TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

QUESTO PAESE PER ESSERE DALLA PARTE DELLA LEGALITA' DOVREBBE AVERE UN MORTO AMMAZZATO ECCELLENTE ALL'ANNO. (GIOVANNI FALCONE)

Lettera al segretario cittadino del PD

 

 

Di Gabriele Bastianutti

gbastianutti@tiscali.it  

Casarano, 22 maggio 2010

 

Caro Eugenio, sono veramente stanco di coloro i quali si arrogano il titolo di strateghi-profeti  della politica nostrana perché, a loro dire, “fanno politica da quando avevano i pantaloni corti”. Di più: qualcuno di loro annoverava la militanza comunista del padre come un titolo di merito personale, dimenticandosi l’elementare principio di biunivocità secondo il quale, se è vero che le “colpe dei padri non devono gravare sui figli” è pur vero che “ i meriti dei padri non possono essere attribuiti ai figli”.

Emblematico fu  il caso del povero Galileo che, nonostante gli sforzi, dovette accettare la mediocrità dell’unico figlio maschio e se ne fece una ragione. Vengo al dunque. Al sig. Cosimo dei Baroni voglio ricordare che esiste una  semplice differenza che separa la legalità dalla moralità, la stessa che separa la correttezza dalla bontà, la stretta di mano dall’abbraccio. E, per rinfrescargli la memoria, gli ricordo ancora che se il Pd avesse dato retta a noi, oggi non ci troveremmo di fronte ad un imbarazzante copia  del berlusconismo unito ad uno sgradevole e increscioso conflitto d’interessi, palla al piede della democrazia e dello sviluppo autentico.

Siamo tutti d’accordo sulle belle frasi e sulle buone intenzioni, ma la realtà, la cruda realtà, è quella di una città offesa e  derisa. La “grande casarano” degli anni 70 e 80, ha ceduto il passo al degrado del centro storico, ad un idea di sviluppo legata ai nomi e alle nomenklature , ad un centro storico genuflesso al natale o alle feste patronali. Mi dica sig. Dei  Baroni: alle famiglie che non riescono a pagare la luce, o a riscaldarsi, o a farsi una visita specialistica, lei  è pronto ad offrirgli i risultati del Pit 9? Ma com’è che nessun industriale e nemmeno la classe operaia si è accorta dei successi che lei annovera?

E poi, un’ultima osservazione: oggi lei sostiene “noi crediamo che la strada avviata con il PIT9 sia quella giusta per costruire risposte concrete e credibili, oltre che durevoli, alle enormi difficoltà che anche Casarano vive…”, bene! Iniziamo a dare risposte concrete come quella di schierarsi a favore di un referendum intercomunale sull’insediamento relativo alla centrale a biomasse Heliantos 2. La commistione del Pd a questa giunta, a questo modus operandi, vi rende partecipi e complici di quella stessa politica che da una parte “prospetta soluzioni concrete” e dall’altra continua ad operare nella logica del favore personale e della conoscenza. 

Si ricorda le nomine degli scrutatori a quali criteri hanno obbedito? Vuole che le ricordi i premi o gli incarichi di Area Sistema e Pit 9? Sig. Segretario, si faccia un giro nelle periferie, inizi a parlare con i senza lavoro ed i disoccupati e vedrà cosa le diranno dei risultati raggiunti!!!

Per quanto riguarda le “conquiste” ed il potere “del tempo che fu”, mi piace ricordarLe ciò che diceva  a proposito B.Russel, nel celebre problema del “tacchino induttivista”: “Dalla regolarità con cui il contadino gli porta il mangime ogni giorno alla stessa ora il tacchino trae una sorta di legge di natura secondo cui questo accadrà sempre, anche nei giorni a venire. Solo che una mattina, la vigilia di natale, alla medesima ora, il fattore lo afferra e gli tira il collo e se lo cucina a puntino”.   

 

Daniele Silvestri - Monetine

 

 

 

 

               

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

   14/05/2010 Gli affari di D'Alema in Puglia

 

 

    14/05/2010 Ecco cosa pensa Carlo De Benedetti di Berlusconi e degli imprenditori che scendono in politica

 

 

    14/04/2010 La religione del proprio orticello.

Di Patrizia Cristaldi

 

 

Vendesi arredamento per negozio ortofrutta e alimentari

 

31/05/04 Conferita a don Ciotti la cittadinanza onoraria

 

 

 

2000 - 2010 www.tuttocasarano.it All rights reserved.