"Come arrivano lontano i raggi di quella piccola candela: così splende una buona azione in un mondo malvagio."
(W. Shakespeare)

 

 

 

 

 TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

 

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

"L'amore, al pari della preghiera, è una forza e un processo evolutivo. E' curativo. E' creativo." (Z. Gale)

Auguri Presidente Vendola

 

Di Enrico Fattizzo

e.fattizzo@libero.it

Casarano, 02/04/2010

 

I miei più sentiti e sinceri auguri al Presidente Vendola! Non ho mai visto una vittoria così netta di un uomo solo, con il suo popolo e le sue fabbriche, contro la nomenklatura, l'establishment, i partiti strutturati (anche suoi alleati...), le lobbies di potere, i comitati d'affari ( ad es. l'asse Casini-D'Alema e l'acqua pubblica), ecc. Già alle primarie si  era percepito un cambiamento, una svolta, un “terremoto di opinione”. Questa volta un uomo ed il sogno del quale si fa garante, riescono a stoppare la deriva della politica deteriore! Io credo, caro Presidente che, se dovesse giocare bene le sue carte, lei potrebbe, senza ombra di dubbio, assumere il ruolo del “vero” leader del Centrosinistra; di un Centrosinistra costruito sui valori e modellato da ideali e sentimenti.

Naturalmente, il “baffetto maximo” ed i suoi opliti, a tutti i livelli, cercheranno di fermarla, ma non ce la faranno...a meno che lei non ripeta alcuni errori, anche molto gravi a parere di chi scrive, di un recente passato. Per coerenza ed onestà intellettuale lo voglio ribadire con forza: quando è scoppiato il “bubbone” della sanità, lei, a mio parere, doveva rassegnare le dimissioni. La responsabilità personale (morale o penale) non c'entra; qui si parla di responsabilità politica che deriva dal fatto di essere il capo di una giunta che si è macchiata di comportamenti gravissimi.

I giuristi definirebbero la sua responsabilità: culpa in eligendo e culpa in vigilando.... La partita, in effetti, si gioca fondamentalmente sulla sanità, che deve essere liberata dalle logiche del malaffare, e sulle energie rinnovabili, che non devono rappresentare un pretesto per assecondare una speculazione selvaggia che rischia di devastare il territorio e, in alcuni casi, di minacciare la salute pubblica. Questa volta, caro Presidente, lei ha la forza, che le deriva dal consenso e dalla fiducia della gente, per rigettare eventuali compromessi ed imposizioni...non si limiti a cacciare gli assessori quando sbagliano, non li nomini e basta!

Spero che lei abbia tratto degli insegnamenti preziosi dalle vicende dell'ultimo anno del suo governo e che l'orizzonte delle sue scelte si presenti adesso limpido e scevro da nubi pericolose. Stia attento al PD (a quella parte del Pd che intende portare avanti una certa politica improntata alle strategie intrise di cinismo definite real politik...), alle lobbies (soprattutto nei settori più in auge come le energie rinnovabili), agli “imprenditori amici”, ai faccendieri e speculatori che si aggirano nell'arena politica, a tutti coloro che intendono la politica come il terreno più fertile per coltivare interessi economici, privati ed ambigui.

Lei, caro Presidente, in uno scenario grigio (se non nero...) e deprimente, rappresenta, forse,  l'ultima risorsa per chi ancora sogna un riscatto della politica. Lei, quando parla, riesce ancora a rinfocolare le antiche speranze, oramai sbiadite, a generare quel pathos che commuove, ad imprimere sussulti terapeutici ai cuori stanchi, a strappare lacrime agli occhi chiusi...

Lei, caro Presidente, è l'unico politico in grado di richiamare i sentimenti della gente, di farli venire fuori come faceva Socrate con le idee ed i pensieri, avvalendosi della maieutica. Solo lei può forgiare un nuovo spirito della politica che consenta alle persone di tornare a votare con convinzione e gioia, anziché indulgere alla pratica “emblematica” dell'astensionismo.

Non ci deluda caro Presidente, non ci costringa alla rassegnazione più frustrante e malinconica, non infranga l'ultimo sogno di un popolo che vive una dimensione politica costellata di incubi!

Concludendo, caro Presidente, le esprimo i miei complimenti, le rinnovo gli auguri, ma, soprattutto, le faccio un grosso...in bocca al lupo!    

 

 

03/04/2010 Condivido tutto compresa la punteggiatura.

P.S. Ma Socrate chi è? Per caso è quello che giocava con la Fiorentina?

ledicolantepazzo

ledicolante.p@tiscali.it

 

 

Processione Venerdi Santo canto - Vieni o morte

 

 

 

 

 

               

 

 

  26/03/2010 Raiperunanotte, la trasmissione integrale

 

 

  23/03/2010 La focara ... grazie.

Di Marco Rocco Cavalera

 

 

   22/03/2010 Muore fra i "suoi " lavoratori a cui ha dedicato la vita. Addio Michele Frascaro

2 commenti

 

 

 

 

Il Dr. ANTONIO INGROIA

(Procuratore antimafia di Palermo)

il 22 aprile sarà a Casarano

 

 

 

Casarano

 

03/01/2010 Dedicato a... Dott.ssa A. Vasquez

 

 

 

 

 

31/05/04 Conferita a don Ciotti la cittadinanza onoraria

 

 

 

2000 - 2010 www.tuttocasarano.it All rights reserved.