TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

QUESTO PAESE PER ESSERE DALLA PARTE DELLA LEGALITA' DOVREBBE AVERE UN MORTO AMMAZZATO ECCELLENTE ALL'ANNO. (GIOVANNI FALCONE)

Biomasse: un dibattito inutile. Un casinò ci salverà

 

 

 

Di Claudio Aleotti

claudio.aleotti@email.it

Casarano, 04/05/2010

 

Il mondo della politica casaranese continua a discutere (biomasse si, biomasse no), andando oltre ogni limite. Si vuole un referendum inutile in quanto non vincolante, essendo un’autorizzazione regionale costa circa 100.000,00 euro a carico della comunità di Casarano. E’ vero che per la salute il danaro non conta, ma tutto questo mi sembra diabolico. Sarebbe più opportuno riflettere sull’effettiva necessità, anche se non si può precludere a nessun imprenditore ad intraprendere un’attività che potrebbe creare posti di lavoro solo sulla base di notizie contraddittorie e frammentarie. A Cavallino, in pochi si sono posti il problema: il nocciolo della questione è altro, detto da molti.

Allora allarghiamo l’attenzione anche sulle future centrali nucleari, energia pulita a basso costo, scorie sporche da mandare altrove, magari nei paesi del terzo mondo dove le possono gustare per la prima colazione. Abbiamo imparato che un certo tipo di progresso ha un prezzo, solo che nessuno giustamente è disposto a pagarlo. Allora cominciamo a costruire la prima centrale nucleare ad Arcore, con le scorie da seppellire in tre siti milanesi: Duomo, La Scala e Castello Sforzesco. La seconda centrale a Pontida, con le scorie sotto l’Arena di Verona. La terza centrale nel Lazio, a Roma, sotto Palazzo Chigi e i due rami del Parlamento. Sarebbe un esempio per tutto il popolo italiano.

La Puglia non ha bisogno di tutto questo. Al Salento servono collegamenti efficienti con l’Europa, nuove strutture ricettive gestite con competenza professionale, sviluppando turismo e agricoltura, abbinandoli in un sistema sicuramente vincente. L’Italia dispone di una tecnologia efficientissima, antica quanto il mondo: sole e vento. Usiamo ciò che madre natura ha messo a disposizione gratuitamente. Manteniamo il Salento più integro possibile e i posti di lavoro non mancheranno. Un personaggio storico – prima amato, poi odiato – disse: “Il popolo che abbandona la terra è destinato al declino”. Queste parole oggi sanno di profezia.

Tempo fa, suggerii verbalmente alla nuova amministrazione comunale che per fare un salto di qualità serve un villaggio turistico con annesso casinò e un locale di intrattenimento adeguato. Non scandalizzatevi per questa proposta: il Salento è più che maturo per certe cose. Non bisogna pensare sempre e solo alle marine: è come dar da bere a un ubriaco. Il mondo cattolico non dovrebbe opporsi, visto che non lo ha fatto con lo Stato che con le varie lotterie (lotto, gratta e vinci, grattini, sale bingo ecc.) mette le mani in tasca anche ai bambini.



 

Mentre dormi - Max Gazzè

 

 

 

 

               

 

Clicca sugli annunci Google per sostenere TuttoCasarano

 

 

 

 

 

 

 

25 aprile

"Festa della Liberazione"

 

Per una nuova politica

energetica in Puglia

 

 

Vendesi arredamento per negozio ortofrutta e alimentari

 

31/05/04 Conferita a don Ciotti la cittadinanza onoraria

 

 

 

2000 - 2010 www.tuttocasarano.it All rights reserved.