Festa dei lettori. 25 settembre 2010

 

 

 

 

 TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

No al nucleare nel Salento

 

 

 

Segreteria del Sindaco Ivan De Masi

segreteria@ivandemasi.it

Casarano, 24/09/2010

 

Apprendiamo con stupore e preoccupazione della possibile presenza di Casarano ed Otranto tra gli oltre 50 comuni ritenuti idonei per ospitare il futuro sito di stoccaggio di scorie radioattive.

Siamo tanto sorpresi quanto fermamente decisi a resistere. Siamo convinti che quella del nucleare sia una strada non percorribile, tanto per la pericolosità dei residui da smaltire quanto per il ritardo che l’Italia ha accumulato dal punto di vista tecnologico su questo versante.  

La naturale vocazione di Casarano ed Otranto, e del Salento tutto, non può conciliarsi con tali politiche energetiche nazionali.

Il turismo, l’arte, la cultura, il paesaggio, l’ambiente sono temi di primo piano nell’agenda politico-amministrativa dei nostri Comuni, i quali, se dovesse concretizzarsi una scelta penalizzante come quella paventata, dovrebbero rinunciare alla loro stessa identità.

È chiaro che un’ipotesi del genere vanificherebbe qualsiasi sforzo progettuale messo in campo da noi amministratori per rilanciare in modo sostenibile l’economia e lo sviluppo delle nostre comunità e, allo stesso tempo, penalizzerebbe irreversibilmente le legittime aspirazioni di un territorio che punta ad assurgere all’onore delle cronache per ben altri progetti, e non per essere il ricettacolo nazionale delle scorie radioattive.

A nulla valgono le promesse di incentivi statali o la ipotizzata possibilità di vedere le nostre strutture ricettive ed i nostri ristoranti occupati dal personale tecnico di questi siti, come suggerito dall’articolo pubblicato dal Sole 24 Ore di ieri, 23 settembre 2010.

D’altronde la nostra Regione è tra quelle che registrano una produzione energetica in eccesso rispetto al proprio fabbisogno. Pur tuttavia abbiamo dimostrato, e continuiamo a farlo, una forte responsabilità riguardo alle politiche energetiche del Paese, ospitando sui nostri territori importanti infrastrutture energetiche. Proprio ad Otranto, già approda l’elettrodotto Italia-Grecia e dovrebbe realizzarsi a breve anche il gasdotto IGI Poseidon.

Inoltre crediamo che sia importante guardare alle fonti rinnovabili, soprattutto in questo particolare momento, così come si sta facendo nel resto del mondo.

Siamo convinti che la strada da percorrere sia quella delle fonti rinnovabili, in grado di garantire un’economia diffusa a vantaggio della collettività e non di pochi monopoli.

Si tratta di una battaglia ambientale e culturale alla quale, speriamo, si assocerà l’intero territorio, a partire dagli ambientalisti e da tutti quei cittadini che hanno a cuore il benessere del nostro Salento.

 

Il Sindaco di Casarano                         Il Sindaco di Otranto
Ivan De Masi                                      Luciano Cariddi

 

 

 

Quando un video puo' farti piangere

 

 

 

 

               

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  

Eurolab Consulting di Enrico Fattizzo- via Dante 9- 73042 Casarano. email: e.fattizzo@libero.it segnala

un interessante bando regionale: "Aiuti alle piccole imprese innovative operative"

 

NO ALLA LEGGE BAVAGLIO

 

 

31/05/04 Conferita a don Ciotti la cittadinanza onoraria

2000 - 2010 www.tuttocasarano.it All rights reserved.