TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

QUESTO PAESE PER ESSERE DALLA PARTE DELLA LEGALITA' DOVREBBE AVERE UN MORTO AMMAZZATO ECCELLENTE ALL'ANNO. (GIOVANNI FALCONE)

Biomasse: una situazione democraticamente insostenibile

 

Sinistra Ecologia Libertà (Casarano) - Italia dei Valori (Casarano)

Casarano, 05/05/2010

 

Egregio Signor Prefetto,

questa Nostra per richiederLe un incontro urgente per portare alla Sua attenzione la situazione democraticamente insostenibile che da qualche giorno si vive a Casarano.

Da un paio di mesi a questa parte, nella nostra città si sta verificando un aspro scontro dialettico intorno al progetto denominato “Heliantos 2“, una centrale a biomasse che dovrebbe essere realizzata dal gruppo ITALGEST.

Ora, se possiamo accettare le prese di posizione dell’Amministratore Delegato della ITALGEST che, di fronte alla nostra richiesta di ritirare il progetto “Heliantos 2” perché potenzialmente dannoso per la salute pubblica e non necessario, ha ritenuto di offendere le persone che non la pensano come lui, apostrofandole come “scansafatiche” e “in quanto sprovvisti di curriculum non autorizzati a parlare”, in nessun modo possiamo accettare la presa di posizione del nostro Sindaco Ivan De Masi.

Un Sindaco, di fronte a situazioni simili all’interno della città, dovrebbe essere super partes, e cercare di gettare acqua sul fuoco proprio con la Sua autorità. Dovrebbe. E usiamo il condizionale perché dalle dichiarazioni rilasciate, di matrice intimidatoria che ha rilasciato alla stampa, il Sindaco De Masi ha palesemente preso le parti di chi è a favore del progetto “Heliantos 2”, vale a dire il Sig. Paride De Masi fratello del nostro Sindaco.

Una cittadinanza, può essere garantita da chi è platealmente in conflitto di interesse? Giacchè lo stesso Sindaco Ivan De Masi detiene quote azionarie della S.A.P.A. di famiglia, e quindi coinvolto direttamente nel progetto “Heliantos 2”.

Noi crediamo di no.

Per questo, La preghiamo di volersi accertare personalmente rispetto a tutto quanto sta accadendo e di intervenire, in modo da riportare serenità e tranquillità in una città come quella di Casarano che credeva di aver superato abbondantemente – come tutta l’Italia – visioni ed atteggiamenti di concezione medievale.

 

Lo schema Pdf qui sotto allegato dimostra la partecipazione azionaria diretta fra il sindaco e l'azienda Italgest

 

Italia Dei Valori

Coordinatore Cittadino

Piergiorgio Caggiula

 

 Sinistra Ecologia e Libertà

Coordinatore Cittadino

Marco Mastroleo

 

 

Enzo Biagi Intervista a Don Luigi Ciotti

 

 

 

 

               

 

Clicca sugli annunci Google per sostenere TuttoCasarano

 

 

 

 

 

 

 

   04/05/2010 Biomasse si! Biomasse No!

Di Antonio Fracasso.

1 commento

 

 

   04/05/2010 PD, se ci sei batti un colpo!

Di Omar Sarcinella

 

 

    04/05/2010 Biomasse: un dibattito inutile. Un casinò ci salverà.

Di Claudio Aleotti

 

 

   03/05/2010 L'Umanita' non ha futuro se non riuscira' a conciliare le esigenze dello sviluppo con la tutela della qualità dell'ambiente.

Di Mario Casto

 

 

   01/05/2010 Biomasse a Casarano

Di Gianluigi Parrotto

3 commenti       

 

Vendesi arredamento per negozio ortofrutta e alimentari

 

31/05/04 Conferita a don Ciotti la cittadinanza onoraria

 

 

 

2000 - 2010 www.tuttocasarano.it All rights reserved.