"Come arrivano lontano i raggi di quella piccola candela: così splende una buona azione in un mondo malvagio."
(W. Shakespeare)

 

 

 

 

 TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

"L'amore, al pari della preghiera, è una forza e un processo evolutivo. E' curativo. E' creativo." (Z. Gale)

Centrale a biomasse: il Gruppo Consiliare del PD chiede di spostare la conferenza dei servizi in attesa che si svolga il referendum

 

 

Casarano, 10/04/2010

 

Al Sindaco del Comune di Casarano

E p.c. Agli Assessori del Comune di Casarano;

Ai Consiglieri del Comune di Casarano;

Al Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola;

Al Presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone;

Al Dr. Davide Pellegrino Dirigente Regione Puglia Servizio Energia, Reti, Infrastrutture materiali per lo Sviluppo

 

I sottoscritti Consiglieri comunali del Comune di Casarano appartenenti al gruppo consiliare del Partito Democratico, avendo appreso dalla stampa locale che il 13 Aprile 2010 alle ore 10.30 è stata convocata presso il servizio Energia, Reti, Infrastrutture materiali per lo sviluppo, la conferenza di servizi, per l’esame del Progetto riguardante la costruzione e l’esercizio di un impianto di produzione di energia elettrica da fonte biomassa della potenza elettrica di 25 MW sito nel comune di Casarano;

considerato:

  • che alla suddetta conferenza di servizi gli Enti convocati, tra cui il Comune di Casarano, dovranno far pervenire, almeno 24 ore prima, il proprio parere;

  • che il Comune di Casarano in nessuna sede mai ha maturato un parere da presentare in Conferenza di Servizi;

  • che il Consiglio Comunale di Casarano con Delibera n. 2 del 15.01.2009 ha deciso di ricorrere a consultazione Popolare (referendum) al fine di conoscere l’orientamento della popolazione, prima di prendere una decisione definitiva circa la volontà dell’Amministrazione Comunale;

  • che le procedure di indizione del referendum popolare sono state avviate in data 23 marzo 2010 con delibera di Giunta Comunale n. 118;

  • che ai sensi dell’art. 14 comma 7 L. n 241/90 “Si Considera acquisito l’assenso dell’Amministrazione il cui rappresentante non abbia espresso definitivamente la volontà dell’amministrazione rappresentata”;

  • che secondo quest’ultima norma si rischia , quindi, di far passare come assenso al progetto

 il fatto di non aver maturato in nessuna sede un parere, inficiando in questo modo la volontà     di ricorrere alla volontà popolare;

chiedono:

che il Sindaco di Casarano si adoperi con urgenza perché la Conferenza di Servizi sia rinviata in attesa che il Comune di Casarano, celermente,si determini in merito.

 

Cordiali Saluti

Casarano 10 Aprile 2010

 

I Consiglieri Comunali

Remigio Venuti

Sergio Abruzzese

Luigi Crudo

Rocco Greco

 

 

 

 

 

 

Pierangelo Bertoli - Eppure soffia

 

 

 

 

 

 

               

 

Clicca sugli annunci Google per sostenere TuttoCasarano

 

 

 

 

 

 

 

Il Dr. ANTONIO INGROIA

(Procuratore antimafia di Palermo)

il 22 aprile sarà a Casarano

 

 

31/05/04 Conferita a don Ciotti la cittadinanza onoraria

 

 

 

2000 - 2010 www.tuttocasarano.it All rights reserved.