TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

Home page

La vita Politica

Lo sport

Cultura

Succede in cittą

Informazioni turistiche

la nostra E - mail

.

 
Cosģ come ricevuto lo ritrasmetto.
Io da parte mia mi vergogno di far parte di questa societą.
Chissą se riusciremo a vergognarci tutti! Se dovesse succedere avremmo vinto tutte le battaglie!
Ma il sistema pare sia indistruttibile!
ENZO.
 
QUESTA E' LA VERA CRIMINALITA'
 
Bloccato dal veto USA l'accordo al Wto sulla diffusione a basso costo dei
prodotti salva-vita

I 144 paesi membri dell'Organizzazione mondiale del commercio (Wto) hanno
espresso amarezza dopo il fallimento di un accordo - bloccato dagli Stati
Uniti - su un sistema per favorire l'acquisto, da parte dei paesi poveri, di
medicine contro malattie contagiose, come l'Aids, a prezzi ridotti.

Secondo Washington non c'era possibilitą di aderire a un compromesso, perchč
il testo proposto era "troppo flessibile", e avrebbe permesso - hanno detto
i delegati americani - di ignorare il brevetto farmaceutico nel trattamento
di un vasto numero di malattie non contagiose (tra cui diabete e
asma)."Tutti noi volevamo un accordo - ha detto il presidente del
Consiglio generale, l'ambasciatore canadese Sergio Marchi - e siamo tutti
delusi".

Insomma per difendere i profitti delle case farmaceutiche centinaia di
migliaia, forse milioni di malati dovranno morire semplicemente perche' non
possono pagarsi le medicine.

QUESTA DECISIONE EQUIVALE ALL'USO DI UN'ARMA DI DISTRUZIONE DI MASSA

BUSH HA PERSO, SE MAI L'HA AVUTA, L'AUTORITA' MORALE PER DARE DEL TERRORISTA
A CHICCHESSIA , ANCHE AD UN SATRAPO SANGUINARIO COME SADDAM HUSSEIN.

Bisogna assolutamente reagire , tutto questo e' intollerabile per chiunque
abbia un minimo di coscienza civile.

Oxfam e Medici senza frontiere dichiarano "Se i politici non sono in grado
di trovare un accordo noi sosterremo il contrabbando di farmaci per impedire
alla gente di morire".

Alla nostra fantasia di  trovare tutti i mezzi pacifici ma efficaci per contrastare
 le multinazionali farmaceutiche e l'amministrazione Bush

P.S. Cominciamo con il far conoscere la cosa a piu' gente possibile, non e'
che facciano una gran figura.

 
Scrivi la tua opinione sul nostro Guestbook