Parlare oscuramente lo sa fare ognuno, ma chiaro pochissimi.

Galileo Galilei

 

 

 

 

 TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

 

 

Clicca sugli annunci Google riportati nella pagina

quì in basso per sostenere TuttoCasarano

 

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

Pantaleo Gianfreda

Heliantos 2 - Venuti e lo sviluppo del territorio

 

 

 

Di Pantaleo Gianfreda *

pantaleo.gianfreda@gmail.com

Collepasso, 10/05/2010

 

A rileggere l’intervento integrale dell’ex sindaco Remigio Venuti, non mi pare che questi si dichiari contro la centrale proposta a Casarano da Italgest. Mi pare, invece, che egli ponga problemi più generali, che riguardano la complessiva capacità della politica di promuovere e guidare un nuovo tipo di sviluppo.

D’altronde, come potrebbe essere contrario chi, da sindaco, con lungimiranza, ha indicato la necessità di un nuovo modello di sviluppo nell’ex area del Tac che avesse nelle energie rinnovabili - tutte - un importante capisaldo di tale nuovo modello? Chi, da sindaco, ha sottoscritto un impegnativo Protocollo d’intesa tra Regione, Provincia, Coldiretti, Confindustria, Comuni di Lecce e Casarano, Gruppo Italgest? Chi, da sindaco, nel 2007, di fronte all’impossibilità di offrire allora all’Italgest un capiente lotto nella Zona industriale di Casarano, sponsorizzò con tenacia e convinzione l’iniziativa presso l’Amministrazione di Collepasso per non far “emigrare” in altra area territoriale l’importante investimento e che, dopo i tragici “fatti di Collepasso” dell’aprile 2007, si adoperò perché il progetto tornasse a Casarano?

Le strumentalizzazioni e la confusione che attorno all’importante centrale agroenergetica di Casarano si stanno ancora una volta creando per meschini calcoli di parte, illusorie rivincite e volontà ostruzionistiche,  alimentando anche una campagna di paure e disinformazione, non aiutano la nostra area ad uscire dalla grave crisi economica ed occupazionale.

Mi auguro che tutte le forze politiche si liberino da puerili tatticismi o illusori calcoli politici e diano un contributo serio e maturo allo sviluppo e alla crescita locali. Mi auguro, in particolare, che un grande e responsabile partito come il PD, a tutti i livelli, non abbandoni la prospettiva di indicare e costruire un nuovo modello di sviluppo per il Salento né si lasci irretire in personalismi o percorsi oscuri e scabrosi, che nulla hanno a che fare con la politica degli interessi generali.

 

* Pantaleo Gianfreda

Assessore allo Sviluppo Economico

Comune di Collepasso

 

 

 

 

 

 

Franco Battiato - La Cura

 

 

 

 

 

 

               

 

 

 

 

 

 

 

 

 

   04/05/2010 Biomasse si! Biomasse No!

Di Antonio Fracasso.

1 commento

 

 

   04/05/2010 PD, se ci sei batti un colpo!

Di Omar Sarcinella

 

 

    04/05/2010 Biomasse: un dibattito inutile. Un casinò ci salverà.

Di Claudio Aleotti

 

 

   03/05/2010 L'Umanita' non ha futuro se non riuscira' a conciliare le esigenze dello sviluppo con la tutela della qualità dell'ambiente.

Di Mario Casto

 

 

   01/05/2010 Biomasse a Casarano

Di Gianluigi Parrotto

3 commenti       

 

Vendesi arredamento per negozio ortofrutta e alimentari

 

31/05/04 Conferita a don Ciotti la cittadinanza onoraria

 

 

 

2000 - 2010 www.tuttocasarano.it All rights reserved.