Chi non ha pretese non ha neanche dispiaceri. (Pier Paolo Pasolini)

 

 

 

 

 TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

 

 

Per la pubblicità su www.tuttocasarano.it

scrivi a bannertuttocasarano@virgilio.it   

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

Il moralista dice di no agli altri, l'uomo morale solo a se stesso. (Pier Paolo Pasolin)

BDO: una richiesta al sindaco...

Un cittadino casaranese

recaeripsa@gmail.com

Casarano, 16/02/2010

 

Egregio Sig. Sindaco,

che il documento redatto dalla società di rating BDO sia un atto pubblico, e come tale consultabile da chiunque ne manifesti interesse, non la esula dal Suo “dovere” di informare la cittadinanza su quella che sia la reale situazione economico-finanziaria dell'ente. Sia dia il caso, infatti, che non tutti i cittadini siano dotati della preparazione adeguata per trarre le corrette conclusioni da un documento che -come da Lei stesso affermato- risulta essere così complesso e che pertanto ciò non debba rappresentare un fattore limitante della loro conoscenza della realtà amministrativa.

Appare pertanto quanto mai scontato come sia dell'Amministrazione (quindi Suo) il compito di predisporre i mezzi ed i canali informativi più adeguati per rendere pubblico e comprensibile, una volta quantificato, l'ammontare dei debiti cosiddetti “fuori bilancio”.

A fronte di precise richieste da parte di cittadini, certe esternazioni -le Sue- che rimandano al cittadino l'onere di andare a reperire e sopratutto interpretare informazioni riguardanti atti non di ordinaria, ma di straordinaria amministrazione, di documenti che hanno destato la suscettibilità dell'opinione pubblica, riguardanti atteggiamenti che hanno comportato la messa all'asta di parte del patrimonio della comunità casaranese, e che pertanto richiamano l'obbligo di renderne conto ai cittadini da parte dei loro rappresentanti, sembrerebbero essere decisamente fuori luogo. Fuori luogo non tanto perchè non abbia le Sue ragioni formali nel sostenere la tesi per la quale tale documentazione sia a disposizione di chiunque ne fosse interessato, andandosela a cercare negli uffici preposti (che è peraltro possibile per legge, e non certo per chissà quale viva volontà di agevolare il reperimento delle informazioni al cittadino), quanto perchè non è questo l'atteggiamento che i suoi elettori (e non) si aspettano che Lei adotti, quando la parola “trasparenza” ha animato -e tutt'ora anima- i Suoi pubblici interventi.

Il rischio di sottoporre la cittadinanza ad un eccesso di informazione non sembrerebbe ravvisarsi in una democrazia che si definisca tale, e non dovrebbe rappresentare fonte di preoccupazione per chi -come Lei- ha condotto una campagna elettorale improntata su concetti quali “trasparenza” e “partecipazione”. Il Suo sottrarsi alle richieste di (o gruppi di) cittadini che invocano che sia Lei -direttamente o per mezzo dei suoi delegati- l'interprete di astruse voci debitorie sembrerebbe giustificarsi solo con la volontà di preservare gli equilibri interni alla sua coalizione evitando di non sputtanare gli artefici di questa sconcia situazione.

Considerato che il rinnovamento del sito internet istituzionale sia stato più volte (auto?)proclamato come un portale fortemente innovativo, e altrettanto fortemente vicino al cittadino, sono sicuro che accoglierà la mia proposta di pubblicare sul sito istituzionale non solo la documentazione redatta dalla società BDO, ma anche i bilanci di esercizio che caratterizzeranno la Sua gestione, ed i vari capitoli di spesa e di entrata dell'ente. Questa si che sarebbe trasparenza!

In attesa di un Suo riscontro La saluto cordialmente,

Un cittadino casaranese,

 


 

18/02/2010 Caro Eugenio,
vorrei rispondere all'anonimo che ha avuto da ridire sul comportamento incline alla trasparenza del sindaco.
La questione è ancora una volta la BDO. Credo di ricordare bene che qualche giorno fa un'associazione ed un partito abbiano proprio interrogato il sindaco su questa questione, e ho notato con molto piacere, che la risposta è stata pronta e puntuale per tutti e due.
Io non riesco a capire cosa si vuole di più. Un sindaco che risponde ai cittadini lo sognavamo tutti da anni, anche l'edicolantepazzo, noto polemista e scettico, ha colto questo cambiamento.
Ora invece ci si lamenta perché il sindaco non spiega con parole accessibili il documento della BDO.
Ma cosa credete che sia un sindaco? Un tutore delle menti dei cittadini? La formazione è qualcosa di personale e le carenze dei cittadini non possono essere colmate dal sindaco, che è un amministratore e non un docente, né un formatore.
Quindi per quanto riguarda il documento della BDO, se qualcuno non riesce a coglierne il senso, forse è il caso di chiedere aiuto a qualche professionista che possa rendere accessibili le informazioni e dare agli interessati una visione completa della situazione finanziaria del Comune.
Non credo che sia il caso di sottrarre altro tempo a chi è impegnato ad amministrare la città, e forse è arrivata l'ora di mettere da parte le polemiche che nascono solo da pretesti e non da dati oggettivi, per contribuire a governare questo paese che ha bisogno di tutti.
Ciò che un sindaco può e deve fare è fornire la materia d'analisi, munire i cittadini della giusta documentazione, informarli. Per quanto riguarda gli strumenti che permettono di comprendere la materia d'analisi non può che servire la conoscenza personale di ognuno o l'aiuto da parte di qualcun altro.
Un abbraccio.

Giuseppe Cavalera

gius.cav1975@libero.it 
 

 

 

Le Iene colpiscono ancora a Casarano Zoo Mania

 

 

 

 

 

 

Iene GIP Nord vs Sud ( Casarano ) negozio Spennato

 

 

 

 

 

Striscia la notizia si interessa del  depuratore CASARANO

 

 

 

 

 

               

 

 

17/01/2010 Troppi compiti?! Una mamma esasperata

 

 

 

Casarano

 

Casarano

 

03/01/2010 Dedicato a... Dott.ssa A. Vasquez

 

 

 

 

 

31/05/04 Conferita a don Ciotti la cittadinanza onoraria

 

 

http://www.pieroricca.org/

 

 

 

 

2000 - 2010 www.tuttocasarano.it All rights reserved.