione Filograna

Serata per ricordare Fabrizio De Andrè

e per sostenere la Croce Rossa Italiana

Comitato Locale di Casarano

 Home page

 La vita Politica

 Lo sport

 Cultura

  Tutto città

 Informazioni turistiche

 La nostra E - mail

Il Dr. Giuseppe Serravezza ha commentato i dati sul sondaggio fatto da TuttoCasarano

 

 

Dr. Giuseppe Serravezza

Presidente Lega Tumori di Lecce

http://www.legatumorilecce.org/

Casarano,  12/03/2007

 

Caro, Eugenio, mi congratulo e ti ringrazio per la tua “attenzione” al problema della diffusione delle malattie neoplastiche su “Tuttocasarano”.

L’indagine conoscitiva sui decessi a Casarano ha campionato una situazione

che tu stesso riconosci priva di valore scientifico, ma che sicuramente

può essere sintomatica di una realtà che merita di essere approfondita.

Ti posso solo dire che i dati epidemiologici in nostro possesso, allo stato

non annoverano la nostra città tra le zone del Salento che preoccupano per l’elevata mortalità per cancro.

Casarano sembrerebbe in  linea con la media generalizzata pugliese, che comunque è una media in aumento.

Infatti, è indubbio che oggi, in controtendenza rispetto ai trionfi vantati dalla medicina ufficiale, si muore di cancro più di 10 anni fa.

Specialmente al Sud. Oggi, avviene che l’aumento spaventoso dell’incidenza (numero di persone che si ammalano)

di fatto annulla e vanifica i nostri successi sul fronte delle cure. E’ evidente allora come la vera sfida contro il cancro

la si debba combattere sul fronte della Prevenzione e della Ricerca finalizzata ad individuare le cause dei tumori.

E lo dobbiamo fare anche nel nostro Salento.

Ti ricordo che il 90% di tutti i tumori è dovuto a cause ambientali. Ne consegue che sono i modelli di sviluppo socio-economico

ad influenzare l’andamento dell’incidenza della malattia.

E’ questa la ragione per cui fino ad ora il Salento

ha goduto di una certa “protezione” rispetto al pianta cancro : una mortalità del 25-30% in meno rispetto al Nord Italia.

Proprio perché da noi la gente si ammalava di meno. Purtroppo, gli ultimi dati disponibili ci dicono che stiamo recuperando

drammaticamente questo “gap” virtuoso rispetto al Nord !

Abbiamo davanti a noi gravi questioni di salute pubblica e di stili di vita individuali

da affrontare nel prossimo futuro, se vogliamo veramente incidere su un fenomeno

che altrimenti ci potrà travolgere.

Il destino dei nostri figli dipende da quello che saremo capaci di fare noi da subito.

Occorre sviluppare un forte dibattito che coinvolga tutti. Il cancro, e la Prevenzione

di esso in particolare, non può essere cosa dei soli medici !

C’è una responsabilità sociale, che chiama in causa tutti. Di contro, registriamo vere

e proprie emergenze che riguardano il mercato della salute, dedito a far profitto

sulla disinformazione e l’ignoranza della gente, e le Istituzioni pubbliche, latitanti

rispetto alle gravi questioni della Ricerca libera e indipendente.

Per quanto ci riguarda, nel nostro piccolo, realizzeremo il Centro “Ilma”,

dove finalmente troveranno casa la ricerca libera e solidale, la prevenzione,

la riabilitazione e l’assistenza (hospice), insieme a strutture didattiche.

 

IL SONDAGGIO PROPOSTO DA TUTTOCASARANO

 
Indagine conoscitiva sui decessi nelle nostre famiglie
Quale patologia ha provocato lutti nella tua famiglia?

Tumori
Infarto
Altre patologie del cuore
Ictus cerebrale
Malattie apparato respiratorio
Malattie del fegato
Patologie addominali
Patologie urologiche
Vecchiaia
Altro
 

 
Indagine conoscitiva sui decessi nelle nostre famiglie
Quale patologia ha provocato lutti nella tua famiglia? [144 votes total]

 
Tumori (78) 54%
Infarto (9) 6%
Altre patologie del cuore (7) 5%
Ictus cerebrale (15) 10%
Malattie apparato respiratorio (5) 3%
Malattie del fegato (10) 7%
Patologie addominali (1) 1%
Patologie urologiche (1) 1%
Vecchiaia (11) 8%
Altro (7) 5%


 
 
EMAIL THIS POLL
Click Here for FREE Web Polls, Guestbooks, and Forums.
 


 
  Total Comments 2 | Start A New Comment
Post Info  Comment
Posted By: Eugenio Memmi

Posted On: 5
Views: 78
 
Facciamo tutti attenzione

A qualcuno questo sondaggio dirà poco, invece anche se non dimostra numeri scientifici inconfutabili i dati emersi ci devono far riflettere, tutti, noi cittadini e le istituzioni preposte alla salvaguardia della nostra salute. Anche a prendere questi risultati con le pinze, avete visto che percentuale di morti per tumore abbiamo nella nostra città? Secondo voi questi dati sono molto lontani dalla realtà? Io non credo proprio! Provate a ricordare nella strada in cui abitate, nell’arco di 100 metri, di quali patologie sono morte tutte le persone … la stragrande maggioranza per tumore, vero? Poi pensate nella vostra parentela quante persone sono morte, e quante per tumore… la stragrande maggioranza credo per tumore.. vero?
Ma nei paesi occidentali sapete qual è la prima causa di morte? Le malattie cardiovascolari! Queste comprendono, infarti, ictus, ect. Credete che sia vero? Non credo, almeno non lo è adesso, almeno qui da noi, grazie anche alla prevenzione fatta negli ultimi anni, ai progressi terapeutici che ci sono stati.. Ma sapete questi falsi dati che cosa determinano? Che moltissimi fondi che potrebbero essere destinati alla ricerca, alla cura ma soprattutto alla prevenzione, non vengono destinati nella giusta destinazione (tumori) con il risultato che intorno a noi continuano a morire persone senza che la gente venga correttamente informata di ciò che rischia e quindi messa nella condizione di decidere come comportarsi per salvaguardare la propria salute. Io non voglio creare inutili allarmismi, ma credo che questi dati debbano essere aggiornati perché io vedo intorno a me morire moltissime persone per cancro e credo che si faccia troppo poco per prevenire questa maledetta malattia. A parte l’encomiabile lavoro della Lega Italiana contro i Tumori, le altre istituzioni non fanno nulla e questo è gravissimo.


 
Posted By: Ottimismo

Posted On: 13
Views: 393
 
Ottimismo

..che sondaggio triste...ragazzi un po' di allegria cacchio!!!


 

 

 

 

 

 

 

 

 

10/03/07 Il sindaco in campo contro il consigliere del suo stesso partito che aveva attaccato l’assessore al Bilancio della Margherita

 

 

 

09/03/07 Approvati fra le polemiche i tre punti all'ordine del giorno nel consiglio comunale svoltosi martedi

 

 

 

08/03/07 Incontro con i residenti di contrada Botte per raccogliere proposte per migliorare il quartiere.

 

 

 

08/03/07 Sul "Bilancio partecipato", il presidente della commissione "bilancio" critica duramente l'assessore Caputo 

 

 

 

 

 

 

2000 - 2007 www.tuttocasarano.it All rights reserved.