"Come arrivano lontano i raggi di quella piccola candela: così splende una buona azione in un mondo malvagio."
(W. Shakespeare)

 

 

 

 

 TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

"L'amore, al pari della preghiera, è una forza e un processo evolutivo. E' curativo. E' creativo." (Z. Gale)

Il Tribunale di Casarano

Dopo quattro anni di attesa, a breve saranno finalmente utilizzabili i locali ubicati al piano superiore del Tribunale di Casarano

 

 

Segreteria del Sindaco Ivan De Masi

segreteria@ivandemasi.it  

Casarano, 26/02/2010

 

Sarà completato prima dell’estate, infatti, il sistema di climatizzazione degli uffici giudiziari. A deciderlo è stata la Giunta comunale con la delibera 74 del 16 febbraio. Si pone così soluzione ad un problema che aveva rischiato di paralizzare l’attività del Tribunale.

Poco meno di un anno fa, la questione giunse in Consiglio comunale. In quell’occasione, furono gli stessi cancellieri e avvocati a sottolineare le enormi carenze di natura logistica, con spazi talmente ridotti da rendere necessaria l’archiviazione dei fascicoli nei corridoi.

Il paradosso sta nel fatto che il primo piano dell’edificio, ultimato da circa quattro anni e costato al Comune oltre mezzo milione di euro, è stato sino ad oggi inutilizzato a causa della mancanza della cabina elettrica di alimentazione delle pompe di calore.

«Con la recente delibera di Giunta – spiega l’assessore ai lavori pubblici Marcello Torsello - l’Amministrazione ha stanziato 108.000 mila euro per la realizzazione della cabina di trasformazione bassa/media tensione. Per attivare l’impianto di climatizzazione, recentemente realizzato nella sede distaccata di Casarano del Tribunale di Lecce, infatti, è necessario disporre di un congruo aumento di potenza elettrica, che può essere erogata previa realizzazione di un’adeguata cabina di trasformazione di energia elettrica».

Il progetto è stato redatto lo scorso primo febbraio dal responsabile dei Lavori pubblici, architetto Francesco Longo. La spesa sarà finanziata con la devoluzione di una parte del mutuo contratto con la Cassa depositi e prestiti in data 31 ottobre 2006.

«Tra l’altro – continua Torsello - nell’ottica della razionalizzazione del patrimonio comunale, la possibilità di utilizzare il piano superiore per le esigenze del Tribunale libererà spazi al pian terreno da destinare alle necessità logistiche del Comune».

«È proprio lì che troverà definitiva sistemazione – precisa il sindaco Ivan De Masi - il corpo di Polizia municipale, la cui attuale sede è assolutamente inadeguata.

La realizzazione della cabina di trasformazione era un intervento atteso da anni e di fondamentale importanza per l’amministrazione della giustizia sul nostro territorio. La sede del Tribunale di Casarano è la più importante dopo quella di Lecce, con un mandamento di 12 comuni ed un bacino di ben 120mila abitanti. Basti pensare che al 30 ottobre 2008, mentre a Casarano i processi pendenti erano 1.192, a Gallipoli erano solo 420, a Galatina 405 ed a Tricase 321. Proprio alla luce di questi numeri, dietro cui, è utile ricordarlo, si celano volti e nomi di nostri concittadini in attesa di ricevere risposta dalla giustizia, non era più tollerabile avere a disposizione un intero piano di un palazzo come quello che ospita il Tribunale senza poterlo utilizzare a causa della mancanza di una cabina di trasformazione elettrica».

La vicenda è stata seguita da vicino anche dall’assessore al decoro urbano Attilio De Marco, nella duplice veste di componente della Giunta e di avvocato.

«Con l’occasione – spiega De Marco, che in questo caso ha svolto il ruolo di mediatore tra la Giunta e gli avvocati che frequentano le aule del Tribunale di Casarano - sistemeremo anche gli spazi esterni, in modo tale da renderli più curati dal punto di vista estetico e più adeguati dal punto di vista funzionale».

 

 

Risvegli (1990) - "Aiutami"

 

 

 

               

 

 

05/02/2010 Personaggi illustri di Casarano: Clodomiro Albanese

 

 

12/02/2010  Un disperato bisogno di lavoro

 

17/01/2010 Troppi compiti?! Una mamma esasperata

 

 

 

 

 

 

Casarano

 

Casarano

 

03/01/2010 Dedicato a... Dott.ssa A. Vasquez

 

 

 

 

 

31/05/04 Conferita a don Ciotti la cittadinanza onoraria

 

 

 

2000 - 2010 www.tuttocasarano.it All rights reserved.