"Come arrivano lontano i raggi di quella piccola candela: così splende una buona azione in un mondo malvagio."
(W. Shakespeare)

 

 

 

 

 TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

"L'amore, al pari della preghiera, è una forza e un processo evolutivo. E' curativo. E' creativo." (Z. Gale)

Grazie alle piccole Julia ed Elisa

 

 

 

 

 

Di Ornella D'Urso

ilpapavero@tele2.it

Casarano, 17/02/2010

 

CARO EUGENIO, IL 15/02/2010 LEGGEVO SU TUTTO CASARANO QUESTO TITOLO “ I RAGAZZI DELLE CLASSI TERZE SEZ. A/B DELL’ISTITUTO COMPRENSIVO POLO 2 DI CASARANO PROMOTORI DI AZIONI CONCRETE A FAVORE DELL’AMBIENTE ATTRAVERSO LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DELLE BOMBOLETTE SPRAY”E SUBITO HO PROVATO UN SENSO DI AMMIRAZIONE , COMMOZIONE E SPERANZA PER IL FUTURO PER ME E PER GLI ALTRI. HO PENSATO: ECCO UN GESTO CONCRETO PER LA SALVAGUARDIA DELL’AMBIENTE INVECE DELLE SOLITE PAROLE”.

IL16/02/2010 ALLE ORE 17,00  ( QUINDI DOPO LA SFILATA DI CARNEVALE ) PERCORRENDO  VIA XX SETTEMBRE VEDEVO I VARI RACCOGLITORI DI CARTONE CHE RIPORTAVANO LA DICITURA”GETTAMI QUI RACCOLTA BOMBOLETTE” MOLTO CARINI E D’IMPATTO ,MA VEDEVO NELLO STESSO TEMPO  BOMBOLETTE SPARSE OVUNQUE. ARRIVO IN PIAZZA SAN DOMENICO,  ANCHE QUI I BELLISSIMI CONTENITORI E BOMBOLETTE   TANTE MA VERAMENTE TANTE BUTTATE PER TERRA E ADDIRITTURA MOLTE  GALLEGGIANTI    NELLA FONTANA . HO COMINCIATO A CONTARLE E PER UN TRATTO DI MARCIAPIEDE LUNGO  PIU’ O MENO UNA DECINA DI METRI  NE HO CONTATE OLTRE 160 . HO PENSATO CHE  I CONTENITORI ERANO STATI INSUFFICENTI , MA UN PICCOLO DUBBIO SI E’ FATTO STRADA DENTRO DI ME E SE…… I CONTENITORI  FOSSERO VUOTI? MA NO ! COSA VADO A PENSARE?  NON E’  POSSIBILE CHE SIA COSI’……E INVECE ERA PROPRIO COME TEMEVO. I CONTENITORI  DELLA PIAZZA E DI VIA DANTE ERANO VUOTI O QUASI MENTRE LE BOMBOLETTE  ERANO SPARSE DAPPERTUTTO.

PENSO CHE NOI ADULTI STIAMO SBAGLIANDO QUALCOSA, PENSO CHE SIAMO COLPEVOLI CONSAPEVOLI DI QUESTO STATO DI COSE,PENSO CHE LA SCUOLA

DA SOLA NON BASTA AD EDUCARE I FIGLI. MI FERMO QUI PERCHE’ NON SONO UNA MAMMA E QUANDO NOI NON MAMME PARLIAMO DELL’EDUCAZIONE DEI FIGLI TUTTI TI DICONO LA STESSA FRASE :” NON SEI MAMMA QUINDI NON PUOI PARLARE” MA RISPONDO” SONO STATA FIGLIA E QUINDI…..

FINISCO CON UNA IMMAGINE DI SPERANZA:  DUE BIMBE CON LA LORO MAMMA A RACCOGLIERE   BOMBOLETTE IN VIA DANTE SOTTO LA PIOGGIA E A DEPOSITARLE NEI CONTENITORI  GRAZIE A MAMMA GIOVANNA , A JULIA ED ELISA.

P.S. GLI OPERATORI ECOLOGICI LA MATTINA DOPO ,ALMENO LORO, L’AVRANNO FATTA LA DIFFERENZIATA?

ORNELLA D’URSO  

_________________________________________________________________

 

17/02/2010 Cara Ornella,
conoscendoti, capisco il tuo rammarico per come non è stata accolta questa lodevole iniziativa. Nella stessa maniera, conosco bene l'insegnante che ha promosso e  realizzato il progetto "I PALADINI DI VIA MESSINA", la sua sincera e forte attenzione verso le tematiche ambientali ed il suo prezioso impegno verso la formazione di una coscienza civile dei suoi alunni.
Cara Ornella e cara Adele, vi dico che, in verità, non mi stupisce il fatto che, a fronte di tanto sforzo organizzativo, purtroppo i contenitori siano rimasti desolatamente vuoti. La realtà è che "I PALADINI DI VIA MESSINA" sono soli o quasi, ma di sicuro in netta minoranza, in una società nella quale non vi è senso civico, esso non viene più insegnato - tranne in rari casi - nè da noi genitori nè da chi, insieme alle famiglie, dovrebbe completare la formazione delle nuove generazioni. Si perchè per coloro i quali hanno superato la soglia dell'infanzia, temo che oramai sia troppo tardi, penso che vi siano oramai generazioni perse sulla via del tanto cosa vuoi che importi se butto a terra una carta o se costruisco abusivamente o se non rispetto le regole.
Con questo non dico che bisogna arrendersi ed alzare bandiera bianca: la Maestra Adele fa benissimo ad insegnare ai miei figli il rispetto della natura, metafora dell'uomo, ed a noi genitori il compito di sostenere e fortificare questi insegnamenti.
E speriamo che le future generazioni sappiano FARE meglio di noi che siamo molto più bravi a parole che non nei fatti concreti.
Tonino Fabbiano

afabbiano@tiscali.it 

 

 

 

18/02/2010 “PENSO CHE NOI ADULTI STIAMO SBAGLIANDO QUALCOSA, PENSO CHE SIAMO COLPEVOLI CONSAPEVOLI DI QUESTO STATO DI COSE, PENSO CHE LA SCUOLA DA SOLA NON BASTA AD EDUCARE I FIGLI”

Parto da questa semplice frase per ringraziare pubblicamente Ornella (che non conosco) per la voglia di perdere cinque minuti a mettere per iscritto le sensazioni provate martedì pomeriggio.

Quanta verità c’è nella tua frase, cara Ornella, e quanta vergogna dovremmo provare noi adulti, ancor di più noi genitori. Spesso sono proprio i nostri bambini a darci una mano, ad “educarci” verso una attenzione all’ambiente, a comportamenti più civili, al rispetto del bene comune.

Frequentemente si è restii a parlare pubblicamente di bene comune, di spazi pubblici come di un qualcosa che ci appartiene, come di una stanza della nostra casa, di una coscienza che ci impedisce di comportarci da ignoranti e stupidi incivili; si ha paura di essere tacciati di demagogia.

Ben vengano le insegnanti come la maestra Adele, le mamme come Giovanna, i cittadini che si indignano come Ornella. Se è da gente come loro che i nostri figli prenderanno esempio, le tante JULIA ED ELISA saranno certamente cittadine migliori.

Sergio Stefàno

sergio.stefano@tiscali.it

 

 

 

Non abbiate paura!! Giovanni Paolo II


 

 

 

               

 

 

05/02/2010 Personaggi illustri di Casarano: Clodomiro Albanese

 

 

12/02/2010  Un disperato bisogno di lavoro

 

17/01/2010 Troppi compiti?! Una mamma esasperata

 

 

 

 

 

 

Casarano

 

Casarano

 

03/01/2010 Dedicato a... Dott.ssa A. Vasquez

 

 

 

 

 

31/05/04 Conferita a don Ciotti la cittadinanza onoraria

 

 

 

2000 - 2010 www.tuttocasarano.it All rights reserved.