I suggestivi paesaggi di Carmine Cazzato in mostra dal 15 maggio presso "PERCORSI d'ARTE" in via Matino a Casarano

 

 

 

 

 TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

 

Il guerriero della luce crede. Poiché crede nei miracoli, i miracoli cominciano ad accadere. (Paulo Coelho)

 

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

Gabriele Bastianutti

Merce sconosciuta nei bazar e nei mercati

 

 

 

Di Gabriele Bastianutti

gbastianutti@tiscali.it

Casarano,, 03/06/2010

 

Quanto vivrai?” chiese il giovane al nonno.

Non dipende da me” fu la risposta. Perentoria ed eloquente quanto insufficiente e vaga: timore dell’incertezza.

Ad una certa età i quesiti incalzano il presente e sulla radice dei primi tentennamenti  germogliano come semplici foglie: “cosa lascerò ai miei figli?”

Poi, con il passo lento del tempo che scorre,  il nonno si ritrovò su una panchina solitaria e assolata dove nelle pieghe di un fazzoletto bianco, s’immaginò di leggere “sarà orgoglioso  di me?”

Gli anni rendono le domande più pesanti e più incisive.

Le mura cadono, i terreni si vendono, le quote si svalutano. Tutto ciò che è materiale  diventa effimero e nelle rughe del vissuto, il mutevole cede il posto a qualcosa che sembra resistere anche al vento degli anni. E’ quel qualcosa che non si può vendere né comprare, è merce sconosciuta nei bazar e nei mercati. E’ valore, è sguardo, è presenza che riscalda e che arricchisce più di ogni fortuna. Alcuni lo chiamano onore, altri dignità, altri ancora coraggio … tantissimi modi per esprimere l’orgoglio dell’essere uomo nella sua più autentica sostanza.

Ecco allora che la magia dell’esistere rende lo sguardo velato del nonno capace di vedere ciò che il giovane nipote non riesce a scorgere: è la camicia bianca della festa; è il saluto d’un tempo; è il profumo di una corte; è una famiglia che si stringe intorno ad un tavolo per far posto ai nuovi arrivati; è la stretta di mano di un uomo che valeva più di un qualunque contratto, perché forte e autentica.

Oggi rifletto sulle promesse:

di un referendum che non si farà mai; alle dichiarazioni di Italgest secondo le quali  il 40% degli olii sarebbe stato di provenienza filiera corta; alle centinaia di posti di lavoro derivanti dalla centrale; all'accordo con la Coldiretti.

Rifletto e penso a quel vecchio ed alla frase di Voltaire:“Non si è perduto niente, quando ci resta l'onore”.
 

Nella mia città sin troppo si sta perdendo

 

 

 

 

Le foto della Marcia per la sostenibilità ambientale nel Salento.

di Cristian Gerundio e altri

 

 

 

 

 

 

 

 

               

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  

 

Casarano

 

 

 

NO ALLA LEGGE BAVAGLIO! Difendiamo l'Italia da chi ha interesse a zittire la stampa e la magistratura

 

 

 

 

 

 

31/05/04 Conferita a don Ciotti la cittadinanza onoraria

 

 

 

2000 - 2010 www.tuttocasarano.it All rights reserved.