TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

Home page

La vita Politica

Lo sport

Cultura

Succede in città

Informazioni turistiche

la nostra E - mail

.

TUTTO BARZELLETTE
 
Tre uomini sono al bar che chiacchierano, tutti e tre abbastanza
alticci. Ad un certo punto la discussione va a finire su chi ce l'ha
più lungo. Sparano delle cifre esagerate e nessuno si fida degli
altri due. Così si decidono a metterlo tutti e tre sul bancone per
vedere effettivamente chi è meglio dotato. In quel momento entra nel
bar un gay, cliente abituale, che nota subito quello che sta succedendo.
Il barista gli chiede:
- Che cosa desidera?
- Beh... stavo per ordinare una birra ma credo che prima prenderò
  qualche cosa dal buffet!

Due vecchie amiche escono senza i loro mariti per una serata
un po' "free". Dopo la cena e il ballo in discoteca tornano
verso casa abbastanza ubriache. A metà strada si fermano perché
ad entrambe scappa la popò. Purtroppo si fermano in un cimitero
e, non trovando alcun pezzo di carta, una decide di pulirsi con
la mutandina per poi buttarla. Invece l'altra si pulisce con un
bigliettino appeso ad una lapide.
Il giorno dopo, i rispettivi mariti si incontrano ed uno dice
all'altro:
- Mi sa che ieri le nostre signore si sono divertite molto.
  La mia è venuta a casa senza mutande...
E l'altro:
- Sei fortunato! La mia aveva nel culo un bigliettino che diceva:
  "Ti ricorderemo per sempre!"


Un appuntato:
- Marescia' guardi... una "elicottera"!
- Ignorante, è un elicottero!
- Minchia marescia' che vista che avete!!!


- Com'è tua moglie in cucina?
- Brutta... come in tutte le altre stanze!


Un uomo torna a casa alle 7 del mattino e trova la moglie sveglia che
lo aspetta:
- Allora Superman... abbiamo fatto le ore piccole???
Il marito farfugliando:
- Sai amore, ieri c'era l'incontro d'affari con i Giapponesi...
- E avete discusso fino alle 7 del mattino Superman?
- Fammi finire amore, dopo aver concluso vittoriosamente l'affare alle
  11 di sera, li abbiamo invitati a cena...
- Ed è durata fino alle 7 del mattino questa cena, Superman?
- No amore, abbiamo cenato per un paio d'ore ma poi, visto che erano
  ospiti li abbiamo portati in un locale a farli divertire un po'...
- Sì Superman... ma i locali chiudono alle 3, massimo alle 3 e mezza.
  Sono le 7...
- Amore non mi fai mai finire, dopo abbiamo pensato di fargli fare un
  giro della città by night...
- Fino alle 7 del mattino, Superman?
- No amore, ma siamo passati dalla strada delle prostitute e alcuni
  volevano divertirsi. Se avessimo detto di no, avrebbero potuto
  cambiare idea sul contratto...
- Quanto tempo sono stati con le prostitute, Superman? Tutta la notte?
- No amore, dopo li abbiamo accompagnati all'aeroporto che il loro
  aereo partiva alle 6...
- Va bene Superman ma all'aeroporto dovevate essere un'ora prima.
  Tra le 5 e le 7 c'è una bella differenza...
- Amore dopo siamo andati al bar a fare prima colazione e poi è
  iniziato il traffico del mattino. Perciò ho fatto tardi. E tu perché
  continui a chiamarmi Superman?
- Perché solo tu e Superman indossate le mutande sopra i pantaloni...


Una signora va al banco della frutta di un mercato rionale e chiede
al proprietario quanto vengano le zucchine, prendendone in mano una.
- Vengono 2 euro l'una! - risponde solerte il fruttivendolo.
- Due euro??? Ma che è matto? Lo sa lei che cosa ci può fare con
  questa zucchina da due euro?
- Non posso! C'ho già una melanzana da cinque euro...


- Perché Cuper non mangia mai la pasta?
- Perché prende solo il secondo...


- Cosa disse Ulisse ai suoi compagni prima di accecare Polifemo?
- Occhio a non sbagliare ragazzi...


Due carabinieri fermano per controllo un furgoncino che proviene dal
macello:
- Buonasera, favorisca cortesemente patente e libretto!
- Ecco a lei!
- Che cosa trasporta nel furgone?
- Un mezzo maiale!
- Vivo o morto?


Un tizio entra in un negozio di alimentari...
- Scusi, potrei avere un panino con l'elefante?
- CHE COSA? - risponde il droghiere allibito.
- Si, si... un paninetto con una fettina d'elefante! Perché... non
  ne avete?
A questo punto il droghiere va nel retrobottega e dice al socio:
- Senti, qui fuori c'è un cliente un po' anomalo...
- Non me ne frega niente... non ho tempo adesso... accontentalo!
Il droghiere ritorna al banco:
- Senta... è proprio sicuro che...
- Ma porca miseria... che ci vuole a fare un panino coll'elefante?
Il droghiere torna dal socio:
- Senti... questo è proprio strano...
- Vabbe'... digli qualcosa... mandalo via... che ne so...
Di nuovo al banco. Il cliente:
- Allora... 'sto panino ?
Il droghiere:
- Guardi, ha detto il mio socio, che per una fettina sola non lo
  comincia un elefante!!


Due giovani sposini siciliani sono nella stanza d'albergo dove si
accingono a passare la loro prima notte di nozze.
Lui è già nudo dentro al letto mentre lei sta finendo di prepararsi
nel bagno. Quando la mogliettina esce lui con aria assatanata le fa:
- Cammela, mmmmhhh... spegni la luce del bagno!
- Perché marituzzo mio?
- Spegnila senza discutere!
Spenta la luce...
- Cammela, tira le tende!
- Si tesoro!
- Cammela, ora chiudi le serrande!
- Ma perché? Tirai già le tende!
- Non fare domande e sbrigati! Ora spegni la luce!
- Ma cosa mi vuoi fare?
- Spegni la luce e vieniti a mettere qui vicino ammìa!
- Non capisco...
Carmela, fremente, si sdraia vicino al marito:
- Cammela...
- Dimmi...
- Ti piace il mio orologio fosforescente?


Pierino per la strada ferma un passante e gli chiede:
- Scusi, sa mica che ore sono?
L'uomo con molta cortesia gli risponde:
- Sono le tre e mezza.
- Mio padre ha detto che puoi andare a fare in culo per le quattro!
Pierino, detto così, si gira e se ne va. Il tizio, rimasto alcuni
attimi perplesso, una volta ripresosi dallo "shock", decide di seguire
Pierino.
Dopo qualche centinaio di metri lo vede entrare in un portone, lo
segue fin dentro il portone e nota che entra nella prima porta a
destra del piano terra. Dopo qualche minuto che Pierino è entrato
dentro casa, si decide a bussare. Viene ad aprire la porta il padre:
- Lei che vuole?
- Suo figlio mi ha detto che potevo andare a fare in culo per le
  quattro!
Il padre di Pierino, guardato l'orologio:
- Allora vaffanculo che sennò fai tardi!


Tema: "La modestia."
Svolgimento: "Un giorno su questo banco, in questa scuola,
metteranno una targa di bronzo con il mio nome...
La voglio piccola."


 


 


 


 



 


 

ation-->