TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

 

Chi ha paura muore tutti i giorni, chi non ne ha muore una volta sola.

- Paolo Borsellino -

 
 
 
ARCHIVIO  

 VIDEO

 CHAT

ECONOMIA

CHIESE

MONUMENTI

AGRICOLTURA

VOLONTARIATO
GRAZIE DI CUORE

 

 

02/04/2005 L'annuncio di Navarro Valls: Il Papa è morto. Il decesso è avvenuto alle 21.37 nel suo appartamento privato.

 

L'ultimo pensiero rivolto ai giovani: «Vi ho cercato, siete venuti da me e vi ringrazio».

 

L'ultimo messaggio scritto dal Papa
"E' l'amore che converte i cuori e dona la pace", ha scritto Wojtyla, per un'umanità che "talora sembra smarrita e dominata dal potere del male, dell'egoismo e della paura".

 

8 Aprile 2005  il giorno dei funerali

la nuda bara, scelta del pontefice

Piazza S. Pietro

 

 http://www.vatican.va/phome_it.htm

 

entra in tuttocasarano

 

Anche se non sono un assiduo frequentatore di luoghi sacri in queste ore mi sono più volte commosso dopo aver appreso le tristi notizie sulla salute del Papa. Ciò che più mi ha fatto commuovere non è tanto il fatto che lui fosse il Papa, la guida spirituale di noi cristiani, ma la sua sofferenza di questi ultimi anni. 

Giovanni Paolo II resterà per sempre nei cuori delle generazioni che lo hanno conosciuto non solo perché è riuscito a far riavvicinare molti giovani alla Chiesa ma anche, e soprattutto, perché con le sue parole sono cadute dittature e muri invalicabili che avevano privato alcuni popoli del bene più prezioso: la libertà!

In queste sue ultime ore di vita vorrei ringraziarlo per tutto ciò che ha fatto nei suoi quasi 27 anni di pontificato in cui ha segnato profondamente la Chiesa e il mondo. Propongo di mettere una intro sul sito con una sua immagine e una scritta "GRAZIE DI CUORE!"

 

Emilio Hajnal

 

Giorgio Greco ci ha mandato questa poesia scritta dal papa

 

Lo stupore

 

Seno di bosco discende

al ritmo di montuose fiumare.

Questo ritmo mi rivela Te,

il Verbo Primordiale.

Com'è stupendo il Tuo silenzio

in tutto ciò che da ogni dove propala

un mondo reale...

che assieme al seno di bosco

scende giù da ogni versante...

tutto ciò che con sé trascina

l'argentata cascata del torrente,

che dal monte cade ritmato,

trasportato dalla propria corrente...

- dove trasportato?

 

Che hai detto, torrente di monte?

In che luogo t'incontri con me?

Con me che sono altresì perituro

come te, siffatto...

Ma cosiffatto come te?

 

(Di fermarmi qui, acconsenti -

consentimi di fermarmi al varco,

ecco uno di questi semplici portenti.)

Non si stupisce una fiumara scendente

e silenziosamente discendono i boschi

al ritmo del torrente

- però un umano si meraviglia.

Il varco che un mondo trapassa attraverso l'uomo

è dello stupore la soglia,

(una volta, proprio questo portento fu nominato "Adamo".)

Ed era solo, col suo stupore,

tra le creature senza meraviglia

- per le quali esistere e trascorrere era sufficiente.

L'uomo, con loro, scorreva sull'onda dello stupore!

Meravigliandosi, sempre emergeva

dal maroso che lo trasportava,

come per dire a tutto il mondo:

"fermati! - in me hai un porto,

in me c'è quel luogo d'incontro

col Primordiale Verbo" -

"fermati, questo trapasso ha un senso,

ha un senso... ha un senso... ha un senso!"

 

Giovanni Paolo II

 

Ho appena appreso della scomparsa del PAPA...non ho parole in merito, solo un senso di vuoto. GRAZIE DI CUORE PER QUELLO CHE CI HAI INSEGNATO.

Spero in tutti che si faccia una preghiera per accompagnarlo in questo viaggio.

 

Karol Wojtyla era nato il 18 maggio 1920 a Wadowice. Eletto pontefice nell'ottobre 1978, e' stato il primo Papa non italiano dopo 455 anni e il primo polacco. Da qualche mese le sue condizioni di salute erano peggiorate, con due ricoveri al Gemelli.
Quello di Giovanni Paolo II e' il papato dei record, tra i quali anche quello di essere uno dei piu' lunghi di sempre, a cavallo di due millenni.
Papa Wojtyla, eletto al soglio pontificio il 16 ottobre del 1978, sfiora i 27 anni di regno ed e' il terzo papa per durata nella storia bimillenaria della Chiesa contando anche San Pietro cui la tradizione della Chiesa attribuisce, come primo successore di Cristo, una durata in carica tra i 34 ed i 37 anni.
Un confronto storicamente piu' preciso va pero' fatto con Pio IX che e' stato Papa per ben 31 anni, 7 mesi, 21 giorni (dal 1846 al 1878); subito dopo Wojtyla, come durata del pontificato, viene Leone XIII (successore di Pio IX), che rimase in carica per 25 anni e 5 mesi, dal 1878 al 1903.

Massimo Orsini
 

 

Giovanni Paolo II è morto e dentro di me ha lasciato un pò di pace in più.

Giorgio    

 

03/04/05 Giovanni Paolo II il papa di tutti.  di Eugenio Memmi>>

04/04/05 Per tutto ciò che ha fatto, detto, voluto e ottenuto per il bene di tutte le persone che popolano la terra; una sola parola: GRANDE                                                                    Walter

05/04/05 Non ci ardeva forse il cuore? di Paolo Argnani >>

05/04/05 Nessuna parola, solo le nostre lacrime per ricordare un grande che viveva in casa nostra............. (Antonio A.)

05/04/05 Ci accorgiamo di quanto siamo soli senza di lui...
Però adesso è felice assieme al Padre Eterno... ...e poi...ora ci guarda meglio dall'alto!!!
Ti Voglio Bene Carol!!!
REMO

 

07/04/05 O papa che sei nei cieli! Di Davide Barlabà >>

08/04/05 Il papa riposa nella nuda terra. Di Davide Barlabà >>

 

Visita pastorale ad Otranto 5 ottobre 1980 link al sito del Vaticano >>

 

VISITA PASTORALE AD OTRANTO

DISCORSO DI COMMIATO
DI GIOVANNI PAOLO II

Aeroporto di Galatina (Lecce), 5 ottobre 1980

Illustri Autorità del Governo, della Regione e della Provincia, Egregio Signor Sindaco,
Cari fratelli e figli!

1. Prima della mia partenza dalla Terra Pugliese mi è assai gradito intrattenermi, sia pur per brevi istanti, in questa vetusta città di Galatina, la quale - secondo un’antica tradizione - sarebbe stata evangelizzata da San Pietro, che, nel suo viaggio verso Roma, avrebbe qui fatto una sosta. Vi sono veramente riconoscente per avermi dato questa gioia: ringrazio prima di tutto il caro Arcivescovo di Otranto e il Sindaco per le loro affettuose parole; ringrazio con sincera deferenza il Prefetto della provincia di Lecce ed il consiglio comunale di tale città, al quale esprimo il mio vivo rammarico per non aver potuto accogliere in questa circostanza l’invito, per altro molto gradito, a visitare Lecce, ed a cui affido l’incarico di portare un affettuoso saluto all’intera cittadinanza.

Con pari intensità di sentimento esprimo la mia riconoscenza ai numerosi lavoratori di Casarano, patria di Bonifacio IX e importante centro industriale del Salento. Ringrazio poi i Comandanti Militari di questa Regione Aerea e dell’Aeroporto con i dipendenti e i familiari; ma soprattutto ed in special modo intendo porgere il mio sentito e cordiale ringraziamento a tutti voi, cittadini di Galatina e del Salento, che avete voluto stringervi attorno al Papa in questo incontro vespertino. Vi dirò con San Pietro: “Pace a voi tutti che siete in Cristo!” (1Pt 5,14).

 

(ringraziamo Francesco De Vita che ci ha inviato il link ed il discorso del papa all'aeroporto di Galatina)

 

se vuoi scriverci tuttocasarano@tin.it

entra in tuttocasarano