TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

QUESTO PAESE PER ESSERE DALLA PARTE DELLA LEGALITA' DOVREBBE AVERE UN MORTO AMMAZZATO ECCELLENTE ALL'ANNO. (GIOVANNI FALCONE)

Biomasse si! Biomasse No!

 

 

 

Di Antonio Fracasso

antonio.fracass@gmail.com

Casarano, 04/05/2010

 

Prima puntata

Popolo di Mistificatori.

A ben vedere, sembra che l’Italia sia diventata d’un colpo un popolo di “Mistificatori” e di “Terroristi Psicologici”.

Sì perché mentre il Despota Illuminato del III Millennio e il nostro Principe Machiavellico si limitano a etichettare tali i CASARANESI – per amore di verità ancora non tutti  -  il Sole24Ore va oltre e da come si evince dalla tabella sottostante, stabilisce che di questi ne sia piena l’Italia.

 

 ,

fonte Ilsole24ore del 08\02\2010

 

Sindaci piacevolmente attenti a intervenire.

Tra i Sindaci coinvolti alle contestazioni delle 70 Centrali a Biomasse ve ne è Uno che ha piacevolmente preferito intervenire nel dibattito – Biomasse Si Biomasse No -  che insieme alla sua amministrazione hanno deciso di ritirare il progetto.

-  http://comitatonogara.wordpress.com/2009/03/17/centrale-a-biomasse-di-nogara/  -

A Piacenza invece Maggioranza e Minoranza anziché percorrere i sentieri della rivalsa politica  dialogano per l’interesse COMUNE della CITTADINANZA e cavalcano le praterie del BUON SENSO ritirando un progetto INUTILE.

-   http://www.atopiacenza.it/Allegati/Eventi/2009.04.01_Cron18_142009-13141.pdf  -

Fine Prima Puntata

Antonio Fracasso

__________________________________________________________________

04/05/2010 I De Masi hanno iniziato a preparare il terreno gia' da anni... e non a caso... perche' conoscono le reazioni della gente quando sentono parlare di questi impianti... forse hanno sbagliato i conti (chi vivra' vedra'), ma di certo non possono venire a dirmi che s'aspettavano di avere vita facile con la loro centrale.

Ad ogni modo, volevo approfittare per segnalare un articolo:
 

 

Ora, Antonio Sergio Filograna non si e' espresso in maniera esplicita, ma ci sono alcuni punti che fanno riflettere li evidenzio...

 

Le opportunità che si offrono al territorio, devono essere trasparenti e chiare. Devono nascere realtà condivise da tutti: imprenditori, società civile, sindacati.

La Italiana pellami crea opportunità di lavoro ‘concrete, vere', non ipotetiche.

Mi sorprende la ‘strana' rivendicazione di pareri e competenze ambientali da parte del Comune di Casarano, che è chiamato ad esprimersi per legge solo dando un parere urbanistico, peraltro già in nostro possesso dal 2007. Per questo l'azienda, per il Comune e per le persone che vi lavorano, è tutt'altro che fantasma.

Non possiamo permettere che si lavori per confondere le acque. Chi amministra la città è chiamato a farlo in maniera equidistante, equilibrata e trasparente. Bisogna essere al di sopra delle parti. Sono deluso e non mi sarei mai aspettato una tale mistificazione.

 

E per ultimo, ma non ultimo, dice:"non per attaccare, ma solo per difendere un'azienda che per anni ha portato alto il nome di Casarano nel mondo".

 

Qui abbiamo un uomo che sa cos'e' un piano di riconversione industriale, che ha creato qualcosa (oddio il gruppo Filanto non e' una sua creatura, ma qualcosa l'ha creata di sicuro da quando lo guida), che ha pagato uno stipendio (uno solo, eh?), che ha un curriculum, incarichi di responsabilita' e che di certo non e' uno scansafatiche (come probabilmente lo e' il dr. Serravezza che invece di curare i malati si batte per evitare che ce ne siano di nuovi, non ha voglia di fare niente, evidente)... non si e' espresso contro o a favore della centrale, lo ripeto, e lo ha anche detto... ma quello che ha detto sono delle mazzate sulle quali qualcuno farebbe bene a riflettere...

Wiliam Ghilardi

william.ghilardi@googlemail.com

 



 

Mentre dormi - Max Gazzè

 

 

 

 

               

 

Clicca sugli annunci Google per sostenere TuttoCasarano

 

 

 

 

 

 

 

25 aprile

"Festa della Liberazione"

 

Per una nuova politica

energetica in Puglia

 

 

Vendesi arredamento per negozio ortofrutta e alimentari

 

31/05/04 Conferita a don Ciotti la cittadinanza onoraria

 

 

 

2000 - 2010 www.tuttocasarano.it All rights reserved.