Domenica 18 Aprile, in P.zza San Domenico raccolta firme contro la centrale biomasse in corso di realizzazione a Casarano

 

 

 

 

 TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

"L'amore, al pari della preghiera, è una forza e un processo evolutivo. E' curativo. E' creativo." (Z. Gale)

IO STO CON EMERGENCY (forse)

 

 

 

 

 

Di Antonio Memmi

antoniomemmi@libero.it 

Casarano, 18/04/2010

 

Italiani gente strana. da qualche giorno è su tutti i giornali la notizia dell'arresto dei tre volontari di Emergency perchè, nell'ospedale afgano in cui lavoravano, sono state trovate delle armi (fatto certo e documentato) e si dice stessero organizzando un attentato ad un Governatore locale (supposizioni non documentate).

Da quel momento in poi in Italia si è aperta una gara a schierarsi per primi e chiaramente accanto a Gino Strada ed alla sua organizzazione, sostenendo che Emergency salva le vite umane, Gino Strada è un grande uomo e quindi... impossibile che ciò che abbiam visto in TV sia vero.

Ora, dire che Emergency fa nel mondo qualcosa di encomiabile (così come la Croce Rossa Internazionale ed altre ONG) è  un qualcosa che è di un'ovvietà disarmante, così come dire che Gino Strada è un uomo come pochi nel mondo (magari un tantinello schierato politicamente, magari discutibile quando accomuna i talebani terroristi ai nostri soldati... ma pur sempre un grande uomo); quel che onestamente mi lascia perplesso, sono le conclusioni a cui si giunge: è solo un complotto!

Se i Carabinieri entrassero in casa mia e trovassero delle armi illegalmente detenute, mi "ingabbierebbero" (giustamete) e questo lo farebbero anche se io fossi un illustre chirurgo che salva i bambini ed anche se dicessi che non so chi possa averle introdotte in casa mia o che… sono vittima di un complotto. Ora mi chiedo: quanti di noi sanno cosa è veramente accaduto in quei posti così martoriati e difficili? chi sono questi individui? Chi ci garantisce che senza alcun sospetto non sono amici dei nemici?  Qui non parliamo di Gino Strada, ne di Emergency, parliamo di tre uomini che potrebbero essere effettivamente vittime di un complotto allo stesso modo però di come invece potrebbero essere quantomeno complici dei terroristi.

Italiani gente strana e soprattutto incoerente.C'è infatti un'altra organizzazione in questi giorni attaccata da più parti ma che fa del bene ogni giorno ed in ogni parte del mondo, aiuta i drogati, le prostitute che vogliono uscire dal giro, aiuta gli anziani, aiuta tutti coloro che ne hanno bisogno... in questa organizzazione ci sono delle mele marce, tante (ma percentualmente poche), mele che dovrebbero essere non solo allontanate ma arrestate senza pietà ma, allo stesso modo di Emergency, queste mele marce nulla tolgono all'encomiabile azione che il resto di quest'organizzazione continua a fare in silenzio ed ogni giorno. Eppure... nessuno ha sino ad ora detto: "io sto con la Chiesa"…

 

----------------------------------------------------------------------------

 

 

18/04/2010 Anche a prendere in considerazione che dentro ad Emergency ci siano delle "mele marce" (potrebbe essere vero). Scusa, Antonio, ma il paragone con i casi di pedofilia nella Chiesa non regge lo stesso. Secondo te se Gino Strada si accorgesse di avere degli infiltrati, doppiogiochisti, spie, terroristi (fai tu) dentro la sua organizzazione cosa farebbe, si comporterebbe come ha fatto sino a pochi giorni fa il Vaticano con i casi di pedofilia?

ledicolantepazzo

ledicolante.p@tiscali.it

 

 

 

19/04/2010 Caro sig. Memmi, ha ragione quando afferma che il popolo italiano è strano e incoerente. Purtroppo ha sbagliato il momento per dirlo, e soprattutto portando una similitudine quantomai bislacca tra Emergency e la Chiesa.

Innanzitutto nessun "illustre chirurgo che salva i bambini" ha mai affermato di operare per intercessione divina, essendo l'organizzazzione di cui fa parte dichiaratamente laica (e solo per questo mi permetta di dire più encomiabile!). In seconda analisi Emergency utilizza ben oltre il ridicolo 13 per cento "cattolico" degli emolumenti che riceve dai suoi sostenitori per far fronte alle spese che incontra sul campo!
Non dimentichiamoci che la Chiesa opera da 2000 anni e al giorno d'oggi potrebbe devolvere tutto ciò che incassa senza andare fallita per altri 2000 anni a venire.. Oggi non esiste una Chiesa al fianco dei deboli e degli emarginati, sia obiettivo. Appoggi politici alla Lega, pedofilia, sfratti disumani per i poveri, spese folli di rappresentanza (ho lavorato sino al 2001 in Vaticano e so quello che dico!!!) Purtroppo ricordiamo che fine ha fatto il Papa che voleva una Chiesa povera ... 33 giorni e si muore di infarto! Mentre se si razzola male, si ha qualche speranza di diventare un pezzo grosso!
Posso capire che i miei dati Le possano sembrare campati in aria, ma sono sicuro che Lei sia al corrente dei dettagliati resoconti che il matematico Piergiorgio Odifreddi fornisce sul bilancio economico impressionante della Chiesa Cattolica, o dell'esistenza del libro "Vaticano S.p.A", dove si può scoprire di cosa è capace la Chiesa dei nostri giorni. Mi creda, dopo una veloce ripassata ci penserà bene prima di affermare a testa alta "Io sto con la Chiesa".. sono sicuro che preferirà meglio "Io sto con Dio"... casomai!

Per quanto riguarda i complotti, se ci guardiamo in casa e ci sforziamo con la memoria, ricorderemo certamente che gli abusi di potere ci sono stati in diversi casi: alla scuola Diaz durante il G8 di Genova si sono perpetrati numerosi delitti da parte della polizia nei confronti di studenti innocenti e indifesi.. si ricorda come fu giustificato il blitz? Armi detenute dai manifestanti! Poi invece così non è stato.. ma i giornalisti purtroppo non godono di buona memoria. Vogliamo prendere l'immensa presa per i fondelli che hanno inscenato per legittimare la guerra in Iraq? Nè gli Stati Uniti, nè l'Unione Europea, nè la Russia, nè le televisioni mondiali, nè l'albo dei giornalisti italiano ha trovato mai le armi di distruzioni di massa di Saddam Hussein! Eppure la guerra c'è stata e c'è ancora..

Io sto con Emergency.... Lei?

Francisco La Manna

flamanna77@yahoo.it

 

 

 

20/04/2010 Ovvio aspettarsele quando si toccano personaggi di indiscusso ed indiscutibile valore e soprattutto “politicamente corretti” come Gino Strada.

La lettera di Francisco La Manna, che ho conosciuto e che anche stavolta ha dato prova di intelligenza ed acume, mi da però l’occasione di rispondere ai tanti che si sono “scandalizzati” per il fatto che non mi sono “precipitato” a schierarmi accanto ad Emergenzy senza se e senza ma sin dal primo istante (pur essendo credente sono scettico pure su alcuni dogmi della Chiesa, figuriamoci su quelli del “politicamente corretto”).

Emergency è un’organizzazione che fa cose grandi ed encomiabili… ma non è l’unica! In questi giorni ho sentito dire che è un’organizzazione scomoda perché cura tutti i feriti, amici e nemici… ebbene, la Croce Rossa lo fa sin dalla firma delle convenzioni di Ginevra e non per questo ha più o meno meriti di chiunque altro, come Gino Strada ed i suoi colleghi, rischia la vita per il bene degli altri: di tutti gli uomini che, appena feriti sul campo di battaglia, perdono la nazionalità e vengono curati solo come uomini.

A Kabul è successo un fatto preciso: sono state trovate delle armi in un ospedale di Emergenzy! Io trovo ovvio e scontato che i responsabili di quell’ospedale siano stati arrestati. Attenzione: arrestati, non sequestrati! Le indagini che hanno portato alla loro cattura sono poi continuate e, anche grazie all’intervento del Governo italiano, è stata stabilita la verità, sono stati scarcerati e sono tornati a casa. Ne più ne meno che un normale procedere della giustizia internazionale, per cui non trovo scandaloso che ciò sia accaduto in questi termini.

Anch’io sto con Emergenzy, caro Francisco, ma sto anche con la Croce Rossa (di cui conosco personalmente tanti componenti), sto con tutte le ONG che si trovano in ogni angolo sperduto del mondo e sto, starò sempre anche con la Chiesa.

Non le appaia bislacca la cosa, nella sua lettera lei ha elencato tutte le zozzerie di “Santa Romana Chiesa” io però… potrei forse aggiungerne molte altre perché non solo sono vere ma l’elenco è composto sicuramente per difetto.

La Chiesa però non è solo quella che lei hai avuto modo di vedere in Vaticano (fortunatamente), è Chiesa anche Madre Teresa e le sue sorelle che spendono la propria vita per i poveri indiani, Chiesa è anche Don Puglisi, Chiesa sono tutti i sacerdoti che combattono negli angoli sperduti dell’africa dei trafficanti di diamanti, dei trafficanti di bambini.

Non le appaia bislacco… io sto con “quella” Chiesa

Antonio Memmi

antoniomemmi@libero.it 

    

 

 

 

Il Dr. Antonio Ingroia a Casarano (Le) 22/04/2010

 

 

 

 

 

 

               

 

Clicca sugli annunci Google per sostenere TuttoCasarano

 

 

 

 

 

 

 

Il Dr. ANTONIO INGROIA

(Procuratore antimafia di Palermo)

il 22 aprile sarà a Casarano

 

 

31/05/04 Conferita a don Ciotti la cittadinanza onoraria

 

 

2000 - 2010 www.tuttocasarano.it All rights reserved.