"Come arrivano lontano i raggi di quella piccola candela: così splende una buona azione in un mondo malvagio."
(W. Shakespeare)

 

 

 

 

 TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

 

Abbiamo imparato a volare come gli uccelli, a nuotare come i pesci, ma non abbiamo imparato l'arte di vivere come fratelli.

Martin Luther King

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

Fabrizio de Andrè  Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fior...

Casarano: incommoda (disagi) et circenses (giostre)

 

 

 

Di Maria Pia D'Ormea

francoprimeceri@yahoo.it

Casarano, 13/10/2010

 

Scrivo a nome mio e di molti concittadini per evidenziare e lamentare lo scempio perpetrato dall'amministrazione di Casarano nel centro storico della nostra città in occasione della festa del Crocefisso.

Negli anni passati durante questa ricorrenza le giostre hanno trovato posto in zone periferiche; ma quest'anno l'amministrazione comunale, forse per far partecipare più direttamente i suoi concittadini al clima di festa, ha pensato bene di collocare le giostre nientedimeno che in pieno centro.

Questa “brillante” idea ha creato difficoltà di circolazione, disagi e relative arrabbiature a chi, suo malgrado, si è trovato a dover transitare con la macchina in quelle strade. Difficoltà e disagi aumentati per chi la mattina doveva raggiungere il posto di lavoro o portare e riprendere i figli da scuola.

Non penso che in questo modo l'amministrazione abbia dato una buona immagine di sé, permettendo per tre giorni che il nostro centro storico venisse invaso e saccheggiato (sono stati causati anche danni al verde pubblico).

Peraltro, in concomitanza con la celebrazione del Crocefisso, si sarebbe dovuta tenere in piazza Diaz una manifestazione riguardante la campagna “Nastro Rosa” per la prevenzione dei tumori al seno. Questa iniziativa non ha avuto la giusta considerazione da parte della nostra amministrazione che ha preferito far occupare quello stesso spazio pubblico dalle giostre. Come dire: è meglio propinare al popolo “panem et circenses” (in questo caso solo “circenses”) piuttosto che manifestazioni meno divertenti ma indubbiamente di maggiore utilità sociale.

Spero che l'amministrazione comunale per le future iniziative dimostri maggiore riflessione e sensibilità nelle proprie scelte.

 

Maria Pia D'Ormea

__________________________________________________________________

15/10/2010 Scrivo a nome mio e di tantissimi (la maggior parte)  concittadini, per complimentarmi/ci per la decisione dell'amministrazione comunale di riportare le giostre nel centro città, in occasione della festa del Crocefisso.

 

Negli anni passati durante questa ricorrenza, ma anche in occasione della festa patronale S.Giovanni, le giostre hanno trovato collocazione nelle zone periferiche della città ma, quest'anno, l'amministrazione comunale, sicuramente per far partecipare più direttamente i suoi concittadini al clima di festa, ha pensato BENISSIMO di collocare le giostre FINALMENTE in pieno centro!

 

Questa brillante idea che, sicuramente, ha creato qualche disagio e arrabbiatura a chi doveva raggiungere il posto di lavoro (magari rincuorato più tardi dall'aumento del volume dello stesso, visto che chi si reca in centro per lavorare è sicuramente un commerciante), o a chi voleva semplicemente farsi qualche "vasca" in macchina in centro, ha sicuramente ridato lustro alla festa in passato quasi snobbata.

 

Penso che in questo modo l'amministrazione comunale abbia dato una buonissima immagine di sè, permettendo per tre giorni che il nostro centro storico venisse inveso da tanta gente felice di respirare aria di festa e per tale felicità abbia poi saccheggiato le tante baracche per la felicità dei commercianti, certo, magari qualcuno poteva evitare di calpestare qualche aiuola del centro storico che, probabilmente, è più importante e  meno pubblico del verde di periferia! 

 

Peraltro, in concomitanza con la celebrazione del Crocefisso, si sarebbe (non capisco chi o cosa ne abbia impedito lo svolgimento) dovuta tenere in piazza Diaz una manifestazione riguardante la campagna "Nastro Rosa" per la prevenzione dei tumori al seno. Questa iniziativa ha sicuramente avuto la giusta considerazione da parte dell'amministrazione comunale che in piazza Diaz, oltre le giostre, ha avuto premura di lasciare spazio in abbondanza per qualsiasi altra (tra le altre cose molto onorevole) iniziativa e, proprio durante la festa, avrebbe ricevuto la necessaria attenzione da parte dei cittadini, piuttosto che svolgersi in una svuotata piazza di un giorno comune.

 

Spero che l'amministrazione comunale, per il futuro, continui a far installare le giostre in centro, proprio per il rinnovato entusiasmo che i cittadini hanno avuto grazie a questa decisione, stanchi di doversi dividere tra la passeggiata con consorte per le baracche in centro  e il divertimento dei bambini alle giostre in periferia ..... anche quello era un disagio con relative bestemmie in onore del Santo di turno!

Con stima

Fernando Mameli

fernando.mameli@gmail.com

 

 

Sono Sakineh Mohammadi-Ashtiani

 

 

 

 

 

               

 

Annullata a Casarano l' iniziativa "Campagna NASTRO ROSA " della LILT prevista domenica 10 ottobre

 

11/10/2010 Inps, è ufficiale: i precari saranno senza pensione. Silenzio dei media o scatta la rivolta

 

 

08/10/2010 Il Nobel per la pace al cinese Liu Xiaobo
simbolo della lotta per i diritti umani

 

 

29/09/2010 Le 10 regole della manipolazione mediatica

 

 

06/09/2010 killer a Pollica, ucciso il sindaco  Il pm: "Morto per no a camorra"

 

 

23/08/2010 Cara Mondadori, per le leggi il tuo sarto è proprio su misura

 

 

22/08/2010 C’era una volta «l’oro rosso» di Puglia. Un lungo fiume - a volte pericoloso per la salute - nasce dalla Cina e inonda l’Italia.

 

 

05/08/2010 La morale "fai da te".(Famiglia Cristiana)

 

Casarano

 

L'era Capozza

 

  Ritrovato un antichissimo palmento, in zona casaranello. dal sito www.pinodenuzzo.com

 

 

http://www.pieroricca.org/

 

 

 

 

2000 - 2010 www.tuttocasarano.it All rights reserved.